Botti di Capodanno, un problema per i nostri cani

 

Appuntamento alla radio in prima serata

Venerdì 15 dicembre dalle ore 21.30 in diretta su Redhouse Radio web parleremo dei nostri cani che hanno paura dei botti di Capodanno e dei rischi che corrono nelle nostre città. Potete seguire la trasmissione condotta da Luca, Claudio e Paolo, sulla pagina facebook RedHouse RadioWeb oppure sul sito internet. Per intervenire in diretta telefonate allo 0641229272 oppure WHATSAPP:3899244862

Forum Botti di Capodanno, tuoni e rumori violenti che spaventano i cani

Questo argomento contiene 77 risposte, ha 27 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Admin 2 settimane, 2 giorni fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 78 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #225738

    AdminAdmin
    • Genere: Maschio
      • @admin

      Venerdì 15 dicembre dalle ore 21.30 in diretta su Redhouse Radio web parleremo dei nostri cani che hanno paura dei botti di Capodanno e dei rischi che corrono nelle nostre città. Potete seguire la trasmissione condotta da Luca, Claudio e Paolo, sulla pagina facebook RedHouse RadioWeb oppure sul sito internet https://www.redhouseradio.it Per intervenire in diretta telefonate allo 0641229272 oppure WHATSAPP:3899244862
      [Leggi l’intero articolo su: Botti di Capodanno, un problema per i nostri cani]

      1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
      #4005

      Anonimo

        L’ultimo dell’anno si sta avvicinando e per molti è motivo di grande disagio e timore, ansia e preoccupazione per le possibili conseguenze sul nostro peloso.

        In altro topic (/index.php/forum/18-off-topic/3648-torino-vieta-i-botti-qspaventano-gli-animaliq#3655) ho dato qualche suggerimento “di massima” più utile però a chi vuole affrontare “preventivamente” cioè per tempo il problema, e anzi non solo per i botti di capodanno ma anche per qualsiasi altra “minaccia” al “sangue freddo” del nostro amico…

        Che fare invece nell’immediato?
        Cerco di dare qualche suggerimento pratico, consigli semplici ma efficaci per chi si trovasse in situazioni “critiche”.

        La regola numero uno è TENERE IN CASA il nostro peloso, assolutamente, anche se di solito vive in giardino: non solo perché potrebbe fuggire terrorizzato dai botti (uno sproposito di animali ha fatto una brutta fine per questo motivo), ma anche perché non mancano mai i sub-umani, magari ubriachi o drogati, che si divertono a lanciare petardi & affini addosso agli animali, se ne vedono qualcuno relegato in un giardino e impossibilitato a fuggire.
        Inutile dire dove infilerei personalmente i petardi a questi loschi individui: ma al di là della rabbia che si prova quando si viene a sapere di questi atti di becera violenza, l’importante è prevenirli e fare in modo che la prossima vittima non debba essere il nostro cane.

        Quindi, ri-go-ro-sa-men-te tutti in casa.

        Se il cane non c’è abituato (male!) e temete che possa far danni perché voi passerete la serata fuori, procuratevi un kennel (o fatevelo prestare da qualche amico), chiudeteci dentro il cane e poi: porte e finestre sbarrate e TV a tutto volume.

        Il cane non sarà certamente entusiasta di passare una notte in gabbia… ma sarà sempre meglio che passare una notte di terrore o finire in balia di qualche sub-umano.

        Se poi vi dispiace tenerlo in kennel, restate a casa con lui (e prima di dire “Naaaahhh!!!Ma è Capodannoooo!”… chiedetevi qual è stata l’ultima volta che vi siete divertiti DAVVERO a Capodanno, andando in giro).

        Se vi circonderete di amici cinofili (io lo farò!!!), magari proprietari di cani amici del vostro, potrete invitare anche i quattrozampe e i cane potranno diventare l’anima del vostro Capodanno 2012: personalmente ho passato diversi Capodanni così e sono stati di gran lunga i migliori che io ricordi.

        E se il cane, nonostante tutti gli accorgimenti, si mostra ugualmente spaventato o addirittura terrorizzato?

        Il primo consiglio è quello di “non rinforzare le sue paure coccolandolo”: senza esagerare però!!!!
        Quando un cane spaventato cerca rassicurazioni non bisogna, è vero, rifilargli un’overdose di coccole e di frasi tipo “ma no, amore, puccipucci della mamma, non fare così, non c’è niente di cui aver paura”, che il cane ovviamente non capisce e che non servono a un tubo: però non lo si deve neppure ignorare, lasciandolo nel suo brodo (di terrore).
        Quello che si deve fare è trasmettere segnali corporei di calma olimpica, di totale rilassamento (che il cane percepisce e che almeno in parte cercherà di “copiare”), uniti a qualche momento di gioco (scegliendone uno particolarmente amato dal cane e capace di fargli sfogare lo stress: il tira-molla, per esempio, o il lancio della pallina).
        Se tutto questo non basta e il cane continua a manifestare un comportamento fobico, la cosa migliore da fare è permettergli di “intanarsi” (nel suo kennel, se c’è abituato, o in altro luogo che lui ritenga una valida “tana”: per esempio sotto il letto) e restare nelle vicinanze, sempre emanando grandi ondate di calma e serenità. Ovviamente si farà sempre il possibile per limitare l’impatto acustico (solite porte e finestre chiuse, solita TV accesa eccetera)… ma se il cane è davvero terrorizzato, non si può sperare di risolvere il problema proprio la notte di Capodanno.
        Per questa volta ci limiteremo a ridurre i danni… dopodiché, se ci rendiamo conto di essere davanti a una vera e propria fobia, inizieremo un programma di desensibilizzazione (intanto abbiamo un intero anno di tempo!), cosicché il prossimo Capodanno sia meno stressante per lui…e pure per noi, che se amiamo davvero il nostro cane non riusciremo a passare una festa serena vedendolo così traumatizzato.

        #4006

        loriModeratore
          • @lori

          Troppo forte e divetente, tutto meno il capodanno, hai ragione, chi si è mai divertito?
          Amici cinofili, se volete, vi aspetto volentieri, quale migliore compagnia dei nostri pelosi… almeno i miei fanno tanto di quel “casino” che i botti non si sentono proprio!

          #4007

          alessiaigorUtente
            • @alessiaigor

            pure noi passiamo il capodanno con amici cinofili!!ci saranno motli cicci e si divertiranno anche loro!
            per aiutare il cane che ha paura mettete anche del cotone nelle orecchie…attutisce molto i botti!

            #4024

            Anonimo

              Molto interessante, ma qualcuno ha copiato da qualcun altro “dimenticandosi” di dirlo (bisognerebbe capire chi è il monello)perchè lo stesso articolo, tolti i primi due capoversi, parola per parola, è stato pubblicato su “Ti presento il cane” il giorno 27/12

              http://www.tipresentoilcane.com/2011/12/27/botti-di-capodanno-come-evitare-che-il-cane-si-stressi-o-si-spaventi/[/url]

              EDIT:ho notato che i primi due capoversi dell’ articolo di “ti presento il cane” sono stati riportati nell’ altro post di Cesarway :lol:

              #4026

              espadaUtente
                • @espada

                Molto interessante, ma qualcuno ha copiato da qualcun altro “dimenticandosi” di dirlo (bisognerebbe capire chi è il monello)perchè lo stesso articolo, tolti i primi due capoversi, parola per parola, è stato pubblicato su “Ti presento il cane” il giorno 27/12

                http://www.tipresentoilcane.com/2011/12/27/botti-di-capodanno-come-evitare-che-il-cane-si-stressi-o-si-spaventi/[/url]

                EDIT:ho notato che i primi due capoversi dell’ articolo di “ti presento il cane” sono stati riportati nell’ altro post di Cesarway :lol:

                però sull’articolo di “Ti presento il cane” non c’è scritto l’autore, magari è Pietro?

                :huh:

                in ogni caso mi sembrano ottimi consigli!

                vi dico qualcosa di esperienza vissuta: Eddington ha una paura folle dei botti (e purtroppo di tutti i rumori forti e improvvisi), lo scorso anno diverse volte però, mentre correva (trascindandoci al guinzaglio) con la coda tra le gambe, si era poi improvvisamente tranquillizzato incontrando per strada un cane che invece trotterellava tranquilloADDIRITTURA così si era calmato dopo aver sentito IL CANNONE DEL GIANICOLO a Roma!!!

                quest’anno vedo che invece la cosa non funziona: al raduno romano in quel della Caffarella si sentivano petardi lontani: TUTTI i cani beatamente li ignoravano (Winny compresa) mentre invece Eddy se ne stava per terra a tremare…

                la desensibilizzazione, STATE ATTENTI: se non avete esperienza può fargli più male che bene!!!

                noi abbiamo provato anche questa: al campo di addestramento il figurante attaccava Eddington, che lo affrontava e lo azzannava al manicotto (come sempre), lui chiaramente lottava per fargli salire la concentrazione, infine quando Eddy sembrava al culmine della combattività fuggiva (come di consueto) ma all’atto della fuga sparava uno o due colpi di pistola a salve…

                risultato: Eddington dopo la seconda prova fatta in questo modo non voleva più venire al campo, nè tanto meno affrontare il figurante (sapendo che era armato di pistola)… ci sono volute altre 3 lezioni senza pistola, fatte peraltro in contesto completamente diverso, per fargli riprendere la voglia di allenarsi…
                :-(

                PS: provato anche i Fiori di Bach… tanti altri benefici ma questa fobia non l’hanno risolta… credo che per un cane anziano sia troppo difficile!

                #4093

                angelicaAdmin
                  • @angelica

                  Ragazzi sarebbe cosa buona e giusta citare le fonti quando si riportano frasi o articoli, anche se si tratta di qualcosa scritto da voi per un altro sito.

                  Non è una regola, piuttosto buon costume e onestà intellettuale… mi rendo conto che l’intera rete è un abuso indecoroso del copia&incolla, ma proprio perché è indecoroso mi sento di invitarvi a non seguire l’esempio del resto del mondo!

                  #4096

                  Anonimo

                    però sull’articolo di “Ti presento il cane” non c’è scritto l’autore, magari è Pietro?

                    Infatti nell’ ipotesi( improbabile visto che la redazione di “ti presento il cane” ha una pessima opinione di Cesar Millan) ho scritto: “bisognerebbe capire chi è il monello”, non ho scritto che il monello era lui.

                    #4100

                    espadaUtente
                      • @espada

                      però sull’articolo di “Ti presento il cane” non c’è scritto l’autore, magari è Pietro?

                      Infatti nell’ ipotesi( improbabile visto che la redazione di “ti presento il cane” ha una pessima opinione di Cesar Millan) ho scritto: “bisognerebbe capire chi è il monello”, non ho scritto che il monello era lui.[/quote] si` l’avevo capito, sei stato molto elegante! B)

                      #4141

                      lucaUtente
                        • @luca

                        vi racconto il mio primo capodanno con Mya.

                        premetto che Mya non ha mai manifestato particolare timore verso i rumori forti ma quando capitava erano rumori relativamente lontani.

                        la sera del 31 ero a casa e quando è arrivata la mezzanotte sono uscito in balcone con il cane anche per accendere qualche fontanella che produceva solo scintille e niente rumori ovviamente.

                        nella mia zona non c’era una particolare attività e Mya era abbastanza tranquilla e sembrava più incuriosita da quei botti provenienti da lontano.

                        ad un certo punto qualcuno in zona ha acceso dei fuochi d’artificio vicino casa mia ed il cane si è spaventato senza però tentare di fuggire disperatamente ma si è limitata a mettersi in un angolo seduta con una zampa alzata. a quel punto lo fatta rientrare in casa e ho aspettato che si calmasse ed a quel punto ho preso delle crocchette cercando di portare la sua attenzione sul cibo.

                        così sono riuscito fuori con lei e, mentre continuavano i botti le davo delle crocchette e lei era molto più attratta dal cibo che dai rumori di fondo non prestando attenzione e non cercando di nascondersi.

                        il giorno dopo al parco mentre era senza guinzaglio ha udito dei botti non troppo distanti ma si è solo girata un attimo e poi e tornata a giocare non prestando attenzione.

                        non so se sono riuscito a desenzibilizzarla, anche perché dalle mie parti non c’è stata una santa barbara ma spero di essere riuscito a non farle temere troppo quei rumori forti al punto di dover cercare la fuga o doversi nascondere tremando dal terrore.

                        #4146

                        espadaUtente
                          • @espada

                          ad un certo punto qualcuno in zona ha acceso dei fuochi d’artificio vicino casa mia ed il cane si è spaventato senza però tentare di fuggire disperatamente ma si è limitata a mettersi in un angolo seduta con una zampa alzata.

                          era una zampa posteriore, quella alzata?

                          non so se sono riuscito a desenzibilizzarla, anche perché dalle mie parti non c’è stata una santa barbara ma spero di essere riuscito a non farle temere troppo quei rumori forti al punto di dover cercare la fuga o doversi nascondere tremando dal terrore.

                          intanto le hai fatto fare esperienza, da come racconti sembra positivamente!
                          :)

                          #4217

                          capocchioneUtente
                            • @capocchione

                            avete sentito questa… fresca fresca — Cane impazzisce per i botti di Capodanno e strappa il labbro a un ragazzo di 12 anni.
                            La vittima si era avvicinata per cercare di calmare l’animale
                            Ora gli dovrà essere ricostruita la parte inferiore della bocca ….
                            Fonte de il Messaggero.

                            #4218

                            espadaUtente
                              • @espada

                              grazie per la segnalazione; purtroppo mi pare che da “Il Messaggero” sia stata già rimossa…

                              però potete leggere la stessa notizia sulla rubrica animalista “la Zampa” (a mio avviso molto interessante) del giornale “la Stampa” di Torino:

                              NOTA: pare sia successo a Rovigo, non a Padova!

                              http://www3.lastampa.it/lazampa/articolo/lstp/436586/

                              Cane spaventato dai botti di Capodanno strappa un labbro a un bambino

                              L’animale sotto choc si è avventato al viso del 12enne si era avvicinato per tranquillizzarlo
                              FULVIO CERUTTI (AGB)

                              padova
                              Talmente spaventato da non riconoscere e aggredire chi gli voleva portare conforto. Accade anche questo per colpa di chi si ostina a volere trasformare il Capodanno in uno scenario di guerra con petardi e botti. E così un cane totalmente sotto choc, quando il fratello della sua padroncina si è avvicinato per rassicurarlo, ha temuto di essere aggredito e ha reagito strappando il labbro al dodicenne.

                              L’animale, come riporta “Il Mattino” di Padova, a causa del rumore provocato dalle esplosizioni, correva dappertutto cercando un nascondiglio dove rifugiarsi. Il ragazzo, avvertendo il disagio dell’animale, ha cercato di tranquillizzarlo ottenendone l’effetto opposto: il cane, sentendosi braccato, si è avventato sul viso del 12enne strappandogli il labbro con un morso in pieno viso.

                              Il dodicenne è adesso ricoverato nel dipartimento di Pediatria dell’azienda ospedaliera in attesa di essere sottoposto a un intervento di chirurgia plastica al volto per ricostruire la parte inferiore della bocca. Le sue condizioni non sono considerate critiche, nonostante il tipo di ferita inferta.

                              #4246

                              Anonimo

                                Purtroppo non mi senbra così strano, a mezzanotte del 31/12 ero alzato a fare compagnia al mio Rock in cucina con la televisone a tutto volume.
                                Purtroppo fino a quel momento per i botti sporadici aveva funzionato, ma alla mezzanotte nenache il rumore del televisore era riuscito a coprire i botti diventati numerosissimi.
                                Rock (che era stato sdraiato su un tappeto di fianco a me che mi ero messo per terra per stargli vicino) si era rintanato terrorizzato e tremante in un angolo.
                                A quel punto è arrivata mia moglie (svegliata dal frastuono) che stava avvicinandosi al nostro cane spaventato per consolarlo e io l’ ho fermata per timore di come avrebbe potuto reagire Rock in quello stato d’animo estremo.

                                #4249

                                espadaUtente
                                  • @espada

                                  Rock (che era stato sdraiato su un tappeto di fianco a me che mi ero messo per terra per stargli vicino) si era rintanato terrorizzato e tremante in un angolo.

                                  molto intelligente l’idea di mettersi per terra, è un gesto che ha un fortissimo potere calmante (ancora di più se ti metti semisdraiato a pancia in giù, tenendoti alzato appoggiandoti sugli avambracci).

                                  purtroppo, non sempre bastano questi accorgimenti, quando la paura è troppo forte…
                                  :(

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 78 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.