Vietato lasciare i cani liberi fuori città? (legge sulla caccia)

Forum Gestione del cane Gestione legale del cane Vietato lasciare i cani liberi fuori città? (legge sulla caccia)

  • Questo topic ha 144 risposte, 26 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 2 mesi fa da Admin.
Stai visualizzando 15 post - dal 76 a 90 (di 145 totali)
  • Autore
    Post
  • #17729
    aci
    Utente
      • @aci

      Vorrei ti ponessi alcune domande.
      Che reazione ha avuto il cane?
      Sei sicura di essere stata a soli 100 mt?
      Sei sicura abbiano sparato in direzione del cane e tua?
      Hai sentito il sibilo dei pallini? A 100 mt hanno ancora potenziale cinetico, anche se praticamente nullo per ciò che concerne l’offesa profonda, ma se ti battono addosso a pioggia li senti oltre ai 150 mt (fucilata a 45°).

      Il cane é stato abituato agli spari sin da cucciolo, nn ne ha timore. Si é limitato a saltare spostandosi molto velocemente di lato.
      Il cane era ad una distanza di circa 5-6 m dai cacciatori, io ero appena oltre un fossato, quindi più o meno ad una decina di metri da loro.
      Come avevo già precisato, appena mi sono avvicinata io hanno smesso e nn penso che volessero fargli del male (o almeno spero), ma spaventarlo, sparando verso il basso. Tuttavia mi sembra un imprudenza, i colpi possono cmq rimbalzare e con un cane in movimento rapido che continuava a cambiare direzione, come potevano essere così sicuri che qualche pallino non lo colpisse?

      #17730
      espada
      Utente
        • @espada

        senza minimamente giustificare… ma forse se la saranno pure fatta addosso, a 5 metri da un Pastore del Caucaso?

        la settimana scorsa due Cani Corso, usciti da una villa, hanno attaccato un gruppo di cacciatori; uno di essi ha brandito il fucile impugnandolo dalla canna, mulinandolo dalla parte del calcio per scacciarli… gli è partito un colpo e si è ammazzato da solo accidentalmente!

        giuro che non sto dalla parte dei cacciatori, ma credo sia sempre saggio e prudente evitare di avvicinarsi a loro con il cane, durante la stagione della caccia…
        così come eviteremmo di avvicinarci con un bambino a un cantiere mentre asfaltano una strada o edificano un palazzo…

        #17733
        lella
        Utente
          • @lella

          Hai ragione Aci, il rischio che possa rimbalzare e beccare te o il tuo cane c’è, noi ok, cercheremo di girargli al largo il più possibile, ma anche loro accidenti, che vadano a sparare dove è consentito e soprattutto che si diano una calmata!
          Grazie per il topic Admin, quest’anno che c’è anche il pelosone staremo in casa tutti insieme se non riusciamo ad andare in un posto dove scarseggino i dementi.

          #17795
          fongaros
          Utente
            • @fongaros

            Il cane é stato abituato agli spari sin da cucciolo, nn ne ha timore. Si é limitato a saltare spostandosi molto velocemente di lato.
            Il cane era ad una distanza di circa 5-6 m dai cacciatori, io ero appena oltre un fossato, quindi più o meno ad una decina di metri da loro.
            Come avevo già precisato, appena mi sono avvicinata io hanno smesso e nn penso che volessero fargli del male (o almeno spero), ma spaventarlo, sparando verso il basso. Tuttavia mi sembra un imprudenza, i colpi possono cmq rimbalzare e con un cane in movimento rapido che continuava a cambiare direzione, come potevano essere così sicuri che qualche pallino non lo colpisse?

            Stai sicura che non hanno né sparato per terra e né in direzione del cane perché a quella distanza sicuramente lo avrebbero offeso in qualche modo, anche di rimbalzo. E’ più probabile che si siano sentiti in grado di sparare alla lepre, oppure per intimidire il cane hanno sparato in altra direzione (la prospettiva schiaccia sempre), non tanto per paura personale, ma per l’incolumità dei cani stessi. E’ da tenere in forte considerazione che tutte le razze non propriamente da caccia corrono per sfuggire od inseguire una “preda” (i cani a caccia corrono principalmente per reperirla) e tale azione risvegli in altre razze il senso della predazione che molte volte sfocia in inseguimento per la zuffa. Certi comportamenti atavici si risvegliano per “il governo e protezione del territorio di caccia per la sopravvivenza e l’allontanamento di un eventuale non appartenete al gruppo sociale” (il cane da caccia non è territoriale, non potrebbe svolgere la sua azione incontrando altri cani da caccia). Un cane che sembra corre per nulla è uno di questi esempi. L’interpretazione delle razze da utilità/difesa/gurdia/ecc non danno alla corsa lo stesso significato che danno le razze da caccia: parlano due lingue differenti. Purtoppo, i cani da caccia, dopo breve fuga si rifugiano spesso sotto i piedi del proprietario che nulla può se non costatare l’inizio della zuffa e le successive lesioni riportate, in quanto il cane da caccia sfoga tutti i suoi istinti nei confronti della selvaggina, mai nei confronti di altri cani o persone (è selezionato per non avere aggressività specie-specifica o inter-specifica) e quindi, invece che difendersi, cerca di ritrarsi con comportamenti ed acuti vocalizzi di tipo giovanile. Purtroppo tale sistema rincuora l’aggressore è lo stimola a continuare ad affondare incurante della situazione evolutasi e dandogli certezza della vittoria sul malcapitato. Se invece di raggiungere il proprietario se ne stessero alla larga scappando dall’inseguitore, prima o poi il secondo si stancherrebbe in fretta, sia perché manca di allenamento, sia perché queste razze, quando scoprono che l’attacco non può andare a buon fine in tempi congrui, si stancano in fretta e si ritirano. Oltre ai traumi fisici subiti, ci sono da considerare quelli psicologici che possono portare il soggetto a non esprimersi più come prima nell’attività venatoria. Così sicuramente è successo anche al cacciatore che ha perso la vita. Questo per far capire ai non addetti ai lavori ciò che un cacciatore sa ma non può esprimere a parole in un accadimento così rapido come può essere un attacco, oltre che avere dalla sua parte la legge che tiene di fatto in considerazione la Psicolgia canina. I cani da caccia non appartengono a razze (o mix di razze) destinate ad offendere animali cose o persone, se non quelle predestinate dall’attività venatoria. Gli altri cani…
            Capisco inoltre che la Balistica sia scienza occulta per molti, ma per fortuna non per tutti. Le leggi, se rispettate, danno ampio respiro a quelle che sono le distanze di sicurezza e che sono variabili a seconda del tipo di arma in uso. E’ altrettanto ovvvio che ciò che non si conosce sia reputato pericoloso e porti a fare considerazioni limite (forse ridicole per gli abilitati al maneggio), giustificate, appunto, dalla misconoscenza: le armi a pallini sono limitatamente pericolose (per l’uomo) sino ai 50-70 mt (penetrano solo le mucose molli e scoperte da vestiario), mortali o fortemente invalidanti entro i 5-6 metri, a seconda del diametro dei pallini e della zona colpita.
            Spero che il mio impegno nel mettervi a conosceza di certe cose, solitamente non dette dai detrattori del’attività cinofilo-venatoria, vi aiuti a comprendere meglio e divulgare i “perchè” ed i “per come” di ciò che può accadere nei campi quando i cani non da caccia sono liberi di manifestare i propri istinti repressi dal governo dell’uomo.

            #17813
            aci
            Utente
              • @aci

              senza minimamente giustificare… ma forse se la saranno pure fatta addosso, a 5 metri da un Pastore del Caucaso?

              giuro che non sto dalla parte dei cacciatori, ma credo sia sempre saggio e prudente evitare di avvicinarsi a loro con il cane, durante la stagione della caccia…
              così come eviteremmo di avvicinarci con un bambino a un cantiere mentre asfaltano una strada o edificano un palazzo…

              Purtroppo il cagnaccio mi era scappato (con collare, guinzaglio, pieno di schiuma) mentre gli stavo facendo il bagno, nel cortile di casa. I cacciatori si trovavano ai confini del mio fondo, a circa un centinaio di metri di distanza dall’abitazione. Altrimenti state sicuri che preferisco tenermene sempre alla larga. ;-)

              Non penso siano stati colti da paura: avevo già avuto il tempo seppur a distanza (ero appunto “bloccata” dal fossato) innanzitutto di scusarmi visto che il cane mi era sfuggito (mea culpa), in secondo luogo di spiegare che si trattava di un cucciolone spinto dal desiderio di giocare con i loro cani. In più gli atteggiamenti del cagnone erano inequivocabili anche per dei SciurMario: continui inchini di invito al gioco verso i loro cani. Solo quando é scattata la lepre, hanno pronunciato la fatidica frase “questo ce la vuole fregare” ed hanno aperto il fuoco. O_o

              @lella
              In realtà questi cacciatori non stavano inizialmente infrangendo alcuna legge, poiché si tenevano ad una giusta distanza dall’abitazione. Siamo stati noi purtroppo a finirci in mezzo.

              Stai sicura che non hanno né sparato per terra e né in direzione del cane perché a quella distanza sicuramente lo avrebbero offeso in qualche modo, anche di rimbalzo. E’ più probabile che si siano sentiti in grado di sparare alla lepre, oppure per intimidire il cane hanno sparato in altra direzione (la prospettiva schiaccia sempre), non tanto per paura personale, ma per l’incolumità dei cani stessi. (…) L’interpretazione delle razze da utilità/difesa/gurdia/ecc non danno alla corsa lo stesso significato che danno le razze da caccia: parlano due lingue differenti. Purtoppo, i cani da caccia, dopo breve fuga si rifugiano spesso sotto i piedi del proprietario che nulla può se non costatare l’inizio della zuffa e le successive lesioni riportate, in quanto il cane da caccia sfoga tutti i suoi istinti nei confronti della selvaggina, mai nei confronti di altri cani o persone (è selezionato per non avere aggressività specie-specifica o inter-specifica) e quindi, invece che difendersi, cerca di ritrarsi con comportamenti ed acuti vocalizzi di tipo giovanile. (…) Questo per far capire ai non addetti ai lavori ciò che un cacciatore sa ma non può esprimere a parole in un accadimento così rapido come può essere un attacco, oltre che avere dalla sua parte la legge che tiene di fatto in considerazione la Psicolgia canina. I cani da caccia non appartengono a razze (o mix di razze) destinate ad offendere animali cose o persone, se non quelle predestinate dall’attività venatoria. Gli altri cani…
              Capisco inoltre che la Balistica sia scienza occulta per molti, ma per fortuna non per tutti. Le leggi, se rispettate, danno ampio respiro a quelle che sono le distanze di sicurezza e che sono variabili a seconda del tipo di arma in uso. (…)

              E’ vero, la prospettiva schiaccia, ma perlomeno il primo colpo (al secondo mi ero già buttata nel fosso per raggiungere e tentare di proteggere il mio cane), o almeno una piccola parte dei pallini sparati, hanno raggiunto e fatto alzare una piccola zolla di terra proprio ad un passo dalle zampe del cane.

              Inoltre comprendo molto bene le apprensioni dei cacciatori in caso di una eventuale zuffa, visto soprattutto la differenza di taglia. Sono le mie stesse apprensioni di quando trovo cani liberi poco o mal socializzati, visto che il mio cane é grande si ma per ora solo di mole, visto che é (ed era a maggior ragione un paio di mesi fa) caratterialmente ancora un cucciolone immaturo, non completamente in grado di difendersi. Tuttavia questo non mi spinge però a sparare contro o a tentare di malmenare preventivamente altri cani per evitare eventuali zuffe con il mio.

              Figuriamoci poi che un mesetto fa, mentre il cagnolone era a passeggio con me, al guinzaglio su un frequentato stradello di campagna, é stato prima puntato poi attaccato e direttamente morso alla gola (vabbeh, si è divincolato e con tutto quel po po di pelo che si ritrova per fortuna non è successo nulla) proprio da un cane da caccia. Sfuggito dal controllo (si è proprio sfilato il collare con cui veniva trattenuto) del suo proprietario, un cacciatore che stava tornando verso la sua auto al termine della battuta.
              Evidentemente oltre che sui cacciatori, non si possono trarre conclusioni generalizzate nemmeno sul comportamento delle razze canine da caccia. ;-) Come si suol dire “una rondine non fa primavera”, ma se queste vicissitudini sono da considerare tutte eccezioni alla regola, mi auguro proprio che non continuino a succedere sempre a me! :-D

              #17824
              fongaros
              Utente
                • @fongaros

                Sei proprio sfotunato/a: le eccezioni che confermano le regole capitano tutte a te. Se riprovi con altri 10000 cani…. :-)

                #18053
                Admin
                Admin
                • Genere: Maschio
                  • @admin

                  se assistiamo a una battuta di caccia nella quale riteniamo non vengano osservate le regole, come dobbiamo comportarci?
                  telefonare al Pronto Intervento della P.S. o dei C.C.?
                  oppure al Corpo Forestale dello Stato?
                  o sono sufficienti le Guardie Ecozoofile?

                  La battuta di caccia è una azione dinamica e la legge prevede la flagranza di reato. Se ti studi la L.157/’92 e la rispettiva L. regionale in tema di caccia, puoi sapere abbastanza per le tue valutazioni del caso.[/quote]

                  vale la pena vedere gli articoli 27 e successivi:
                  http://www.ambientediritto.it/Legislazione/Caccia/Legge157-1992.htm

                  #18100
                  Anonimo

                    vale anche per me… a volte mi trovo sorpresa da branco di cani da caccia che sbuccano chi sa da dove, ovviamente, per i miei significa, giochiamo…heheh e tu spiegali che non è proprio cosi, secondo me è verramente assurdo proibire ai proprietari di cani, mollare le bestiole nei prati, campi ect…se non c’è l’anima viva, non mi sembra tanto inteligente sopratutto, perchè a sto punto ci obligano a passegiare sulla strada.. Vivo sulle colli, presumo, che si capisce che verde c’è ne in abbondanza, e pure dovrei pensare se e come uscire fuori di casa, perche magari non sarò capita da chi tiene cane in recinto x tutta la vita, perche secondo lui cosi è giusto…ma pore mondo….

                    #18104
                    espada
                    Utente
                      • @espada

                      se pensi che devi tenere il tuo cane al guinzaglio per salvare la vita a un piccolo capiorlo o a un pulcino di qualche volatile…
                      :blush:

                      la natura dobbiamo amarla a modo suo, non a modo nostro, sei d’accordo?
                      ;-)

                      #18111
                      Anonimo

                        ma, dai…non esageriamo…cane non abituato a caciare, non andra in cerca di fare fuori un povero capriolo cosi…per niente…siamo d’accordo?! o un pulcino…in questo sono piu umani di noi…
                        i miei sono tre, sono un piccolo branco, non sono agrassivi, ma non riesci neanche spalmarteli sul pane come nutela.:P e pure, quando vedono un animaleto che non riesce a difendersi, perche troppo piccolo o ferito..ect…piu tosto fanno giro largo, curiosando sempre…ma nessuno cerca di ucidere o far del male…parliamo di cani da compania… e questi siamo obligati a portare in passeggio…per loro salute anche mentale o no?! natura la amiamo certo, cosi com è…allora, non ci dobiamo preoccupare per essa…(in questo caso)..fino la prova contraria cane ha geneticamente codificato qualche valore o no?! la natura ha pensato anche questo…siamo noi umani, che riusciamo a cambiare sti valori in loro per i propri comodi..e qui torniamo al argomento dei cacciatori e cani da caccia..qui “NOI” in passeggio non centriamo..

                        #18114
                        Admin
                        Admin
                        • Genere: Maschio
                          • @admin

                          ma, dai…non esageriamo…cane non abituato a caciare, non andra in cerca di fare fuori un povero capriolo cosi…per niente…siamo d’accordo?! o un pulcino…in questo sono piu umani di noi…

                          qualche messaggio fa, in questa stessa discussione:

                          https://www.canedifamiglia.com/index.php/forum/50-gestione-legale-del-cane/12587-vietato-lasciare-i-cani-liberi-durante-la-stagione-di-caccia?start=40#13888

                          ai centri di recupero arrivano piccoli di capriolo che sono stati solo annusati dal cane del gitante: la madre li ha abbandonati.

                          o magari i cani possono andare, per semplice curiosità, ad esplorare una covata di qualche uccello migratore, ad esempio

                          ora non è che Fongaro sia il nostro “profeta”… però, tra le varie attività in cui è impegnato, fa parte della Commissione faunistico venatoria provinciale di Verona e regionale (Coordinatore Reg. Veneto Gestione Faunistica) che ha portato alla firma (luglio 2004), di un documento storico ove LIPU, WWF, Legambiente, CIA, Coldiretti ed altre sigle hanno concordato nell’affermare che la caccia, se ben strumentata, è gestione del patrimonio faunistico.

                          fino la prova contraria cane ha geneticamente codificato qualche valore o no?! la natura ha pensato anche questo…siamo noi umani, che riusciamo a cambiare sti valori in loro per i propri comodi..e qui torniamo al argomento dei cacciatori e cani da caccia..qui “NOI” in passeggio non centriamo..

                          scusa, ma veramente saresti tu a dover provare questa affermazione… e non altri a dover provare il contrario!

                          il cane non ha “valori” in quanto proprio i “valori” sono stati codificati dall’uomo attraverso la “morale” o se preferisci, più solenne, “etica”

                          #18129
                          Anonimo

                            hahah…si avrai raggione…avro delle eccezioni in casa…e capiso che non tutti sono cosi…spero solo che con nostro comportamento (noi umani) non faciamo in modo che fra un pò, non avremmo verramente dove portarli a godersi una bella giornata in campagna..tutto qua…io addoro le lunghe passeggiate e mi dispiacerebbe avre divieto sul divieto e non poterli fare…:)

                            #18131
                            giuliaconpedro
                            Utente
                              • @giuliaconpedro

                              hahah…si avrai raggione…avro delle eccezioni in casa…e capiso che non tutti sono cosi…spero solo che con nostro comportamento (noi umani) non faciamo in modo che fra un pò, non avremmo verramente dove portarli a godersi una bella giornata in campagna..tutto qua…io addoro le lunghe passeggiate e mi dispiacerebbe avre divieto sul divieto e non poterli fare…:)

                              il mio cane non si fa problemi a cacciarsi in bocca uccellini implumi e ricci anche quando è a guinzaglio.
                              tutto il resto degli animali vorrebbe ma non riesce a stargli dietro..
                              quindi direi che il discorso ‘madre natura ci fa tutti amici’ non si può allargare a tutti i cani..
                              esiste pur sempre l’istinto predatorio.

                              #18132
                              Anonimo

                                mai affermato che madre natura ci fa tutti amici…ne sono consapevole … i miei non sanno cosa farci con un “Affare del genere”…:) mangiano crochette non hanno interesse per niente che non presenta pericolo per me o loro branco…ma cmq.. sara carattere

                                #18157
                                dino0977
                                Utente
                                • Località: Cosenza
                                • Genere: Maschio
                                  • @dino0977

                                  Se lascio libero il mio fa una strage……corre dietro a tutti gli animali che non sono cani.
                                  Nell’ultimo anno, due gatti morti, due ricci, un topo ed una marea di lucertole…non oso pensare cosa farebbe con un capriolo….

                                Stai visualizzando 15 post - dal 76 a 90 (di 145 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

                                  Ultime Discussioni