Vietato lasciare i cani liberi fuori città? (legge sulla caccia)

Forum Gestione del cane Gestione legale del cane Vietato lasciare i cani liberi fuori città? (legge sulla caccia)

Questo argomento contiene 130 risposte, ha 24 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ela 2 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 131 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #13696

    Anonimo

      Quindi amici miei… non facciamo di tutto l’erba un fascio mi raccomando B)

      Mai fare di tutt’erba un fascio, ovviamente…

      L’Uomo educato, sarà anche un cacciatore educato, vale per il rispettoso dell’ambiente, per l’amante degli animali e della natura.

      Ma quanti ne conosci o incontri che potresti definire così?

      Vissuta per molti anni a Sibari in un’azienda con riserva di caccia per ripopolamento, me ho viste di tutti i colori da parte dei signori cacciatori e neanche uno ne ho incontrato che potesse avvicinarsi all’Uomo sopra citato, compresi il marito e rispettivi fratelli che erano sedicenti cacciatori perfetti ed educati. Per fortuna, almeno mia, facevano battute di caccia all’estero, e sparivano dai boschi nostrani per lunghi periodi.

      Amano i loro cani i cacciatori? Mia esperienza diretta, non per sentito dire, li abbandonavano nei boschi ed ero io a raccoglierli e dar loro da mangiare per settimane prima che venissero a riprenderseli perchè servivano e per riperderseli di nuovo.

      Il nostro habitat è cambiato, ahimè, non esistono più gli antichi romani e le lotte tra belve (almeno spero) e non c’è più selvaggina.
      O si spara alle galline, meglio ai pulcini, che tali sono i fagiani liberati in riserva, o si va a funghi, forse a tartufi così non sparisce anche il bravo lagotto.[/quote]

      Per quanto riguarda l’amore che un cacciatore può dare al suo amico a 4 zampe ti devo contraddire….. logico… la madre degli stupidi è sempre in cinta…. ma per quello che ti posso testimoniare io è che ho ancora assistito a persone non giovanissime ( in pensione, sui 65 anni buoni) a fine battuta di caccia mettersi alla ricerca dei loro cani che magari inseguendo un cervo al quale è vietato sparare hanno attraversato vari monti, stare nel bosco insistentemente a cercarli fino alle due o tre di notte per poi tornare la mattina alle sei a continuare la ricerca senza sosta fino a che ritrova il suo compagno….

      Invece ti devo dar PIENAMENTE RAGIONE per il discorso che mi fai riguardante habitat… infatti sono pienamente contrario alle riserve di caccia… Tanto vale andare al supermercato e fare la spesa…
      I cacciatori dei quali parlo io sono cacciatori di montagna ( vecchio stampo ) che nemmeno sanno cosa sia la riserva di caccia…..

      P.S. specifico che NON sono un cacciatore ma solo una persona che non tollera luoghi comuni o semplice cameratismo alle spalle di chi non può replicare :P

      #13704

      fubiano
      Utente
        • @fubiano

        é chiaro che non si può fare di ogni erba un fascio ma chiedo a SEV hai mai visto una battuta di caccia al cinghiale: girano come invasati con le loro Land Rover guidando come pazzi parlando ai loro Wolki toki sia su asfalto che su prati si appostano a pochi metri da strade e case ed il bello è che mettono cartelli in cui sei tu che devi stare attento a loro (in effetti è vero sono davvero pericolosi) e non loro che hanno un arma in mano quando ci sono queste battute non solo non si può portare il cane ma non puoi uscire neanche te e guarda caso quando aprono la caccia è anche tempo di funghi, loro possono esercitare il loro “sport” gli altri se vanno a funghi rischiano la vita.
        Tornando in tema perchè un cane da caccia può andare libero in certi periodi e gli altri no. non disturbano la selvaggina nello stesso modo, omettendo che poi i non cacciatori non uccidono.
        Piantiamola con la favola che i cacciatori fanno selezione prima impestano con animali non zonali , mettono esche per avvelenare i predatori naturali e poi si ergono a difensori della natura ma fatemi il piacere ipocriti.

        Hahahahahaaaa spero veramente che il tuo sia stato un intervento sarcastico…

        1 Sì… ho ancora assistito come “visitatore” in una battuta di caccia al cinghiale… non sò che film hai visto ma ti posso garantire che vengono prese tutte le protezioni del caso tanto è che fra l’altro durante una battuta di caccia al cinghiale è VIETATO esplodere colpi verso valle ma solo ed esclusivamente verso la montagna per var in modo che la pallottola interrompa immediatamente la sua corsa e non sia minimamente pericolosa per nessuno nemmeno in maniera accidentale.
        2 durante una battuta di caccia nessuno ti vieta di percorrere il bosco… io in 28 anni di vita ho sempre girato nel bosco anche durante battute di caccia e non ho mai ricevuto pallini nel fondoschiena…
        3 ti sbagli anche riguardo al fatto che i cani da caccia hanno più diritti rispetto ad uno qualsiasi dei NOSTRI amici a 4 zampe… gli unici ad avere vincoli infatti sono solo i cani da caccia per evitare che disturbino eventuali in eventuali mesi cuccioli di selvaggina….
        4 per quanto riguarda quello che tu definisci FAVOLA riguardante la selezione…. per verificarla è abbastanza che contatti il corpo forestale e chiedi conferma… nelle mie zone per aiutare i poveri contadi che si trovano distrutto il loro raccolto da una popolazione sempre crescente di cinghiali, intervengono per fare selezione su altane appunto gruppi selezionati di cacciatori autorizzati dalla forestale per appunto… ( senza calcolare che sono ancora loro ad andare a dar man forte al contadino per sistemare materialmente le recinzioni e salvar quello che si può del raccolto )

        P.S. specifico che NON sono un cacciatore ma solo una persona che non tollera luoghi comuni o semplice cameratismo alle spalle di chi non può replicare :P[/quote]

        quelle che dici tu sono le regole che non sono sempre rispettate ma spesso eluse, io rivendico il diritto che quando i cacciatori possono lasciare liberi i loro cani :di poter lasciar liberi anche i miei ,non di andare nei periodi proibiti
        Parlando dei cinghiali e dei danni che fanno non fai altro che confermare quello che ho detto prima li hanno introdotti dove non c’erano li hanno incrociati con i maiali per aver prede più grosse e lente avendoli ibridati si avvicinano di più ai centri abitati e fanno danni e qui si rendono benefattori selezionandoli, ma da noi è arrivato anche il lupo( non garantisco sia arrivato o reintrodotto,) comunque vedendolo un antagonista hanno sparso bocconi da per tutto solo loro possono fare selezione.

        #13708

        giuliaconpedro
        Utente
          • @giuliaconpedro

          io so solo che ho smesso di andare sui monti di parma dopo che il cane della persona che mi ospitava e che faceva con me le vacanze li è stato avvelenato due volte da polpette lasciate dai cacciatori e destinate alle prede (sicuramente il suo vicino di casa).
          nonostante il cane si facesse i fatti suoi (solo una volta ha osato cacciare con successo una lepre).
          il vet di parma che l’ha salvato tutte e due le volte dice che è una cosa abituale, che molti cani sono morti grazie a questo scherzetto. (e il vet ha messo in guardia anche per i bambini, che magari vanno in giro e toppicano… c’era stato anche un caso LIEVE in cui era stato avvelenato un bambino). non ci vedo molto sport in questo.
          e mio nonno che andava spesso a funghi, s’è pure beccato una fucilata nel c..o.
          non facciamo di tutta l’erba un fascio, ok…
          eppure queste cose succedono…
          intorno a casa mia ci sono ovunque cartelli ‘divieto di caccia’ ‘area protetta’, ma ogni tanto si sentono spari che arrivano fino a casa mia (che non è proprio immersa nel verde..)

          #13719

          Anonimo

            Chiariamo una cosa: nessuno impedisce ai cani non da caccia di andare senza guinzaglio nel periodo di caccia…….
            ribadisco che l’unico limite è per i cani da caccia che non possono girare in determinati periodi……

            per il fatto dei bocconi avvelenati ti posso garantire che NON sono i cacciatori ad abbandonarli… anzi!!! sono le persone che non tollerano il fatto che i cacciatori con i lori cani passino magari vicino alla loro proprietà e quindi spargono polpette avvelenate in modo da uccidere appunto i cani da caccia che non sono mai al guinzaglio e quindi è impossibile accorgersi che stanno ingerendo qualcosa….

            #13720

            giuliaconpedro
            Utente
              • @giuliaconpedro

              nono, ti assicuro che, almeno in quel caso, le polpette le metteva il cacciatore che viveva nella casa accanto..
              non era il primo caso, e non era la prima denuncia.. nel paesino lo sapevano tutti.
              solo che il cane del mio amico è abituato ad andarsene in giro da sola…

              tant’è che il vet spiegò che se avessero trovato queste esche nel vomito del cane, le avrebbero mandate ad analizzare in un centro a roma (cosa che la seconda volta il mio amico fece), e dopo un tot num di ‘incidenti’ e denunce, la zona poteva pure essere interdetta alla caccia..
              ovviamente questo ancora non è successo..

              #13725

              Anonimo

                non essendo della tua zona ovviamente non posso esprimermi con certezza ci mancherebbe… anche se a logica mi sembra un controsenso…..
                Perchè mai i cacciatori dovrebbero mettere polpette in giro che potrebbero essere ingerite dai loro stessi cani??????
                e perchè rischiare di far interdire la propria zona di caccia???? :S

                #13730

                fubiano
                Utente
                  • @fubiano

                  Non capisco come tu faccia a difendere il comportamento di certi (molti) cacciatori e da quello che scrivi non li conosci affatto. probabilmente vivi in città, le polpette o teste di cinghiale, uccelli riempiti di veleno li mettono nei periodi nei quali non portano in giro i loro cani.
                  ultime di questa mattina telefonata di mia figlia Land rover messa di traverso ,che impediva il passo alla mia proprietà, spari addirittura dalla strada asfaltata tanto vicini a casa da far tremare i vetri
                  è andata bene che non c’ero perchè la land gliela avrei ribaltata col trattore.
                  Se lo faranno anche sabato saranno cavoli loro intanto avviso i carabinieri di fare un salto su e controllare.
                  Notizia del tg delle 13 padre uccide il figlio durante una battuta di caccia a quanto par stavano percorrendo un sentiero e il padre è caduto ed è partito un colpo evidentemente aveva trascurato le normali norme di sicurezza.

                  #13756

                  Anonimo

                    Non capisco come tu faccia a difendere il comportamento di certi (molti) cacciatori e da quello che scrivi non li conosci affatto. probabilmente vivi in città, le polpette o teste di cinghiale, uccelli riempiti di veleno li mettono nei periodi nei quali non portano in giro i loro cani.
                    ultime di questa mattina telefonata di mia figlia Land rover messa di traverso ,che impediva il passo alla mia proprietà, spari addirittura dalla strada asfaltata tanto vicini a casa da far tremare i vetri
                    è andata bene che non c’ero perchè la land gliela avrei ribaltata col trattore.
                    Se lo faranno anche sabato saranno cavoli loro intanto avviso i carabinieri di fare un salto su e controllare.
                    Notizia del tg delle 13 padre uccide il figlio durante una battuta di caccia a quanto par stavano percorrendo un sentiero e il padre è caduto ed è partito un colpo evidentemente aveva trascurato le normali norme di sicurezza.

                    HAHAHAHAHAHAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA mi fai sbellicare dal ridere…..

                    1 come faccio è subito detto : mio padre è cacciatore, molti miei amici sono cacciatori, molte volte per fare un giro li accompagno per i boschi…. abito in montagna in piena zona di caccia quindi penso di poter dire la mia visto che da ogni settembre vivo a stretto contatto con cacciatori….

                    2 se veramente esistono certi CRIMINALI nella tua zona ti sarei grato ( e lo sarebbero tutta la categoria dei cacciatori ) se invece di sparare a zero su tutti e tutto… senza far differenza fra cacciatori o semplici bracconieri alzi quella cosa che ti gira per la tasca e ogni tanto suona… non sò se hai presente si chiama cellulare e con quello contatti i carabinieri e anche la forestale….. non è difficile sai…..

                    3 Generalizzare come fai tè è lo stesso che sentire le persone quando dicono che tutti i proprietari di cani li portano in giro a fare i loro bisogni e lasciano escrementi in giro ovunque senza mai raccogliere….. I pitbull e i Corso sono tutti cani sanguinari e assetati di sangue…..
                    Che mi dici??????? è bello?????? è vero??????

                    4 è vero purtroppo è successo un incidente… nessuno dice che non possono succedere…. ma non mi sembra il caso di tirar assieme un incidente mortale solo per avvalorare la tua idea che è pericoloso uscire nel bosco in periodo di caccia…..
                    Cosè??????? tu il sabato sera non esci di casa perchè la notte purtroppo succedono parecchi incidenti mortali causati da ubriachi alla guida????????? (nettamente maggiori i morti provocati da ubriachi alla guida che da cacciatori in incidenti)

                    #13757

                    aci
                    Utente
                      • @aci

                      Io abito in campagna. Domenica è iniziata la stagione della caccia. Ergo, non riesco più a portare a spasso il cane nei giorni clou, perchè temo per la nostra sicurezza.
                      Inutile soffermarmi su quanti episodi potrei raccontarvi di pallini fischiati a pochi metri di distanza dalla mia testa e di quella di altri conoscenti.

                      Mi parlate poi di amore dei cacciatori per i propri cani? Mi spiace, ma nel 90% dei casi i cani per loro sono meri strumenti, da riporre dopo l’uso. Qui intorno ne abitano molti di cacciatori. Anche se costoro godono di case con giardino, i cani sono sempre costretti a stare in minuscoli box maleodoranti ed esposti al sole d’estate ed al freddo d’inverno. Non li ho MAI visti uscire da lì, se non appunto per le battute di caccia.
                      Date inoltre un’occhiata nei canili, almeno un quarto dei cani abbandonati sono razze da caccia.

                      Poi non parliamo del fatto che i cacciatori si ritrovino spesso nei bar della zona che aprono di primo mattino, prima di iniziare a cacciare. Bene, noterete che la loro colazione è fatta di grappini: li potrete vedere andare in giro barcollando già alle 5 e 30 del mattino. E queste persone sono dotate di fucili, carichi.

                      Qualcuno parlava prima di controllo della fauna? Scusate, ma anche qui mi vien da ridere. Anni fa, quando frequentavo le scuole superiori (beata gioventù :P ), d’estate lavoravo in un allevamento di fagiani e quaglie che rifornisce le zone di caccia, e so bene come funziona il meccanismo. Quindi sappiate che qui (altrove, in montagna ad esempio, non so com’è la situazione), in pianura padana di selvatici non ve n’è quasi più purtroppo. “Magicamente”, a poche settimane dall’apertura della stagione venatoria, ricompaiono lepri, anatre, fagiani e quaglie. Forse perchè sono proprio gli animali che vengono appositamente liberati dagli allevamenti? E li si riconosce bene, sono animali così abituati all’uomo che spesso mi seguono camminando in passeggiata a pochi metri (ebbene sì!), chissà che fatica sparargli. I cacciatori, tutti entusiasti, esaltano la conquista delle loro prede parlando pure di “gusto di selvatico”. Sì, come no, visto che hanno mangiato mangimi industriali fino alla settimana precedente.

                      Scusate la polemica, ognuno è libero o meno di credere alle mie parole, la cui validità è naturalmente limitata al territorio in cui vivo e che conosco.
                      Se volete però qualche prova in più vi consiglio di andarvi a leggere il topic del forum di cacciatori, che ho segnalato nel mio secondo post di questa discussione, per vedere quale sarebbe il trattamento riservato dai suddetti ad eventuali gitanti a spasso con il cane.

                      #13758

                      dino0977
                      Utente
                      • Località: Cosenza
                      • Genere: Maschio
                        • @dino0977

                        Mi parlate poi di amore dei cacciatori per i propri cani? Mi spiace, ma nel 90% dei casi i cani per loro sono meri strumenti, da riporre dopo l’uso. Qui intorno ne abitano molti di cacciatori. Anche se costoro godono di case con giardino, i cani sono sempre costretti a stare in minuscoli box maleodoranti ed esposti al sole d’estate ed al freddo d’inverno. Non li ho MAI visti uscire da lì, se non appunto per le battute di caccia.

                        Concordo pienamente.
                        Tutti i cacciatori che conosco, e sono tanti, usano i loro cani solo per andare a caccia. Non ho mai visto un cacciatore portare fuori un cane, la scusa è ”tanto vanno fuori quando andiamo a caccia” e se per andare a caccia passano mesi il cane rimane nel box mesi….alcuni gli danno da mangiare un giorno si ed uno no ”per mantenerli leggeri, altrimenti ingrassano”,i cani vecchi inabili alla caccia ”spariscono sempre magicamente”! (NON è per sentito dire)

                        Tempo fa eravamo alla ricerca di alcuni cani abbandonati (sono una guardia zoofila) e ci siamo imbattuti in alcuni cacciatori che con la scusa di allenare i cani in un terreno privato, la caccia era chiusa, sparavano alla selvaggina, non sai i caz…. che gli abbiamo fatto passare, e come hanno tentato di corromperci per evitare problemi.
                        Non voglio fare di tutta l’erba un fascio, e spero veramente che esistano cacciatori come quelli che conosci tu (SEV), però sinceramente, fino ad oggi, tutti quelli che ho incontrato, e ti ripeto sono tanti, sinceramente ripeto, erano tutto il contrario di come li descrivi.
                        Per questo ormai la mia considerazione dei cacciatori è veramente molto molto bassa.

                        #13759

                        Anonimo

                          Niente… basta…. è inutile……….
                          vi ho portato l’esempio dei luoghi comuni sui proprietari di cani che vi avrebbero dovuto toccare in modo diretto….. ma se nemmeno così lo avete capito io non posso far altro…..
                          se ci tenete a far la parte di quelli che parlano per luoghi comuni e fanno di tutta l’erba un fascio solo per amalgamarsi bene alla massa fate pure ci mancherebbe……….

                          non vi lamentate però quando troverete qualcuno per strada che parla male del vostro cane solo perchè di una determinata razza, o vi addita come quelli che sporcano ovunque con gli escrementi del vostro amico a 4 zampe solo perchè qualche idiota non raccoglie lo sporco….. non lamentatevi perchè si comporteranno esattamente come “alcuni” stanno facendo quà…..

                          Meditate gente, meditate…. ;)

                          #13761

                          aci
                          Utente
                            • @aci

                            se ci tenete a far la parte di quelli che parlano per luoghi comuni e fanno di tutta l’erba un fascio solo per amalgamarsi bene alla massa fate pure ci mancherebbe……….

                            Mi dispiace che la pensi così. Ho parlato (ed anche gli altri mi sembra) solo di esperienze dirette, non di luoghi comuni. Specificando tra l’altro che le mie considerazioni sono relative unicamente ai luoghi in cui vivo.
                            Probabilmente i “cacciatori etici” (un paradosso?), sono tutti concentrati dalle tue parti… ;)

                            #13767

                            Admin
                            Admin
                            • Genere: Maschio
                              • @admin

                              l’esempio portato da SEV a me sembra molto calzante: la gran maggioranza dei padroni di cani sono menefreghisti, maleducati e zozzoni!
                              basta vedere i marciapiedi delle nostre città, persino la presunta ordinatissima Bergamo, pieni di cacca!

                              allo stesso modo, un numero probabilmente preponderante di cacciatori sono incapaci, irresponsabili e spregiudicati.

                              dove non arriva la buona educazione dovrebbe arrivare la giustizia!

                              Dino, quante migliaia sono le Guardie Forestali in Calabria?
                              cosa fanno mentre i “cacciatori” compiono quei reati?

                              poi, beninteso, ci sono pure quelli come De Niro che sparava un solo colpo… ed é pure vero che nessuno nota 100 che agiscono bene (perché non arrecando disturbo, passa inosservato) mentre tutti notano 2 o 3 che fanno danni
                              ma SEV, se così in tanti ti testimoniamo il contrario, ammetterai che non sono rari i casi contrari?

                              #13768

                              giuliaconpedro
                              Utente
                                • @giuliaconpedro

                                non ho capito SEV, cosa intendi dire..
                                intendi dire che cacciatori come li abbiamo descritti noi non esistono? e ce li siamo inventati?
                                o vuoi dirci che esistono anche persone serie e corrette?
                                perchè quest’ultima cosa penso che non la metta in discussione nessuno,
                                semplicemente abbiamo portato esempi, ognuno della propria zona, a sostegno del fatto che c’è anche il rovescio della medaglia.

                                e sarà un caso, ma nessuno di noi ha mai conosciuto cacciatori come li descrivi tu, da come trattano i cani, a quanto civilmente si comportano, a quanta testa ci mettono, ecc..
                                forse è più probabile che siano più numerosi questi, che quelli ‘etici’…

                                #13771

                                lori
                                Moderatore
                                  • @lori

                                  Diciamo che ho conosciuto anche quelli “etici”…

                                  Sposandomi, sono entrata in una famiglia di cacciatori con lunga tradizione verso questa disciplina.
                                  In genere, tengo le mie idee per me, e rispetto quelle delgi altri, quindi ho provato a passeggiare insieme al gruppo dei cacciatori. Esperienza non più ripetuta perchè non sono mai riuscita a superare l’orrore di veder sparare ad un animale (ma questo è estremamente personale)
                                  Rispettavano l’ambiente, amavano profondamente i loro cani e sparavano alla selvaggina consentita, tutto nella regola, insomma.
                                  Tanto è vero che, raro ogni tipo di selvatico, hanno “appeso al chiodo” quelle benedette armi.

                                  Ma al di là di questo gruppo, ne ho viste di tutti i colori, tanto da tenere protetti i cani all’interno della casa e neanche in giardino, durante i giorni di caccia.

                                  Quindi, di sicuro, ci saranno individui dediti alla caccia che, per educazione e tradizione, possiamo chiamare “etici” come tantissimi, o forse troppi altri, che sono paragonabili a banditi.

                                  PS La tradizione di famiglia si è fermata a quella generazione, perchè se mai avessi visto un mio figlio entrare nei boschi con un fucile, l’avrei distolto subito e con cattive maniere… :angry:

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 131 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni