Vietato l’accesso ai cani?

Forum Gestione del cane Gestione legale del cane Vietato l’accesso ai cani?

Questo argomento contiene 159 risposte, ha 31 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Admin 1 anno, 8 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 160 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #11692

    espada
    Utente
      • @espada

      magari – in una situazione completamente diversa rispetto alle expo – quei cani neppure li riconosceresti, per come si comportano in modo composto e ordinato?

      chiaro che purtroppo invece riconosceresti quei cafunzielli dei loro proprietari…

      i divieti, alla fin fine, vengono messi per gli uomini!

      #11694

      espada
      Utente
        • @espada

        purtroppo la materia e difficile e non esiste in realtà una vera norma che vieti l’ingresso ai cani nei luoghi pubblici

        non ne parla nemmeno (strano perchè è un fritto misto!) l’Ordinanza Martini…

        http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?aggiornamenti=&attoCompleto=si&id=27716&page=&anno=null

        http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?id=38186

        :unsure:

        #11710

        angelica
        Admin
          • @angelica

          Lori comprendo pienamente le tue perplessità e la tua posizione..
          la realtà è che nessuna legislazione potrà mai sostituire il senso civico e la responsabilità in chi non ce l’ha!

          #11711

          lori
          Moderatore
            • @lori

            Certo, è vero.
            Noi siamo qui a porci 1000 domande per meglio comprendere i nostri amici pelosi, per assicurargli il benessere che meritano, dedichiamo a loro tutto il nostro tempo ma non possiamo pretendere che tutti si comportino come noi, questo lo so.

            Ma vorrei che fosse chiaro a me e a tutti noi, che gli incontri canini che si fanno nella realtà che ci circonda, sono spesso molto negativi ed anche pericolosi.

            Non con questo mi dedico “all’uncinetto agonistico” di storica ed indimenticabile memoria, o che considero solo i cani da compagnia, ma nosto che spesso l’educazione del cosiddetto “padrone” si riflette identica nel cane….

            #11712

            luca
            Utente
              • @luca

              purtroppo la materia e difficile e non esiste in realtà una vera norma che vieti l’ingresso ai cani nei luoghi pubblici

              non ne parla nemmeno (strano perchè è un fritto misto!) l’Ordinanza Martini…

              http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?aggiornamenti=&attoCompleto=si&id=27716&page=&anno=null

              http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?id=38186

              :unsure:[/quote]
              ordinanza che al momento vale come una moneta da tre euro visto che è stata sospesa dal TAR Lazio.

              #11714

              giuliaconpedro
              Utente
                • @giuliaconpedro

                purtroppo la materia e difficile e non esiste in realtà una vera norma che vieti l’ingresso ai cani nei luoghi pubblici

                non ne parla nemmeno (strano perchè è un fritto misto!) l’Ordinanza Martini…

                http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?aggiornamenti=&attoCompleto=si&id=27716&page=&anno=null

                http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?id=38186

                :unsure:[/quote]
                ordinanza che al momento vale come una moneta da tre euro visto che è stata sospesa dal TAR Lazio.[/quote]

                non lo sapevo..
                quindi adesso qual’è l’ordinanza di riferimento in materia?

                #11790

                luca
                Utente
                  • @luca

                  purtroppo la materia e difficile e non esiste in realtà una vera norma che vieti l’ingresso ai cani nei luoghi pubblici

                  non ne parla nemmeno (strano perchè è un fritto misto!) l’Ordinanza Martini…

                  http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?aggiornamenti=&attoCompleto=si&id=27716&page=&anno=null

                  http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?id=38186

                  :unsure:[/quote]
                  ordinanza che al momento vale come una moneta da tre euro visto che è stata sospesa dal TAR Lazio.[/quote]

                  non lo sapevo..
                  quindi adesso qual’è l’ordinanza di riferimento in materia?[/quote]
                  nessuna.
                  la prima ordinanza aveva validità due anni. alla scadenza è stata rinnovata per altri due anni inserendo delle modifiche, ma poi alcune associazioni hanno fatto ricorso al TAR, in particolare per i problemi legati al taglio delle orecchie e della coda ottenendo la sospensione dell’ordinanza.
                  al momento c’è il vuoto legislativo anche se, naturalmente, ciò non significa, per esempio, che si possano maltrattare impunemente i cani in quanto è in vigore non solo la norma penale ma la convenzione di strasburgo ratificata dall’Italia a cui va riferimento l’ordinanza sospesa

                  #11844

                  giuliaconpedro
                  Utente
                    • @giuliaconpedro

                    oggi stavo andando in posta col cane, come sempre. e a metà strada mi sono ricordata che l’ultima volta era apparso un cartello che diceva che il cane non può entrare. ormai c’ero, però ho iniziato a pensare:
                    ma se son sempre entrata in un posto col cane senza avere problemi, può da un giorno all’altro comparire un cartello che ne impedisce l’ingresso? che poi non era nemmeno un cartello.
                    infatti pensavo di fare la foto e pubblicarla qui per farvela vedere. e per vedere se davvero è una cosa legale/a norma di legge.
                    poi sono arrivata alla posta e il cartello finto era sparito, quindi sono entrata col cane e nessuno ha detto niente. quindi questo mi fa pensare che davvero quella cosa non fosse a norma di legge.
                    voi che ne dite?

                    #11861

                    lori
                    Moderatore
                      • @lori

                      non credo che possa essere a norma di legge, soprattutto in posta.. io ci entro tranquillamente.

                      ero in Francia questo fine settimana e sono tranquillamente entrata nel ristorante col cane.
                      ho visto una signora protestare e le ho rivolto un sorriso (tanto falso quanto esagerato :whistle: )
                      Ma nessuno mi ha detto nulla e sono tranquillamente entrata. (come mi capita in italia, del resto)

                      #11865

                      Anonimo

                        Non sono al corrente dell’attuale normativa in merito, ma personalmente cerco sempre di immedesimarmi nella controparte. Nei luoghi pubblici credo che esistano specifici regolamenti da osservare, ma nel privato ognuno è libero di fare ciò che ritiene. In ogni caso cerco di creare il mionor disagio possibile per la maggior parte delle persone. In famiglia abbiamo 2 attività commerciali in cui spesso non si fanno entrare i cani, noi lo permettiamo e io ci porto il mio. Anche se più di una volta abbiamo avuto a che fare con proprietari poco educati che ci hanno quasi fatto pentire della concessione di accesso ai cani.
                        Per questa mia scelta di portarmi il cane al lavoro ho perso anche dei clienti, ma lo sapevo e ne accetto le consegnuenze.

                        #11869

                        espada
                        Utente
                          • @espada

                          complimenti!

                          concordo con te: è importante arrecare il minor disagio possibile a chi non è cinofilo, ma al tempo stesso credo che sia auspicabile dall’altra parte trovare persone intelligenti e disposte a rendersi conto che non si può fare di tutta l’erba un fascio…

                          purtroppo un cane che arreca disturbo fa sempre notizia, 1000 cani che si comportano bene invece non li considera nessuno!
                          :-(

                          #11871

                          Anonimo

                            Non sono al corrente dell’attuale normativa in merito, ma personalmente cerco sempre di immedesimarmi nella controparte. Nei luoghi pubblici credo che esistano specifici regolamenti da osservare, ma nel privato ognuno è libero di fare ciò che ritiene. In ogni caso cerco di creare il mionor disagio possibile per la maggior parte delle persone. In famiglia abbiamo 2 attività commerciali in cui spesso non si fanno entrare i cani, noi lo permettiamo e io ci porto il mio. Anche se più di una volta abbiamo avuto a che fare con proprietari poco educati che ci hanno quasi fatto pentire della concessione di accesso ai cani.
                            Per questa mia scelta di portarmi il cane al lavoro ho perso anche dei clienti, ma lo sapevo e ne accetto le consegnuenze.

                            #11872

                            giuliaconpedro
                            Utente
                              • @giuliaconpedro

                              purtroppo un cane che arreca disturbo fa sempre notizia, 1000 cani che si comportano bene invece non li considera nessuno!
                              :-(

                              esattamente.
                              comunque la cosa che mi faceva storcere il naso era il cartello fotocopiato. non credo sia a norma.
                              e anche il fatto che ci son sempre entrata e non si è mai lamentato nessuno.
                              probabilmente ci vorrebbe un po’ più di tolleranza, e ovviamente rispetto RECIPROCO.
                              quindi noi padroni dovremmo essere tutti civili… purtroppo non è così.
                              io dalla mia parte mi sento con la coscienza a posto, perchè mi reputo una padrona civile
                              (vale autogiudicarsi? )
                              :)

                              #11874

                              luca
                              Utente
                                • @luca

                                ribadisco che l’unica norma esistente in materia riguarda il divieto di ingresso agli animali tutti nei luoghi dove sono conservati alimenti. la legge riguarda la prevenzione contro le malattie infettive ed è stata creata per i problemi legati all’aviaria ed alla mucca pazza.

                                per il resto dipende dalle amministrazioni comunali.

                                per esempio il divieto di accesso dei cani in spiaggia deve essere disposto dal sindaco e il cartello deve comprendere anche i dati di riferimento dell’ordinanza altrimenti no è valido.

                                #12486

                                espada
                                Utente
                                  • @espada

                                  ho trovato questo editto del Magistrato Civico di Trieste, quando era ancora austriaca (1877):

                                  sarebbe bello se avessimo ancora questa cultura anche in Italia…

                                  Attachments:
                                Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 160 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni