RAZZE A CONFRONTO: i levrieri

Forum Le diverse razze di cani Cani da caccia RAZZE A CONFRONTO: i levrieri

  • Questo topic ha 71 risposte, 16 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 anni, 9 mesi fa da logitech81.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 72 totali)
  • Autore
    Post
  • #16221
    Cozmo
    Utente
    • Località: Lugano
    • Genere: Maschio
      • @cozmo

      BARZOI
      Paese d’origine: Russia
      Utilizzo: caccia, corse, coursing
      Taglia: maschi 75-85 cm, femmine 68-78 cm

      LEVRIERO AFGANO
      Paese d’origine: Afghanistan
      Utilizzo: caccia
      Taglia: maschi 68-74 cm, femmine 63-69 cm

      SALUKI
      Paese d’origine: Medio Oriente
      Utilizzo: caccia, coursing
      Taglia: 58-71 cm

      IRISH WOLFHOUND
      Paese d’origine: Irlanda
      Utilizzo: fino alla fine del XVII secolo caccia al lupo e al cervo
      Taglia: maschi minimo 79 cm e 54.5 kg, femmine minimo 71 cm e 40.5 kg

      DEERHOUND
      Paese d’origine: Gran Bretagna
      Utilizzo: corsa, caccia, compagnia
      Taglia: maschi minimo desiderabile 76 cm, peso circa 45.5 kg, femmine minimo desiderabile 71 cm, peso circa 36.5 kg

      GREYHOUND
      Paese d’origine: Gran Bretagna
      Utilizzo: caccia, corsa
      Taglia: maschi 71-76 cm, femmine 68-71 cm

      WHIPPET
      Paese d’origine: Gran Bretagna
      Utilizzo: corsa
      Taglia: maschi 47-51 cm, femmine 44-47 cm

      SLOUGHI
      Paese d’origine: Marocco
      Utilizzo: caccia
      Taglia: maschi 66-72 cm, femmine 61-68 cm

      PICCOLO LEVRIERO ITALIANO
      Paese d’origine: Italia
      Utilizzo: corsa
      Taglia: 32-38 cm

      MAGYAR AGAR
      Paese d’origine: Ungheria
      Utilizzo: caccia, coursing
      Taglia: maschi 65-70 cm, femmine 62-67 cm

      GALGO ESPANOL
      Paese d’origine: Spagna
      Utilizzo: caccia a coniglio, volpe e anche cinghiale
      Taglia: maschi 62-70 cm, femmine 60-68 cm

      AZAWAKH
      Paese d’origine: Mali (Francia)
      Utilizzo: caccia, compagnia
      Taglia: maschi 64-74 cm, peso circa 20-25 kg, femmine 60-70 cm, peso circa 15-20 kg

      LEVRIERO POLACCO
      Paese d’origine: Polonia
      Utilizzo: caccia a lepre, volpe, capriolo, otarda e anche lupo
      Taglia: maschi 62-70 cm, femmine 60-68 cm

      #16225
      dino0977
      Utente
      • Località: Cosenza
      • Genere: Maschio
        • @dino0977

        Grazie per aver introdotto l’argomento. Ti confesso che questo tipo di cane, i graioidi, non mi hanno mai affascinato più di tanto. Probabilmente, più di ogni altra specie canina, i graioidi, hanno ascendenti comuni. Quasi tutti come si può notare, sono molto simili, nelle fattezze nelle forme. Le differenze fondamentali riguardano solo la stazza ed il colore del manto. Solo alcuni di loro presentano differenze più marcate, tipo l’Irish wolfhound, probabilmente perchè è uno dei pochi che durante la selezione ha avuto immissione di sangue diverso, ne parlavamo in un altro topic, probabilmente molossoide.

        #16234
        gcb
        Utente
          • @gcb

          …” tipo l’Irish wolfhound, probabilmente perchè è uno dei pochi che durante la selezione ha avuto immissione di sangue diverso, ne parlavamo in un altro topic, probabilmente molossoide.”

          ecco Wolf, il cane utilizzato per rinsanguare l’Irish Wolfhound, definito “grande cane del Tibet”(o anche tibetan wolfdog), acquistato a Londra(presso un commerciante di animali) dal capitano Graham. si trattava di un grosso cane con pelo ruvido, definito “lion-coloured”, alto ben 36inches alla spalla(cm 91,44). ad ognuno le considerazioni su questo cane, che viene a volte definito anche come “mastino tibetano” anche se personalmente ritengo che non ci siano punti in comune…
          ps. per la fotografia ringrazio l’amico Rick Eichhorn.

          Attachments:
          #16235
          dino0977
          Utente
          • Località: Cosenza
          • Genere: Maschio
            • @dino0977

            Probabilmente un grosso meticcio e nulla più, anche perchè le razze selezionate all’epoca erano ben poche. Sicuramente dalle foto non si può stabilire nulla, in più la qualità dell’immagine è di inizio secolo…sicuramente l’Irish è abbastanza simile a questo can, forse l’Irish è più simile a questo che non agli altri levrieri.

            #16237
            gcb
            Utente
              • @gcb

              Dino, potrebbe essere tutto, un soggetto atipico di apso do-khyi, un cane non proveniente dal tibet, un meticcio, purtroppo la vedo difficile.
              per completezza(anche se non è molto chiara si può notare la struttura differente, la testa massiccia, la coda arricciata, ecc…) inserisco la foto di un apso do-khyi storico(la foto è più o meno coeva) appartenuto al 13° dalai-lama(Thubten Gyatso, 1876-1933)

              Attachments:
              #16238
              dino0977
              Utente
              • Località: Cosenza
              • Genere: Maschio
                • @dino0977

                Giusto! Tutto è possibile.
                Sarebbe bello fare una ricerca storica su una razza e riuscire a scoprire l’esatta provenienza degli avi. Purtroppo però è molto difficile, e questo vale per tutte le razze del creato, da quelle più omogenee a quelle meno omogenee….
                Nel caso dell’Irish, come quello di tanti altri cani, le ricerche si dovrebbero protrarre di un secolo o due, oltretutto in mancanza di documenti ufficiali ci potremmo basare solo su quello che si dice, solo su racconti e su immagini, senza sapere però se è vero o no.
                Grazie comunque delle delucidazioni e delle foto, che illustrano tra l’altro cani a molti di noi sconosciuti!

                #16245
                Cozmo
                Utente
                • Località: Lugano
                • Genere: Maschio
                  • @cozmo

                  Grazie per aver introdotto l’argomento. Ti confesso che questo tipo di cane, i graioidi, non mi hanno mai affascinato più di tanto. Probabilmente, più di ogni altra specie canina, i graioidi, hanno ascendenti comuni. Quasi tutti come si può notare, sono molto simili, nelle fattezze nelle forme. Le differenze fondamentali riguardano solo la stazza ed il colore del manto. Solo alcuni di loro presentano differenze più marcate, tipo l’Irish wolfhound, probabilmente perchè è uno dei pochi che durante la selezione ha avuto immissione di sangue diverso, ne parlavamo in un altro topic, probabilmente molossoide.

                  Neanche a me piacciono particolarmente, ho aperto la discussione più per non lasciare completamente vuota la sezione sui cani da caccia ed il gruppo dei levrieri è molto interessante per molti motivi, inoltre il numero delle razze che annovera lo rende anche facile da trattare nella sua completezza.

                  Anche se i levrieri, come giustamente hai fatto notare, si somigliano tutti nell’aspetto, il gruppo presenta molti aspetti affascinanti per la cinofilia: alcune razze, come il saluki ed il levriero afgano, sono molto antiche, al suo interno è presente l’irish wolfhound il più alto tra i cani, che al tempo stesso è quella che ha la vita media minore, di soli 5-7 anni, in contrapposizione c’è il piccolo levriero italiano che è forse il cane geneticamente più sano, per non parlare poi degli ovvi record di velocità.

                  Poi c’è il genere di caccia a vista per cui questi cani sono nati, che è la più pura e naturale.

                  #16348
                  espada
                  Utente
                    • @espada

                    Quasi tutti come si può notare, sono molto simili, nelle fattezze nelle forme. Le differenze fondamentali riguardano solo la stazza ed il colore del manto.

                    Molti son li animali a cui s’ammoglia
                    e più saranno ancora, infin che ‘l veltro
                    verrà, che la farà morir con doglia.

                    penso che tutti abbiamo riconosciuto i versi del Canto I dell’Inferno, nei quali Virgilio conforta Dante spaventato dalle tre fiere (e in particolare dalla lupa).

                    in realtà – fuor di metafora – è stato proprio il veltro (o levriero) ad essersi ammogliato con tantissime altre razze, per incrementarne la velocità.

                    nella nostra stessa esperienza abbiamo avuto occasione di vedere, ad esempio, derivati di Cane Corso estremamente longilinei, diverse persone che conosco ne hanno adottati alcuni recuperati nel meridione d’Italia, specialmente in Sicilia; troppi per non pensare che sia funzionale all’uso per la caccia.

                    ricordiamo pure che la stessa etimologia di levriero contiene in sè la parola “lepre”, essendo questi gli unici cani abbastanza veloci per poterla inseguire.

                    sarebbe interessante, al di là delle poche differenze morfologiche che Dino osservava, porre l’attenzione sulle notevoli differenze caratteriali che intercorrono tra queste razze.

                    ad esempio, il Levrieri Marocchino SLOUGHI sembra che sia davvero difficile da educare, per quanto poco è obbediente!

                    personalmente – per un mio limite, lo confesso – ho sempre avuto grandi difficoltà a capire la sensibilità dei levrieri, tanto da ritenerli cani poco comunicativi e del tutto inadatti alla compagnia.

                    un’amica che invece ben li conosce mi ha detto che è vero esattamente il contrario: sono estremamente empatici e perfetti anche per la pet-therapy.

                    rimango in ascolto fiducioso dei vostri pensieri

                    http://millenniumdogs.net/Cane.htm

                    Attachments:
                    #16567
                    ing
                    Utente
                      • @ing

                      Quasi tutti come si può notare, sono molto simili, nelle fattezze nelle forme. Le differenze fondamentali riguardano solo la stazza ed il colore del manto.

                      Non sono d’accordo con te. Davvero non vedi altre differenze tra le varie razze levriere, solo il colore e taglia? Allora si potrebbe dire la stessa cosa sui molossoidi. ;-)

                      Non conosco molto bene tutte quante le razze levriere, ma frequento l’ambiente di corse per i levrieri con il mio PLI e ne vedo molti di levrieri di diverse razze. Hanno in comune alcuni tratti somatici e caratteriali, ma sono diversi in molte cose, non solo nel colore e taglia.

                      #16569
                      ing
                      Utente
                        • @ing

                        personalmente – per un mio limite, lo confesso – ho sempre avuto grandi difficoltà a capire la sensibilità dei levrieri, tanto da ritenerli cani poco comunicativi e del tutto inadatti alla compagnia.

                        un’amica che invece ben li conosce mi ha detto che è vero esattamente il contrario: sono estremamente empatici e perfetti anche per la pet-therapy.

                        rimango in ascolto fiducioso dei vostri pensieri

                        Sì, ha ragione la tua amica.
                        I levrieri possono sembrarti freddi e distaccati o poco comunicativi, ma sembrano così solo con gli estranei, non sono così con la loro famiglia.
                        Il mio PLI non vuole farsi accarezzare dagli sconosciuti, ma in casa con noi è un cane affettuosissimo, allegro, ama tantissimo il contatto fisico. E’ troppo confortante tenerlo abbracciato: ha il pelo magnificamente liscio, morbido e profumato, emana un incredibile calore, tanto da scaldarti anche l’anima. :-)

                        Cane a forma di coperta :lol:

                        #16571
                        lori
                        Moderatore
                          • @lori

                          Confermo quanto dice Ing sui levrieri e aggiungo…
                          Ho avuto un whippet che era socievolissimo anche con gli estranei e che mi accompagnava negli impegni sportivi giocando con tutti i ragazzi e girando sempre libero tra loro.

                          Caratterialmente, uno dei più bei cani che io abbia avuto come compagno, eppure adottato già più grande perchè viveva in un ambulatorio veterinario dove non avevano abbastanza tempo e spazio per lui.

                          #16575
                          Cozmo
                          Utente
                          • Località: Lugano
                          • Genere: Maschio
                            • @cozmo

                            Davvero non vedi altre differenze tra le varie razze levriere, solo il colore e taglia? Allora si potrebbe dire la stessa cosa sui molossoidi.

                            Dipende da che levrieri e da che molossoidi, alcuni si somigliano molto ed anche negli altri gruppi ci sono razze quasi identiche.
                            Questi ad esmpio di che razza sono?

                            #16576
                            fawnkeiley
                            Utente
                              • @fawnkeiley

                              I levrieri possono sembrarti freddi e distaccati o poco comunicativi, ma sembrano così solo con gli estranei, non sono così con la loro famiglia.

                              L’unica mia esperienza con i levrieri deriva dalla cagnetta della mia coinquilina, che è una meticcia con sicuramente del levriero dietro, e la riconosco in quello che dice Ing. E’ estremamente diffidente e guardinga con gli estranei, ma con le persone della famiglia è veramente un cane meraviglioso. Ho un carlino, notoriamente “cane-cozza”, affettuosissimo, e la simil-levriera non ha niente da invidiargli… non è così appiccicosa ma è molto più empatica.

                              Per fare degli esempi: non ama le “costrizioni” come gli abbracci (tanti altri cani arrivano a tollerarli se non apprezzarli), ma ti cerca: gironzola, fa le sue cose, ma poi viene ad appoggiarti il muso addosso, senza nessun motivo, ti passa vicino solo per toccarti la mano, piange per 20 minuti quando ritorni dalla felicità, si accuccia e scodinzola così forte che ti sembra le si possa svitare il posteriore da un momento all’altro =) ti cerca in ogni momento, anche al limite della felicità, del gioco sfrenato.

                              Ma quello che a me impressiona di più è proprio l’empatia: assume l’identico stato d’animo del suo umano, piange se si piange, si impaurisce moltissimo e fatica davvero tanto a riprendersi se ci si mostra incerti o nervosi (con lei bisogna fingersi sempre superfighi: “va tutto bene, va tutto beeene…”), è argento vivo se si è felici ed è come se fosse un’occasione speciale, fa il suo giro di feste per coinvolgere tutti. E se non è aria, se serve tranquillità, si accuccia e sta buonissima, nonostante il resto del tempo sia un mezzo tornado in casa. E’ estremamente legata alle persone. Addirittura, quasi non so se descriverlo come una peculiarità o qualcosa di cui preoccuparsi, questa cagnetta non mangia da sola: oggi eravamo in cucina e si è portata lì i croccantini (in bocca, delicatamente: li ha mollati a terra e ha iniziato a mangiarli), solo per stare con noi.

                              Sono cani davvero affascinanti caratterialmente (fisicamente, continuano a farmi un po’ impressione: “ma lo fai mangiareee?” :lol: ). Ecco, dopo tutta questa dichiarazione d’amore, spero che almeno un po’ di quel che ho detto appartenga davvero ai levrieri, e non sia solo appannaggio della meravigliosa cagnetta della mia coinquilina :mrgreen:

                              #16601
                              ing
                              Utente
                                • @ing

                                Davvero non vedi altre differenze tra le varie razze levriere, solo il colore e taglia? Allora si potrebbe dire la stessa cosa sui molossoidi.

                                Dipende da che levrieri e da che molossoidi, alcuni si somigliano molto ed anche negli altri gruppi ci sono razze quasi identiche.
                                Questi ad esmpio di che razza sono?
                                [/quote]

                                Ho anche detto:

                                Non conosco molto bene tutte quante le razze levriere, ma frequento l’ambiente di corse per i levrieri con il mio PLI e ne vedo molti di levrieri di diverse razze. Hanno in comune alcuni tratti somatici e caratteriali, ma sono diversi in molte cose, non solo nel colore e taglia.

                                Quindi non mi ritengo assolutamente una esperta. Posso solo raccontare quello che vedo io.
                                I levrieri sulla foto potrebbero essere dei rescue. E’ difficile vedere bene da questa foto, non si vede bene nemmeno il posteriore di uno dei cani. Potrebbe essere galgo o grey, l’altra sembra di corporatura diversa, più corta. I galgo devono essere più lunghi che alti e lei sembra più quadrata. Sembra più una whippet GT. Ma come ho già detto, non sono esperta, se vuoi essere sicuro chiedi al padrone dei cani.

                                Volevo dire che c’è la differenza tra le razze levriere se osservi, e non è solo per il colore e taglia che si distinguono, anche perchè ci sono razze per le quali sono ammessi tutti i colori e le altezze sono molto simili. C’è differenza tra le forme di testa e della corporatura, lunghezza, angolazioni… Figurati che c’è differenza anche solo tra un whippet da racing e quello da expo. (come succede anche in altre razze)

                                @Fawnkelley metti qualche foto. :-)

                                #16617
                                Cozmo
                                Utente
                                • Località: Lugano
                                • Genere: Maschio
                                  • @cozmo

                                  Non te l’ho chiesto per sapere che razze fossero, lo so, sono due galgo, maschio e femmina, era un gioco, prima della femmina avevano un maschio di greyhound, volevo metterti una foto di galgo e grey, ma non l’ho trovata e ti assicuro che nonostante la proprietaria mi abbia spiegato più volte in cosa si differenziavano era davvero difficile dire quale fosse il greyhound e quale il galgo.

                                Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 72 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

                                  Ultime Discussioni