Autostima e sicurezza da migliorare – cane diffidente / timoroso con persone

Forum Gestione del cane Educazione e Comunicazione Autostima e sicurezza da migliorare – cane diffidente / timoroso con persone

  • Questo topic ha 190 risposte, 28 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 mese fa da hypnos33it.
Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 191 totali)
  • Autore
    Post
  • #9076
    Anonimo

      Ce la porremmo anche fare ma per incubo e’ troppo presto. Sarà per la prossima!

      #9088
      espada
      Utente
        • @espada

        ognuno di noi imposta il percorso di esperienze per il proprio cane secondo le proprie idee, quindi non ti dico cosa é giusto e cosa no…

        se ti puo` essere utile l’esperienza di Eddington: la prima volta che é venuto alla Bollitora era con noi da un anno, ancora macilento e pieno di paure… quel giorno (ti trovo poi la cronaca dell’evento, é un link dal sito del molossoitaliano) c’erano tanti Corsi bellissimi… e per lui é stato importante sentirsi “uno di loro”… ricordo come mi commossi quando Ivan Gatto (allevatore di Corso ortognato) che non avevo mai visto in vita mia lo chiamo` per nome perché ci leggeva sull’altro forum e il nostro “vecchio rottame” era inconfondibile…

        pensaci, secondo me gli farebbe bene… e forse lo pensi anche tu, altrimenti non l’avresti detto!
        ;-)

        #9103
        angelica
        Admin
          • @angelica

          Chiedi consiglio all’educatore, fai conto che alla Bollitora gli spazi sono davvero molto ampi e possiamo addestrare gli umani presenti a non dar noia a Incubo, non avvicinarsi a lui ecc(le stesse cose andranno comunque fatte con la Winny ;) ). A pranzo magari vedi tu se starà meglio in macchina o se si potrà tenerlo sotto al tavolo, magari ti teniamo capotavola così avrà più spazio..

          #9110
          espada
          Utente
            • @espada

            gli educatori, per non rischiare esperienze negative poco probabili, spesso fanno perdere belle occasioni di fare esperienze positive… certo che tutti faremo attenzione, ricordiamoci sempre che siamo in mezzo a una decina di molossi di taglia grande!

            #9119
            Anonimo

              L’addestratrice ci sconsiglia situazioni del genere. Reputa che sia ancora troppo presto per lui. In effetti socializza ancora poco e quel che è peggio è che va subito in “sbattimento” ogni volta che si introducono persone nuove. Aspetteremo un’occasione più avanti e senza dubbio ci saremo. Grazie comunque a tutti per l’interessamento, siete davvero gentilissimi! :lol:

              #15929
              saphira
              Utente
                • @saphira

                ciao!
                ho già accennato nella mia presentazione del problema che ho con la mia cagnetta, timorosa nei confronti delle persone.
                Questa è la sua storia: Sophie ha vissuto per i primi (quasi) tre mesi in provincia, in un’aerea molto tranquilla e “campagnola”, ma comunque a contatto con persone e bambini (era un’azienda agricola con operai, e c’erano i bambini di casa).
                Arrivata in città, ovviamente si è trovata davanti una realtà ben diversa, fatta di strade trafficate, persone, cani, rumori etc…
                I primi giorni la portavamo in giro in braccio (almeno fino al primo richiamoe), e la piccola osservava il mondo tranquilla, per nulla spaventata e rilassata.
                Iniziate le prime passeggiate vere, ha cominciato ad abbaiare a chiunque, persone e cani, per tenerli alla larga. A cinque mesi abbiamo cominciato un corso di socializzazione ed educazione di base, che le è servito per rapportarsi bene con i cani.
                Oggi (1 anno di età) è socievole con cani e persone con cani, ma teme le persone estranee, in casa e fuori.
                Abbaia disperatamente per tenerle lontane, non fa per mordere, al massimo le spinge con le zampe.
                Secondo me, il casus belli è dovuto a due vicini di casa, che quando era cucciola si sono avvicinati urlando (oooooh, avete preso il caaaneeeee) e toccandola.
                Quindi il portico di casa è off limits, campo di guerra, esce di casa pronta ad abbaiare al primo che passa; in strada è rilassata.
                Abbaia solo di sera, se qualcuno ci passa vicino, e a chi tenta di approcciarla (è sufficiente che la guardino negli occhi).
                Ovviamente non sono stati d’aiuto alcuni incontri casuali, di persone che le hanno cacciato la mano addosso per accarezzarla senza chiedermi.

                L’educatore mi ha consigliato di organizzare incontri con amici a lei sconosciuti, che le si approccino correttamente (con calming signals).
                Il risultato è stato un disastro, l’amico non è stato alle regole.

                Chiedo scusa per il lungo post, e sono aperta ad ogni consiglio!

                #15930
                Admin
                Admin
                • Genere: Maschio
                  • @admin

                  ho aggregato nel topic in cui avevamo affrontato alcuni aspetti con Monica per il suo Incubo, spero che possa essere utile per riaprire un approfondimento insieme

                  #15962
                  angelica
                  Admin
                    • @angelica

                    L’educatore mi ha consigliato di organizzare incontri con amici a lei sconosciuti, che le si approccino correttamente (con calming signals).
                    Il risultato è stato un disastro, l’amico non è stato alle regole.

                    Purtroppo il problema di usare gli amici è questo!!!! :P

                    Comunque.. la cagnolina si limita ad abbaiare o non si lascia proprio toccare/avvicinare?
                    Di quante persone si fida attualmente?
                    Da quando è iniziato il comportamento c’è qualche persona che col tempo è comunque riuscita ad entrare nelle sue grazie?

                    Intanto che cerchiamo di capire bene la cagnetta in questione, e in attesa di altri consigli, c’è comunque qualcosina che puoi fare:
                    quando sei per strada e scorgi una persona estranea richiamala a te, e quando si gira premiala. Non è affatto scontato che otterrai subito la sua attenzione, dipende quanto è spaventata la piccola, e potrebbe servire un po’ di tempo per riuscire ad ottenere questo.
                    Ora, in questo modo no risolvi il problema con le persone. In questo modo migliori il tuo rapporto con il cane e la sua fiducia in te; e una cagnetta che si fida del suo conduttore è in generale più rilassata e meno spaventata.

                    Quando hai ospiti chiedi loro di ignorare beatamente la cagnolina: come reagisce lei se lo fanno?

                    #15967
                    saphira
                    Utente
                      • @saphira

                      Ciao Angelica!
                      rispondo alle tue domande:
                      la cagnolina abbaia, si avvicina un pochino per annusare, e prende un bocconcino se la persona lo offre, ma non si fa toccare;
                      a parte i famigliari ed il mio ragazzo, la cagnolina ha familiarizzato con la mia vicina di casa (che però è cane-munita), cui fa le feste, vicina che non ha fatto nulla di particolare per ingraziarsela; la mia veterinaria, nonchè amica, anche lei senza che abbia fatto nulla di particolare.
                      Inoltre se la persona estranea è munita di cane e si approccia correttamente, Sophie è molto più tranquilla, si avvicina e non abbaia, qualche volta si è persino fatta accarezzare.
                      se anche gli ospiti la ignorano, lei abbaia non appena loro si muovono dalla sedia :unsure:

                      Qualcosa ho già fatto: per de-sensibilizzarla dai passanti di strada, davo un boccone appena il passante era nel raggio di 10 m, il che ha funzionato, ma ora stiamo regredendo: se la persona che incrociamo corre, o parla ad alta voce, o ha qualcosa che non convince (camminata strana o che), lei abbaia.
                      Il problema maggiore è che fa proprio lo scatto per andare addosso alla persona, il che può risultare spaventoso, anche se non ha mai fatto per mordere nessuno.

                      Il lavoro del metterla in attenzione funziona abbastanza, ma se non lo faccio sempre, lei scatta comunque.
                      Vorrei che lei smettesse di temere le persone, che fosse più rilassata, ma quando andiamo a spasso lo vedo proprio che lei pensa di essere “Sophie contro tutti”.

                      Che poi se la porto in area cani al parco, lei sta vicino ad altre persone senza timore, anzi va a fare la questua di bocconcini :cheer:

                      Non so più che fare… :-(

                      #15971
                      espada
                      Utente
                        • @espada

                        io – dal basso della mia ignoranza – più che mancanza di autostima percepisco “inesperienza”, da parte del cane…

                        se davvero avesse paura, non dovrebbe essere diffidente anche nei contesti in cui invece la presenza di altri cani attualmente la rassicura?

                        #15972
                        saphira
                        Utente
                          • @saphira

                          io – dal basso della mia ignoranza – più che mancanza di autostima percepisco “inesperienza”, da parte del cane…

                          se davvero avesse paura, non dovrebbe essere diffidente anche nei contesti in cui invece la presenza di altri cani attualmente la rassicura?

                          francamente non so cosa pensare.. non riesco ad inquadrarla del tutto.
                          c’è da dire che ha avuto qualche BRUTTA, esperienza, più che inesperienza, perchè è successo più volte che delle persone la toccassero all’improvviso, o la chiamassero, o si chinassero su di lei a braccio teso (non ho ancora messo foto, ma la piccola è bianca pezzata a pelo lungo, sicuramente attira le persone)… tutte queste esperienze l’hanno segnata negativamente, secondo me..

                          #15975
                          espada
                          Utente
                            • @espada

                            forse può essere utile cercare di capire le sue distanze di sicurezza ed interagire con lei ai limiti?

                            nel sito, nella sezione dedicata alla comunicazione, c’è anche un articolo sulla gestione dello spazio (prossemica):

                            https://www.canedifamiglia.com/index.php/linguaggio-del-cane

                            #15994
                            saphira
                            Utente
                              • @saphira

                              Ho letto gli articoli e li ho trovati molto interessanti.
                              Diciamo che il discorso delle distanze l’abbiamo messo in pratica con i passanti per strada, nel senso che le davo il bocconcino prima a distanze maggiori, poi a distanze più ristrette.
                              Il mio grande problema, è che per fare un discorso di prossemica mi occorrerebbe un estraneo collaborativo, che si comporti bene, senza guardarla negli occhi o muoversi quando lei si avvicina.
                              Ho riflettuto, mi rendo conto che servirebbero dei veri figuranti in un campo. mi chiedo solo se questo risolverebbe il problema anche fuori, per strada, con i passanti. :-(

                              #15995
                              dogbite
                              Utente
                                • @dogbite

                                Ciao saphira,
                                Ho letto il post su cosa fa la cagnetta , su come reagisce, su come si pone e in che circostanze.
                                Ma purtroppo non ho letto o non capito , in tal caso perdonami, cosa fa la proprietaria in questi casi…..
                                Il tuo atteggiamento è estremamente importante perchè comunica al cane cosa deve fare e cosa no, cosa è gradito e cosa no …..
                                Per risolvere i problemi sapere cosa fa il cane è solo il 50% del lavoro , l’altra meta è capire se il proprietario rinforza volontariamente o meno questi atteggiamenti.
                                Quando abbaia a qualcuno le fai capire in qualche modo che non deve farlo?
                                O aggiri la situazione ?
                                Tu sei in passeggiata lei vede qualcuno e gli abbaia , cosa fai?

                                #16000
                                saphira
                                Utente
                                  • @saphira

                                  Hai ragione, non ho per niente parlato dell’altro 50% della coppia :blink:

                                  L’educatore mi aveva suggerito di chiederle un comportamento alternativo, richiamarla a me e chiederle “seduta”. Questa cosa a volte funziona, quando invece lo stimolo è troppo forte non c’è verso.
                                  L’errore che faccio, e qui mea culpa, è che l’unico modo che ho per distogliere la sua attenzione è metterle davanti al muso un bocconcino, se ho la sua attenzione la premio: questa cosa può essere fraintesa dal cane, mi rendo conto.
                                  Ma proprio non so come gestirla durante questi “attacchi”
                                  Ho anche provato a sgridarla, ma nulla. In casa è molto sensibile ai rimproveri, invece fuori proprio non la sfiorano!

                                Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 191 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

                                  Ultime Discussioni