lo stress nel cane e disturbi alimentari

Forum Cinologia Cinognostica Cinotecnia Cinofilia lo stress nel cane e disturbi alimentari

Questo argomento contiene 61 risposte, ha 16 partecipanti, ed è stato aggiornato da  boxerina77 2 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 61 a 62 (di 62 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #125910

    Anonimo

      Sperando di fare cosa gradita, riprendo questa vecchia discussione sul triptofano, per aggiornare su uno studio, imho interessante, che mostra una correlazione tra il triptofano e fosfolipidi, da un lato, e i comportamenti ADHD-simili nel cane (con ADHD si intende deficit di attenzione e iperattività (Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder)).
      I meccanismi sono ancora da chiarire ma i risultati vanno nella direzione di quelli già raccolti negli studi sull’uomo, anche se gli autori concludono che non sanno ancora se ciò sia un effetto o la causa dell’ADHD.

      Riporto una breve descrizione in inglese e, successivamente, la sintesi fatta su vetjournal; infine, per i più temerari, lo studio completo.

      CANINE HYPERACTIVITY REFLECTED IN THE BLOOD COUNT PRESS RELEASE 30.9.2016

      Professor Hannes Lohi’s research group from the University of Helsinki and the Folkhälsan Research Centre has studied the blood count of hyperactive and impulsive dogs, together with the LC-MS Metabolomics Centre of Biocentre Kuopio (University of Eastern Finland). The results indicate that the metabolites of phospholipids, tryptophan in particular, differ from the blood counts of the control dogs. These results are similar to previous research done on ADHD patients. The study was published in the Behavioral and Brain Functions journal on 29 September 2016

      Uno studio ha identificato associazioni tra i comportamenti ADHD-simili del cane e alcuni metaboliti coinvolti nel metabolismo dei fosfolipidi e del triptofano. I metaboliti identificati condividono similitudini con quelli precedentemente identificati nei pazienti umani affetti da ADHD. Numerosi studi hanno identificato una diminuzione dei lipidi e degli acidi grassi ematici nei pazienti umani affetti da ADHD. Tuttavia, la relazione causale non è chiara e richiede ulteriori studi.
      La determinazione dei metaboliti ematici in 22 Pastori tedeschi con vari comportamenti ADHD-simili ha rivelato un legame significativo tra tali comportamenti e una ridotta concentrazione di fosfolipidi ematici. L’età, il sesso o il digiuno dei cani studiati avevano uno scarso impatto sul legame tra comportamento e metaboliti, anche dopo aver controllato i dati relativi alla dieta, avendo nutrito tutti soggetti con lo stesso alimento per due settimane prima dell’esame.

      Uno degli aspetti più interessanti dello studio è stato il riscontro di una correlazione negativa tra comportamento ADHD-simile del cane e livelli dei metaboliti del triptofano, prodotti per processazione del triptofano assunto con l’alimentazione da parte dei batteri intestinali. La scoperta suggerisce differenze nella flora batterica intestinale dei cani con comportamento ADHD-simile e con comportamento normale, dato significativo alla luce della connessione tra cervello e intestino recentemente evidenziata. È noto che la composizione del microbioma intestinale influenza significativamente la produzione dei neurotrasmettitori, ed è vero anche il contrario, cioè uno stress cerebrale può avere un effetto avverso sul microbioma intestinale. Conseguentemente, non si può affermare se questo aspetto sia la causa o una conseguenza del comportamento ADHD-simile canino, osservano gli autori.

      questo lo studio:

      http://behavioralandbrainfunctions.biomedcentral.com/articles/10.1186/s12993-016-0112-1

      #131074

      boxerina77
      Utente
        • @boxerina77

        Scrivo qui sperando sia il topic giusto, ho un bullo francese di 18 mesi che da quando è con me ha sempre avuto problemi gastrointestinali, diarrea, vomito, gastrite e reflusso, (da piccolino curato per guardia poi negativo) ora è alimentato con Colitis fase 1 e umido z/d e alterna periodi buoni e altre meno. Mangia tre volte al gg, feci formate e anzi a volte a palline, tre volte al gg, a volte due. Il mio problema sorge quando nel weekend lo porto fuori in scuderia, li va di corpo anche 7/8 volte…appena arriva la fa, poi ogni due per tre raspa, annusa, fa pipì e poi cacca, con la conseguenza che le ultime sono liquide e diarrea e sederino irritato…non mangia ovviamente il pranzo perché troppo distratto dagli altri cani, quasi tutte femmine e dai cavalli, gatti, galline…torniamo a casa e durante la settimana bisogni ok. Potrebbe essere stress. Ansia. Marcare il territorio?

      Stai vedendo 2 articoli - dal 61 a 62 (di 62 totali)

      Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

        Ultime Discussioni