Libri in arrivo. ..

Forum Cinologia Bibliografia Cinofila consigliata Libri in arrivo. ..

Questo argomento contiene 23 risposte, ha 7 partecipanti, ed è stato aggiornato da  zoe 3 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 16 a 24 (di 24 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #116219

    sio
    Moderatore
      • @sio

      Oddio ma è quello che si era perso il cane? ahahahaha Non avevo ricollegato che erano la stessa persona perchè con i nomi sono pessima! Quanto ci risi!

      #116221

      zoe
      Utente
        • @zoe

        :lol: :lol: :lol: ma quanto siete cinici :lol: :lol:
        L’ho iniziato a leggere e la prima cosa che ho notato è che al centro dell’attenzione c’è lui e non il cane, almeno per le prime 30/40 pagine ( un po palloso )…..
        quanto sto leggendo riguardo quanto scrive sul mondo canino non ho ancora trovato obiezioni su quanto dice….
        Ci risentiremo qualche capitolo piu avanti, per ora mi sembra tutto nrlla norma.

        #116227

        mela
        Utente
          • @mela

          “Ascolta il tuo cane” credo che sia di Jan Fonnese… e pure questo, ma per motivi diversi, personalmente te lo sconsiglio!
          Riflette un approccio che fu in voga anni fa… consisteva nello scimmiottare gli atteggiamenti del “cane dominante” ad esempio mangiando davanti al cane prima di lui, passare prima di lui attraverso le porte, ecc…

          Mi avete incuriosita e mi sono documentata un po sul metodo di questi addestratori. Oltretutto questo scimmiottare cui fa riferimento admin l’ho applicato personalmente nel caso del mio cane ed è stato utile (unito ovviamente a tutte le altre accortezze che ci sono state consigliate) per questo cercavo di capire, la mia addestratrice, quale filosofia perseguisse. Vedendo i video e le linee guida di questi operatori noto un denominatore comune: odano lo strozzo,solo pettorine, solo giochi e complimenti, dei grandi bonaccioni insomma! ( il contrario di quello che facciamo noi)
          Comincio a farmi l’idea che un buon educatore, a seconda del singolo caso, debba applicare qualcosa dell’una o dell’altra scuola di pensiero; non credo che esista un metodo universale per tutti i cani, così come non esiste una crocchetta che vada bene per tutti, credo invece che leggere libri o vedere video di diversi esponenti aiuti a conoscere meglio l’offerta che ci viene proposta (tenete presente poi che molti di questi letterati cinofili purtroppo non hanno proprio come primo obiettivo quello di aiutare il lettore ma di riempirsi le tasche)

          #116232

          lori
          Moderatore
            • @lori

            Riempirsi le tasche ed esaltare il proprio ego.
            L’apprendimento è un processo molto delicato e un metodo non sempre è efficace in tutti i casi, per quanto valido.

            Si trasmette con l’esperienza soprattutto e non con tabelle o regole reputate valide a priori senza aver approfondito le vere necessità.

            #116239

            Admin
            Admin
            • Genere: Maschio
              • @admin

              il problema è che questa gente propone solo dogmi e tabù!

              gli addestratori “tradizionali” sanno che al cane si insegnano gli esercizi con il rinforzo positivo e DOPO CHE LE HANNO APPRESE, se rifiutano di eseguirli correttamente, si usano le correzioni.

              costoro invece ti dicono di non correggere, di non punire, di non fare questo e non dire quell’altro…

              e che risultati hanno ottenuto in vita loro?

              parlo di risultati cinofili, non economici…

              #116284

              fubiano
              Utente
                • @fubiano

                Francamente non ho letto i libri di Vaira devo ammettere che però hanno un titolo che invoglia ed una presentazione ad effetto. non sono in grado di giudicare i suoi scritti ma da quello che ho visto e sentito penso che i suoi metodi non risolvano i problemi che uno può avere col proprio cane specie se si tratta di un cane ” difficile.”
                Io che sono di un altra generazione paragono i loro metodi a quelli dell’educazione moderna per gli umani che crea una massa di bimbi e giovani maleducati e senza nessun rispetto, i miei tempi erano troppo severi , ma ti formavano questi ti insegnano che tutto è permesso.

                #116298

                zoe
                Utente
                  • @zoe

                  Ciao Fubiano, anche io non essendo di vecchia generazione né di quella giovane ( sulla quarantina ) riguardo l’educazione dei figli in questi tempi ti do ragione, ma io con i miei al contrario di tanti altri ( molti, per non dire tutti ) ho cresciuto i miei senza viziarli e che ascoltino i genitori, cosa che non vedo nel resto dei ragazzi di questi tempi…
                  Il carattere nostro è questo ed allo stesso modo ( si fa per dire ) cresco ed educo l’ultima arrivata in casa, cioe Zoe, ovviamente tutto rapportato al mondo canino.
                  Riguardo il libro di Vaira, questo è il primo che ho comprato ed avevo in mente di prendere anche il prossimo ma leggendo questo e vedendo quanto questo libro ha da “offrire”, non ne prenderò altri di questo scrittore, almeno per quanto ho letto fin’ora non mi arricchisce di molto la mia cultura sull’educazione e quanto concerne il mondo canino, il libro è piu improntato su l’autore che su quanto si puo apprendere sul cane.
                  Spero di smentirmi alla fine della lettura del libro ma per quanto sto vedendo l’utilità di questo volume si aggira sul 20% quindi poco interessante.

                  #116300

                  fubiano
                  Utente
                    • @fubiano

                    Infatti il tuo approccio mi sembra giusto: ti vuoi documentare al massimo ed hai l’umiltà di chiedere consigli per non sbagliare; comunque stai attento perchè i cani ti fregano più dei figli.

                    #116308

                    zoe
                    Utente
                      • @zoe

                      Non so dove, ma da qualche parte l’ho letto e gli do piena ragione: quando un cane “sbaglia”….il suo padrone deve ricercare l’errore in se stesso…
                      un’alta percentuale dell’errore del cane può dipendere dal suo padrone ;)

                    Stai vedendo 9 articoli - dal 16 a 24 (di 24 totali)

                    Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                      Ultime Discussioni