Kennel Club alternativi all’ENCI?

Forum Cinologia Cinognostica Cinotecnia Cinofilia Kennel Club alternativi all’ENCI?

Questo argomento contiene 49 risposte, ha 16 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ioequei2 2 settimane, 6 giorni fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 46 a 50 (di 50 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #93906

    dino0977
    Utente
    • Località: Cosenza
    • Genere: Maschio
      • @dino0977

      Sul fatto del riconoscimento sono d’accordo con te, però c’è un però. Non sopravvalutare i giudici abilitati FCI. Te lo dico per esperienza personale. Io ho fatto un Corso per Giudicare con ICCF e sono in attesa di abilitazione. Io non devo dare pedigree e fare riconoscimento di razza, però ti posso assicurare che ho fatto un Corso (non il cane) con i contro fiocchi. Principi di zoognostica, cinognostica, cinotecnica, esame scritto ed esame pratico, ho fatto affiancamento, ed a breve forse dovrei ricevere abilitazione.
      Ti posso assicurare, che molti giudici abilitati FCI, la cinognostica e cinotecnica non sanno nemmeno dove sta di casa, e moltissimi di loro, sopratutto gli all rounder vengono abilitati a giudicare razze che non sanno manco che esistono, dalla mattina alla sera, sostenendo esami ridicoli. Ci sono giudici abilitati dalla FCI che non riescono a distinguere la testa di un cane dalla coda….
      Detto questo non faccio di tutta l’erba un fascio perché potrei tranquillamente fare nomi di giudici ENCI capacissimi e di altri che sono stati abilitati solo perché mogli di questo o amici di quell’altro.
      Questo per dire che comunque fare il riconoscimento di razza ad un cane non è facile dal vivo, figurati in foto, per nessuno, bisogna tener conto di tante cose, dalla costruzione al pelo dalla forma della testa a quella delle orecchie del muso ecc. E comunque in alcune razze molossoidi io personalmente non rilascerei mai il pedigree ”per riconoscimento” perché è molto facile meticciando ottenere esemplari simili ad una razza piuttosto che ad un altra. Sul fatto di riconoscere invece cuccioli non registrati figli di cani in possesso di pedigree, da parte di altre associazioni, su quello come ho detto in precedenza non ho nessuna remora, ed i motivi li ho già esposti. Un po di sana concorrenza purché sia sana, dal mio punto di vista non fa mai male.

      #103962

      haze
      Utente
        • @haze

        Non é proprio un Kennel Club ma trovo interessante il concetto del ISDS (International Sheepdog Society).
        Creata nel 1906 registra tutti i Border Collie da lavoro su bestiame.
        I pedigree ISDS non sono riconosciuti dalla FCI ma generalmente ai proprietari dei cani poco importa visto che non sono interessati a expo o discipline diverse dallo sheepdog.
        Io la trovo una bella idea per mantenere delle linee da lavoro pure e difendere il cane da pastore “che fa il pastore”.
        Si dovrebbero fare registri simili anche per altre razze.
        Chissà forse un giorno…

        http://www.isds.org.uk/

        #274843

        ioequei2
        Utente
          • @ioequei2

          Sono per caso incappata in questa discussione. La mia prossima cucciola avrà proprio Pedigree ISDS! l’unico limite , che a me onestamente poco importa, è che non potrò fare gare o eventi organizzati dall’ENCI ma siccome l’ISDA lo accetta e lo riconosce per cui per quanto mi riguarda ho tutto quello che mi serve
          L’unico fastidio è che le lastre ufficiali non potranno essere mandate alle centrali di lettura italiane ma solo in UK e USA, quindi a tempo debito dovrò informarmi con la mia veterinaria

          #274844

          Admin
          Admin
          • Genere: Maschio
            • @admin

            l’ENCI è una baracca di cialtroni, me ne rendo conto ogni giorno che passa e faccio fatica a trovare eccezioni a questa regola…

            1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
            #274847

            ioequei2
            Utente
              • @ioequei2

              Appunto quindi onestamente per me non sarà un problema che se la cucciola non avrà anche un pedigree riconosciuto da tale ente
              Senza contare che comunque ha dietro i migliori cani da lavoro , che ovviamente hanno un pedigree ISDS, quindi non penso me ne farò un cruccio ^_^

              Altrettanto ovviamente mi sono sentita un mega pippone da una mia conoscente che lavora all’enci esattamente come se comprassi un cane da un cagnaro :furtivo:

            Stai vedendo 5 articoli - dal 46 a 50 (di 50 totali)

            Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

              Ultime Discussioni