Capire le analisi del sangue del cane

Forum Gestione del cane Problemi di Salute Capire le analisi del sangue del cane

Questo argomento contiene 98 risposte, ha 20 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ela 1 settimana, 4 giorni fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 99 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #15653

    Admin
    Admin
    • Genere: Maschio
      • @admin

      abbiamo cambiato per uniscorso di intolleranze le stiamo provando tutte….

      cambiando continuamente per provarle tutte, non potrai mai trovarne una che vada bene, perchè il metabolismo del cane non ha tempo di adattarsi (anche se le Sensitive sono molto meglio assimilabili) e lo stressi…
      :-(

      #15657

      giuliaconpedro
      Utente
        • @giuliaconpedro

        di sicuro per testare un prodotto per l’intolleranza, devi mantenerlo per almeno tre settimane, secondo me…
        comunque serve un periodo di prova piuttosto ampio.

        #17764

        saphira
        Utente
          • @saphira

          Premetto che non sapevo bene dove postare l’argomento, se nella sezione salute o se in alimentazione, lascio all’amministratore la decisione ;-)

          Facendo le analisi pre-anestesia alla mia cagnetta, che è stata sterilizzata lo scorso venerdì, è venuto fuori che il valore della creatinina nel sangue è nella norma, ma vicino al limite superiore del range. La veterinaria mi ha detto che in una cagnetta di taglia medio piccola di un anno si sarebbe aspettata un valore inferiore, e che sarebbe meglio fare un controllo tra un mese; una collega ha invece detto, più tranquillamente, che sarà una variazione dovuta a troppa carne nella dieta, che tutti gli altri valori sono perfetti e che non c’è da preoccuparsi.
          Inutile dire che ho avuto un tuffo al cuore(il mio cagnetto, prima di Sophie, se n’è andato per insufficienza renale, causa leishmania…), pur sapendo che Sophie sta benone, è sempre super attiva, energica, vitale, con una fame da leoni, mi sono molto preoccupata della cosa.

          A questo punto voglio fare più attenzione alla sua alimentazione, chiedendo il vostro aiuto, nella speranza che sia questo ad aver caricato i reni.
          Sophie sta tutto il giorno con i miei, che da bravi “nonni” la coccolano molto con il cibo.
          Questo fa sì che lei mangi davvero molto spesso: siamo sulle 4 volte al giorno, contando la colazione di crocchette al mattino (circa 50 gr), il pollo a pranzo (1/2 aletta circa), con un po’ di crocche se ha ancora fame, crocche/biscotti al pomeriggio in passeggiata, crocche a cena con un po’ di pollo per insaporire la ciotola :oops:
          in totale siamo sulle 100-120 gr di crocche (N&D low grain al merluzzo, con proteine al 30%) + 1 aletta di pollo + biscottini vari per una cagnetta di 10 kg di un anno, molto vivace.
          mi sembra che la quantità di per sè non sia tantissima, ma sicuramente il fatto di mangiare continuamente affatica apparato digerente e reni: questa è l’idea che mi sono fatta.
          cosa pensate? potrebbe essere questa la causa del carico?
          devo passare ad una crocca con regime proteico inferiore, visto quanto successo?
          Grazie se vorrete aiutarci!

          #17767

          espada
          Utente
            • @espada

            devo passare ad una crocca con regime proteico inferiore, visto quanto successo?
            Grazie se vorrete aiutarci!

            secondo me prima di tutto dovreste:
            1) ridurre il numero dei pasti, arrivando a soltanto 2 (spiega ai tuoi genitori che il cane non è un giocattolo)
            2) decidere se dar da mangiare al cane pollo e altri alimenti crudi OPPURE crocchette
            3) qualora optaste per le crocchette, mantenetevi sui 120-130 grammi al giorno senza sgarrare
            4) nell’eventualità in cui voleste usare biscotti o altro per fare training, eliminare completamente uno dei due pasti per quella giornata

            un cane che conduca quello stile di vita, sebbene possa essere “vivace”, va considerato comunque sedentario.
            aggiungici il fatto che per una femmina sterilizzata le razioni vanno sempre riviste al ribasso…

            spero d’esser stato utile, rimango anch’io in ascolto di altri pensieri

            #17775

            Cozmo
            Utente
            • Località: Lugano
            • Genere: Maschio
              • @cozmo

              Concordo con Espada su tutto.

              #17784

              lori
              Moderatore
                • @lori

                Concordo anche io ed aggiungerei che bisognerebbe valutare il peso in rapporto alla costituzione.

                Vero che per una canina da 10 kg, 120 gr. di crocchette al giorno sono più che sufficienti, ma se tende ad essere “rotondetta” bisognerebbe ridurre la dose o, meglio, cercare una qualità di secco a bassa quantità energetica.

                Anche la mia maltesina è stata sterilizzata da pochi mesi e controllo che non ingrassi in modo sprospositato.

                #17787

                saphira
                Utente
                  • @saphira

                  Concordo anche io ed aggiungerei che bisognerebbe valutare il peso in rapporto alla costituzione.

                  Vero che per una canina da 10 kg, 120 gr. di crocchette al giorno sono più che sufficienti, ma se tende ad essere “rotondetta” bisognerebbe ridurre la dose o, meglio, cercare una qualità di secco a bassa quantità energetica.

                  La cagnetta è in peso forma, le costole si sentono facilmente sotto un sottile strato di grasso. Non so con la sterilizzazione come reagirà il suo corpo..

                  anche io ho pensato che sia fondamentale ridurre a 2 i pasti giornalieri.
                  La mia remora è: continuo con le N&D (ne avrò ancora 1,5 kg circa), o passo di necessità a qualcosa di meno proteico? ho visto che le cibau al pesce hanno le proteine al 24%…
                  La mia vet mi prospettava addirittura di usare il sensirenal della trainer..

                  #17789

                  espada
                  Utente
                    • @espada

                    La mia remora è: continuo con le N&D (ne avrò ancora 1,5 kg circa), o passo di necessità a qualcosa di meno proteico? ho visto che le cibau al pesce hanno le proteine al 24%…
                    La mia vet mi prospettava addirittura di usare il sensirenal della trainer..

                    io onestamente prima di pensare a cambiare prodotto, proverei a calibrarne la razione… ora che ci penso, essendo una taglia piccola, pure un solo pasto al giorno potrebbe essere indicato!

                    PS: aspetterei di vedere come si assesta dopo la sterilizzazione, almeno per 3 mesi, anche a livello ormonale… es. che effetto potrebbe avere sulla tiroide!

                    #17790

                    lori
                    Moderatore
                      • @lori

                      Sai, Espada, le mie sono di taglia molto più piccola, ma penso che 2 pasti al giorno equilibrino meglio le attività della giornata (anche il dolce dormire) e, soprattutto, evitino che vadano elemosinando biscottini o leccornie varie.

                      #17791

                      saphira
                      Utente
                        • @saphira

                        Anche io preferirei non scendere sotto i due pasti al giorno, se possibile.

                        Secondo la vostra esperienza e le vostre conoscenze, potrebbe dunque essere possibile che sia la frequenza dei pasti a causare scompensi? e non la pappa in sè? :-? (il pensiero che vi sia sotto un problema di salute per il momento lo escludo e lo voglio tenere lontano dai miei pensieri :unsure: )
                        Mi sono chiesta se per una meticcia doc, alimentata per generazioni con pane e pasta, una pappa con proteine sopra la media sia “troppo” (considerazione forse un po’ “folcloristica”, ma ammmetto di averlo pensato! :oops: ).

                        #17793

                        espada
                        Utente
                          • @espada
                          #17794

                          lori
                          Moderatore
                            • @lori

                            Sai, mi sono chiesta una volta, come fosse possibile che i nostri nonni cresciuti a bucce di patate per via della guerra, fossero ben cresciuti e meglio in salute di quanto lo siano recentemente le nuove generazioni cresciute con merendine e prodotti plasmon!

                            Se scegli l’alimentazione sulla base del secco, non integrare con altro, è più facile scompensare dando troppo che poco.

                            #17798

                            saphira
                            Utente
                              • @saphira

                              hai già dato un’occhiata a topic tipo questi:

                              https://www.canedifamiglia.com/index.php/forum/cinognostica-cinotecnia-cinologia-cinofilia/12859-elevate-quantita-di-proteine-dannose-per-il-cane

                              https://www.canedifamiglia.com/index.php/forum/9-alimentazione-industriale/9579-percentuali-di-proteine-grassi-carboidrati-nelle-crocchette-per-cani%5B/quote%5D

                              sì, li ho seguiti e trovati molto interessanti.
                              Ho scelto le N&D low grain proprio perchè non convinta, personalmente, in una dieta con percentuali proteiche più alte per un cane che non lavora e non vive fuori casa in una zona climatica fredda.
                              La pappa che uso, come ho detto, ha il 30% di proteine, il 3% in più di un normale adult per taglia piccola, giudicandolo non così “pesante” ed apprezzandolo per le materie prime utilizzate.
                              mi chiedo se non ho fatto un errore di valutazione del mio singolo caso, e se non sia più adatto un tenore proteico tradizionale (25,max 27%) per la mia cagnolina, che pur essendo vivace (non dorme tutto il giorno, per esser chiari), non fa attività sportiva al di fuori delle 4 uscite giornaliere di cui 2 più lunghe di sgambamento al parco.

                              #17998

                              lisa
                              Utente
                                • @lisa

                                Hai controllato anche azotemia? Se la causa di creatinina alta è la dieta iperproteica in teoria dovrebbe essere alta pure quella… almeno per noi umani è così.

                                #18054

                                saphira
                                Utente
                                  • @saphira

                                  Hai controllato anche azotemia? Se la causa di creatinina alta è la dieta iperproteica in teoria dovrebbe essere alta pure quella… almeno per noi umani è così.

                                  non c’era quel valore, c’erano solo urea e creatinina.
                                  penso che quando rifaremo il controllo la vet inserirà altri valori del profilo renale.

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 99 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni