Quando abbaiare e smettere – come insegnarlo al cane

Forum Gestione del cane Educazione e Comunicazione Quando abbaiare e smettere – come insegnarlo al cane

  • Questo topic ha 42 risposte, 13 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 mesi, 3 settimane fa da Admin.
Stai visualizzando 13 post - dal 31 a 43 (di 43 totali)
  • Autore
    Post
  • #279324
    hypnos33it
    Utente
    • Località: Torino
    • Genere: Femmina
      • @hypnos33it

      Nell’ultima settimana mi pare che lei abbia preso l’abitudine di abbaiare di più ai cani che incontra. Forse faccio qualcosa per rinforzare questo comportamento? Passeggiamo al guinzaglio, incontriamo un altro cane, se è possibile conoscersi lei per prima si avvicina per annusare, ma quando ci prova l’altro o se lei ha terminato, mi guarda e inizia ad abbaiare, sempre guardandomi. A quel punto non so bene cosa fare… Andiamo via e ci allontaniamo. E continua ad abbaiare anche per qualche metro dopo. Non so cosa posso fare!
      Tu come hai fatto ad insegnare a non abbaiare agli altri cani?

      #279325
      ela
      Moderatore
      • Località: Pavia
      • Genere: Femmina
        • @ela

        Bisognerebbe vedere il cane e capire cosa fai tu prima e durante… Io non escluderei di farla socializzare un po’ al campo e farla seguire perchè bisognerebbe vederla anche approcciare senza guinzaglio.
        I miei non hanno mai abbaiato agli altri cani in passeggiata (a parte Dana da cucciola perchè aveva paura, lo fa ancora molto raramente con femmine di grossa taglia poco amichevoli, ma si calma subito).
        I miei abbaiavano agli altri cani che abbaiano, lì mi è bastato fargli capire che non è un comportamento gradito… però come glie lo “spieghi” è diverso da cane a cane, generalmente uso un gesto per farli smettere perchè ho diversi sordi, se non basta fischio e li dirigo altrove come un vigile urbano :rotfl: Ogni tanto se qualcuno lo fa ancora gli rinfresco la memoria!

        1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
        #279562
        hypnos33it
        Utente
        • Località: Torino
        • Genere: Femmina
          • @hypnos33it

          Buonasera a tutti,
          la Lindina è proprio brava, ma ha questo abbaio potentissimo, un trillo proprio, si girano tutti e sembra che stia piangendo scuoiata. Comunque, siamo andati da un educatore che ci ha fatto una buona impressione, è stato con noi due ore e in fondo ci ha detto che lei non ha grandi necessità, non ci ha voluto rifilare o vendere nulla, dice che è anzi un’ottima comunicatrice, si è messa tra i suoi due maschi che ai ringhiavano e ha fatto proprio da paciere, pazzesco. Comunque, per l’abbaio ci ha consigliato di ignorare ogni suo capriccio, se si emoziona troppo quando la accarezziamo o stiamo per uscire e il suo uggiolare monta, sale sale, di smettere di considerarla finché non si calma. Idem al mattino (piangiucchia). Ci ha detto che è sensibile, e la vede bene con cani giovani più di lei o anziani equilibrati, con gli altri non è a suo agio e abbaia.
          Oggi però è stata durissima, come le ho messo il guinzaglio per uscire dietro casa ha iniziato ad abbaiare (di solito in auto la porto in altra zona, qui abbiamo ville, cani di ville e bosco, diventa matta, ma non avevo tempo!). Mi sono fermata ogni volta che abbaiava come detto dall’educatore, smetteva, ripartivamo e dopo due passi (2!) di nuovo abbaio folle. Per altro tirava come un mulo e di solito non lo fa. Abbiamo fatto 100 metri, 5 minuti pieni tutti abbaiati, tutti, poi ho desistito e siamo rientrate. Sono un po’ giù… qui per me è impossibile passeggiare con lei, devo sempre portarla lontana dal bosco e da altri cani abbaioni dietro i cancelli? Che poi lei esce ed abbaia a vuoto, fortissimo, ancora prima di arrivare agli altri cani o al bosco, al nulla. Qualcuno ha esperienze simili?

          #279563
          Admin
          Admin
          • Genere: Maschio
            • @admin

            Dal tuo racconto emerge un educatore di scarsa esperienza, che seguendo le strampalate teorie del metodo gentile, pensa che qualsiasi cosa il cane faccia, vada cercando la nostra conferma… quindi in questa visione da cartoni animati, sarebbe sufficiente ignorare i comportamenti sgraditi, per farli estinguere?
            Se in questo forum è vietato referenziare il metodo gentile, secondo te lo abbiamo fatto per caso o per capriccio?
            ;)

            #279564
            hypnos33it
            Utente
            • Località: Torino
            • Genere: Femmina
              • @hypnos33it

              Mi spiace se ho fatto qualcosa contro il regolamento, purtroppo io non so che questo sia il metodo gentile o che metodo sia, non sono un educatore e cerco solo consigli e confronti. Eliminate pure il mio messaggio in ogni caso.

              #279565
              ela
              Moderatore
              • Località: Pavia
              • Genere: Femmina
                • @ela

                Diciamo che -genericamente- ignorare il cane serve solo se il cane sta cercando di attirare la tua attenzione direttamente (elemosina a tavola, ad esempio… ma nemmeno sempre funziona).

                Abbaiare prima che gli altri cani abbaino è un comportamento normale. Il cane si crea degli schemi. Se esco il cane mi abbaia, quindi abbaio prima io. Lo facevano anche alcuni dei miei con il cane del vicino ed è stata una rogna lavorarci perchè anche l’altro cane faceva le stesse associazioni.
                Capisco l’abbaio irritante… La mia bassotta aveva un latrato insopportabile che riusciva a salire di tono all’infinito. Anche Lapo, l’ultimo vecchietto che ho adottato, ha un latrato straziante che sembra trapanarti il cervello. Su questi “eletti” dal polmone tonante bisogna lavorare in maniera ancor più pignola, spiace dirlo, ma va sedato sul nascere altrimenti non te la cavi :rotfl:

                Ma, banalmente, se le dici si stare zitta, che fa?

                1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
                #279566
                Admin
                Admin
                • Genere: Maschio
                  • @admin

                  Mi spiace se ho fatto qualcosa contro il regolamento, purtroppo io non so che questo sia il metodo gentile o che metodo sia, non sono un educatore e cerco solo consigli e confronti. Eliminate pure il mio messaggio in ogni caso.

                  No assolutamente non preoccuparti :D
                  Mica hai consigliato il metodo o qualche suo esponente :)
                  Solo che in questo modo non otterrai risultati ottimali, volevo solo cogliere l’occasione per spiegare uno dei motivi per cui in questo forum il “metodo gentile” non è benvenuto ;)

                  #279598
                  hypnos33it
                  Utente
                  • Località: Torino
                  • Genere: Femmina
                    • @hypnos33it

                    Sempre parlando del tragitto casa-bosco, se le dico di stare zitta magari tace sul momento, ma al primo passo siamo punto e a capo. È una chiacchierona di per sé, borbotta sempre come una gallina, la chiamiamo Cigolina, Svitol, WD40… Ma da casa, i 100 metri per arrivare al bosco sono da pazzi. Infatti preferisco caricarmela in auto e scendere in città, ma ora non si può… Comunque, il problema è il momento dell’uscita dal cancello, dove inizia ad abbaiare quando siamo ancora nel cortile ma lo vede aprirsi, e il fatto che tira come un mulo in que 100 metri casa-bosco. Abbaia al nulla, poi ci si mettono i cani tutti intorno (ripeto, in 100 metri ce ne sono 3 in una villa, poi un molosso, poi una lupa abbaiona anche lei), e soprattutto tira come un mulo, devo tenerla praticamente dalla pettorina con le zampe avanti quasi sollevate per riuscire a camminare! Capisco anche che abbaia se gli altri le abbiano addosso, ma tutto il pre-, no. Quando scendiamo con l’auto non lo fa, in città o lungo il fiume si cammina benissimo. Per altro per il bosco ho anche preso guinzaglio lungo, così poi lei può girare bene, ma non posso lasciarle già 10 metri quando attraversiamo la strada e passiamo tra le case prima di raggiungere il bosco. O forse dovrei fare così, non lo so! Ah, è avvilente, mi sembra che io non sappia fare nulla 😔

                    #279600
                    ela
                    Moderatore
                    • Località: Pavia
                    • Genere: Femmina
                      • @ela

                      Prima di tutto, non ti avvilire! Il cane lo sa ;)
                      Secondo me devi cercare qualcuno di competente che te la segua perchè è impossibile aiutarti senza vederla e senza capire perchè abbaia. So che può essere irritante ma ti garantisco che se ci fosse un metodo buono per tutti avremmo un meraviglioso manuale di istruzioni.
                      A volte quello che funziona con un cane fa danni con un altro ed è per questo che si è restii a dare consigli pratici.
                      Io per risolvere la cagnara con il cane del vicino facevo rientrare in casa i casinari. Dopo qualche minuto li facevo uscire, se abbaiavano tornavano in casa e via discorrendo. Lo posso fare perchè ho un giardino e non so quanto sia fattibile in passeggiata. Tieni conto che io sono ormai imperturbabile, son capace di farlo mille volte e i miei cani lo sanno. Se dico zitto è zitto e basta. Devi entrare in una certa ottica perchè se ti innervosisci diventa difficilissimo.

                      #279601
                      Admin
                      Admin
                      • Genere: Maschio
                        • @admin

                        La pettorina è già di per sé uno strumento inadatto, quando il cane fa ciò che vuole…
                        :(

                        #281460
                        hypnos33it
                        Utente
                        • Località: Torino
                        • Genere: Femmina
                          • @hypnos33it

                          Oggi altra passeggiata un po’ deprimente per me 😔
                          Purtroppo avevo poco tempo, così non ho avuto modo di caricare Linda in auto per fare la solita passeggiata lunga lungo il canale.. Ho pensato “beh, proviamo a girare qui intorno, non passo dove ci sono tutti i cani (direzione bosco), ma vado in su, direzione collina alta”. Niente da fare, cani o non cani lei mi sa che si emoziona per l’uscita (e ci sta, va bene) e abbaia. Ma non smette di abbaiare per almeno 5 minuti per strada. In 5 minuti magari passiamo davanti a una villa con cane e quindi ciao, ancor più improbabile che decida di tacere. Non avevamo la pettorina, ma il collare. Zitta lo capisce, smette e si siede, ma continua a frignare a denti stretti fiiiiiiiiiiiiit fiiiiiiiiiiiiit, e poi riprende ad abbaiare come una matta come ripartiamo.
                          Mi fermo anche ogni volta che abbaia, ma non cambia molto e la passeggiata diventa uno stop continuo per me e per lei, secondo me va ancora più in frustrazione.
                          Non so neanche, a questo punto, se una uscita di questo tipo per lei è fonte di stress… Per me sicuramente 😅 Forse ha bisogno di sbollire un po’ l’emozione iniziale dell’uscita (e lo fa con il tragitto in auto), in altro modo non so come portarla fuori 😔

                          EDIT: stamattina ho provato a metterle in guinzaglio un po’ a tradimento, senza che mi vedesse prima prepararmi per uscire. Abbiamo fatto due giri intorno alla casa, in giardino, su e giù per le scale esterne… E lì è bravissima. Poi siamo uscite e abbiamo fatto qualche metro, il solito fiiiiiit fiiiiiit, ma nessun abbaio. Quando ha iniziato ad abbaiare l’ho portata indietro, e come smetteva riprendevamo a camminare come prima. Abbiamo fatto venti metri e stop, tornati a casa. Magari piano piano.. si tranquillizza. Faremo sempre il solito pezzetto, magari ogni giorno un pochino di più, e per le passeggiate lunghe la carico in auto.

                          #282181
                          angelica79
                          Utente
                          • Località: Reggio Calabria
                          • Genere: Femmina
                            • @angelica79

                            Buongiorno ho una cucciola di un anno, incrocio cocker-breton che si agita in determinate situazioni:
                            quando suonano al citofono o al campanello di casa quindi risulta impossibile comunicare con chi ha suonato
                            quando sente qualcuno per le scale inizia ad abbaiare e non ne vuol sapere di stare zitta
                            quando arrivano a casa mia nipote e mio fratello sembra una “pazza” abbaia si agita e vorrebbe saltare addosso ma la bambina ha due anni e si spaventa perchè la mia cucciola non è molto delicata nelle movenze, dopo un po’ si calma ma vorrei che quando arriva qualcuno fosse più educata
                            infine quando esce e vede la cucciola dei miei vicini si agita, si sottomette ad un cane molto più piccolo di lei .Vorrei sapere se posso correggere questi comportamenti non proprio piacevoli

                            #282184
                            Admin
                            Admin
                            • Genere: Maschio
                              • @admin

                              tutti i cani abbaiano quando qualcuno viene alla porta: è il loro istinto di guardia e non si può rimuoverlo.
                              possibili contromisure:
                              1) evitare che il cane venga alla porta, per esempio chiudendola temporaneamente in una stanza lontana;
                              2) imporre al cane una posizione/condizione, per esempio un “SEDUTO E RESTA” che si insegna prima in assenza di qualsiasi stimolo e poi progressivamente con stimoli sempre maggiori

                              attenzione in particolare a questa frase:

                              vorrei che quando arriva qualcuno fosse più educata

                              “educato” non è un vero aggettivo, bensì è l’uso aggettivale del participio passato del verbo educare.
                              quindi se non la educhi, non potrà essere educata.
                              per educare un cane c’è un solo metodo: la costanza e continuità nel ripetere instancabilmente sempre le stesse cose, ma se non hai esperienza bisogna andare a un campo di addestramento, perché è abbastanza improbabile poterti spiegare qualcosa di così complesso come la gestione dello stato emotivo su un forum

                              3 utenti hanno ringraziato l'autore per questo post.
                            Stai visualizzando 13 post - dal 31 a 43 (di 43 totali)
                            • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

                              Ultime Discussioni