Il cucciolo di Cane CORSO

Forum Le diverse razze di cani Molossoidi e Bovari Svizzeri Il cucciolo di Cane CORSO

Questo argomento contiene 66 risposte, ha 27 partecipanti, ed è stato aggiornato da  giangi 7 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 67 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #6797

    espada
    Utente
      • @espada

      Carissimi,
      apro questo topic – anche se credo sia impegnativo, mi scuso per il vostro tempo di cui facciamo abuso – per chiedere qualche ragguaglio che ritengo prezioso.

      Un cucciolo, di qualunque razza, richiede particolari cure ed attenzioni, grazie alle quali assicurare uno sviluppo fisico e mentale ottimale.

      Cosa puoi dirci del cucciolo di Cane Corso?

      Quali sono le tappe fondamentali della sua crescita?

      Cosa fare e cosa non fare per aiutarlo a crescere meglio?
      (ad esempio, da ignorante: monitorare i suoi giochi fino all’età di X mesi stando attenti che non faccia salti e cambi di direzione per salvaguardare le sue articolazioni; cominciare un addestramento di obbedienza a partire dal Y° mese; non stimolare il suo tale o talaltro istinto prima che abbia completato la maturità mentale; quando cominciare un addestramento alla difesa; quali giochi fare con lui; quali integrazioni è opportuno dare durante lo sviluppo fisico, ecc…)

      è un topic molto impegnativo, ma credo anche stimolante… penso che sia anche tra i più utili che si possa desiderare di trovare, però!
      ;)

      grazie per la pazienza, rivolgo la stessa richiesta anche per le altre razze presentate nel forum… in questo caso siamo anche avvantaggiati che ci sono tanti appassionati iscritti e che ci potranno offrire il loro punto di vista!

      #6818

      peter-parker
      Utente
        • @peter-parker

        Bravissimo!
        Bello questo Topic!

        Aspetto che gli esperti rompano il ghiaccio, sono il primo ad avere bisogno di consigli e informazioni!

        #6843

        dino0977
        Utente
        • Località: Cosenza
        • Genere: Maschio
          • @dino0977

          Nella vita di molti di noi arriva il giorno in cui si sceglie di prendere un cane.
          C’è chi lo preferisce adulto, altri, molti, preferiscono prenderlo cucciolo. Se la scelta cade sul Corso, la prima cosa è documentarsi bene, il CC essendo un cane di grossa taglia da grande avrà bisogno di cure e sopratutto di un trattamento particolare.
          E’importantissimo rivolgersi, per chi decide di acquistare il cucciolo, ad un allevamento, è infatti qui che si ha la sicurezza di avere un cane figlio di genitori controllati dal punto di vista sanitario.
          A prima vista il cucciolo di Corso si presenta come un tenero e gioioso cagnolino, grassottello e con pelle abbondante, ma aderente al corpo, e pelo lucido, qualunque sia il suo colore.
          L’età giusta per portarlo a casa, è intorno ai 75/90 giorni quando sarà già stato vaccinato e sverminato.
          All’arrivo in casa si dovrà trovargli una sistemazione consona in una zona tranquilla, così da evitargli traumi, non dimentichiamo che dall’allevamento, con mamma e fratellini, a casa, il cambiamento nella sua vita, sarà radicale.
          Nei primi mesi il cucciolo predilige la compagnia, sopratutto della persona che ritiene il suo capobranco con il quale instaurerà un rapporto molto forte.
          Il cucciolo di Corso, come ogni molosso di medie e grossa taglia, ha bisogno di essere controllato continuamente, sopratutto nelle attività ludiche.
          Come un bambino infatti tende ad esagerare nel gioco senza rendersi conto dei problemi che potrebbe arrecare al suo fisico.
          E’ importante infatti evitare al cucciolo giochi violenti, corse in salita ed in discesa, salti e cambi di direzione perentori, scale, ed altro ancora, tutto quello che potrebbe creare dei seri problemi al suo apparato scheletrico.
          Fin da cucciolo per far accrescere la sua autostima, un buon gioco è quello del tiro alla fune, evitando anche in questo caso di esagerare con il tirare, mollando la presa dopo un po, così da far credere al cagnolino di aver vinto la contesa. Il cucciolo di Corso può svolgere fin da piccolo tutte le attività di gioco che predilige, stando attenti accuratamente ad evitare che compia atti come quelli prima descritti (salti, scale ecc.) e sopratutto con moderazione, evitando di fargli fare sforzi inutili ed evitando di forzarlo se non ha voglia.
          In un piccolo molosso infatti nei primi 10-12 mesi di vita la crescita e repentina, veloce ed impressionante. Il suo peso che alla nascita è generalmente di 400/500 grammi si centuplica nel giro di un anno, arrivando a sfiorare i 50 kg sia nei maschi che nelle femmine.
          L’apparato scheletrico dunque, non coadiuvato al meglio da quello muscolare, che generalmente completa il suo sviluppo verso i due anni, potrebbe avere delle sollecitazioni enormi, e compromettere la funzionalità degli arti. E’ importante infatti che il cucciolo sia nato da genitori sani esenti da displasia, ma è altrettanto importante controllarlo, evitando che eventi esterni quali cadute botte o altro compromettano il suo apparato motorio.
          Un delle malattie a più alta incidenza nei cani di grossa taglia infatti è la displasia che nei casi peggiori può portare ad una vera e propria invalidità permanente con problemi a deambulare anche enormi.
          Nel cucciolo è molto importante approntare un’alimentazione adatta, che contenga tutti i nutrimenti necessari per il suo accrescimento, generalmente un ottimo mangime adatto ad un cucciolo di grossa taglia, va più che bene, in oltre non occorre esagerare con integrazioni e vitamine, il calcio sopratutto se non necessario può causare seri problemi all’apparato scheletrico del cane. Fino ai tre mesi è importante somministrare 4 pasti, dai tre ai sei mesi si passa a 3, per scendere definitivamente a 2 pasti al giorno. E’ importante infatti somministrare due pasti al giorno anche al cane adulto, per evitare il sopraggiungere di patologie quali la torsione gastrica, pericolosissime per la salute del cane.
          Tra i 4 e i 6 mesi inizia ad intravedersi il carattere del cane, che attraverso il gioco imparerà a conoscere l’ambiente circostante, mordicchiando e rosicchiando tutto, si dovrà infatti porre particolare attenzione a dove mette ”i denti” per evitare spiacevoli sorprese. E’ in questo periodo che sarà importante insegnare al cane i primi rudimenti di educazione, dal rispondere ad alcuni comandi, allo stare in modo corretto al guinzaglio.
          Man mano che cresce il cucciolo svilupperà sempre di più i suoi sensi. Al raggiungimento degli 8 – 12 mesi, poi inizieranno i primi problemi…con la maturità sessuale infatti i maschi diventano più prepotenti cercando di scalare la gerarchia sociale attraverso schermaglie e/o anche zuffe con altri cani, più o meno violente. In questo periodo infatti il cucciolone inizia a rendersi conto della sua mole e della sua forza.
          E’ questo il momento migliore per iniziare a frequentare un buon corso di Obbedience ed eventualmente approntare un addestramento specifico. A quest’età infatti il cucciolone apprende velocemente ed impara a reprimere alcuni comportamenti ed ad affrontare alcune paure immotivate, quali rumori forti, botti, spari ecc.
          Crescendo il Corso diventerà un cane più pacato e riflessivo, sempre pronto a chiedere le coccole al suo amico umano, l’unico vero amore della sua vita.

          #23926

          Anonimo

            Tra circa un mese, un cucciolo di CC entrera’ in casa mia e ,come e’ giusto che sia, sto cercando di predisporre tutto.
            Ho necessita’ quindi di formarmi alcuni concetti base che mi permettano di iniziare nel migliore dei modi.
            Ricapitolero’ cio’ che ho carpito, chiedendo a voi delle conferme, se sarete cosi’ buoni da darmele.
            Premetto che il motto: “il meglio e’ nemico del bene” anche in questo caso e’ appropriato in quanto, ben sapendo di non essere in grado di conoscere il meglio, non voglio comunque partire con il piede sbagliato.

            Cuccia: in resina, coibentata, posizionata sotto una pergolatina costruita appositamente per il quattrozampe (inizialmente dormira’ in casa e in maniera graduale il suo lettino si trasferira’ nella cuccia).
            Alimentazione: inizialmente quella dell’allevatore poi crocchette Trainer Fitness Puppy (so che esiste di meglio ma questo si trova senza particolari problemi e nel frattempo mi informo su quale regime alimentare adottare).

            Il collarino deve portarlo sempre oppure solo quando va a guinzaglio?

            Usero’ questo 3d per l’evoluzione della mia Corsificazione, ok?

            Aspetto con ansia consigli e conferme.
            Buona giornata a tutti

            #23933

            Admin
            Admin
            • Genere: Maschio
              • @admin

              ho ricolegato il topic con questo più generale, nel quale tanti punti erano stati affrontati.

              continuo a sconsigliarti di farlo dormire fuori di notte… per quale motivo vuoi farlo?
              (così almeno capiamo come eventualmente farlo nel modo “meno peggiore”)
              credimi, non é per “cultura animalista” che te lo diciamo, ma per fondate ragioni funzionali, orientate più ancora al benessere dell’uomo che non del cane.

              comunque, se non ostante tutto devi proprio fare questa scelta, meglio sin dal primo giorno… la gradualità, in molte cose, é una sbagliata concezione umana… per il cane equivale a un sempre maggiore rinforzo negativo!

              quindi, casomai ragiona al contrario di come stai facendo adesso:
              – comincia a farlo dormire chiuso nel trasportino
              – dopo un po’ fallo dormire in una cuccia chiusa in un box di pochi mq
              – infine, lascia aperto il box così che possa uscire se vuole

              con i cani le ipocrisie umane, di “abituarsi gradualmente ai sacrifici”, sono di solito controproducenti…

              #23942

              Andrea
              Utente
              • Località: Roma
              • Genere: Maschio
                • @bravoalfa

                Concordo con quanto detto da Alessio per quanto riguarda il cane fuori, il collare lo devi mettere solo quando va a spasso non glielo lasciare sempre altrimenti rimane il segno. :-)

                #23947

                Anonimo

                  Come ho gia’ detto in un altro post ho avuto esperienza di come i miei cani preferissero dormire all’aperto.
                  Comunque non mi e’ mai piaciuto che i cani vivano in casa, se non per necessita’ dovuta alle esigenze del cane.
                  Infatti non mi sono indirizzato verso razze che necessitano di climi temperati (amo il bulldog inglese ma per questo motivo non lo prendo).
                  Quando avevo un meticcio tipo volpino che doveva viverre in casa, ho constatato i disagi della convivenza: peli ovunque, divani sporchi per il continuo sfregare soprattutto nel periodo della muta, ecc.
                  Mi sono orientato sul CC, piu’ rustico possibile per non aver problemi in tal senso.
                  Se mi diceste che il CC soffrirebbe a dormire fuori, non lo prenderei. Ma ho letto innumerevoli racconti di come questo stupendo cane si esalti nella difesa della sua famiglia non vedo motivo di non crederci.
                  Non mi serve un cane da guardia, anzi….gia’ mi preoccupa che lo possano avvelenare ma se dovessi fare considerazioni del genere non avrei generato due figli per paura delle piu’ disparate problematiche in merito.
                  Mi sembra che accogliere un cucciolo, facendolo ambientare in famiglia e progressivamente allontanare il suo lettino fino alla cuccia definitiva sia il miglior modo ma non essendone sicuro, ho chiesto consigli.

                  Grazie e ciao

                  #23952

                  celeste
                  Utente
                    • @celeste

                    Concordo con quanto detto da Alessio per quanto riguarda il cane fuori, il collare lo devi mettere solo quando va a spasso non glielo lasciare sempre altrimenti rimane il segno. :-)

                    Calcola anche la possibilità che il cane con il collare sempre addosso in giardino si possa impigliare e poi……meglio evitare collare solo per farlo uscire a spasso..

                    #23954

                    Anonimo

                      Ok, ricevuto.
                      Grazie.
                      Sulle crocchette Trainer che ne dite?

                      #23962

                      Admin
                      Admin
                      • Genere: Maschio
                        • @admin

                        innanzi tutto sulle crocchette Trainer: le Fitness3 sono state usate con molta soddisfazione per Corsi e Bullmastiff, l’unico appunto é che non sono proprio a buon mercato. la linea Natural, invece, ha una ricetta che non mi piace ed a parecchi cani ha dato fastidi.

                        tornando al DENTRO o FUORI:. se ben capisco, non vuoi proprio farlo entrare in casa.
                        domanda: tu e la tua famiglia passate molto tempo in giardino, di giorno? anche d’inverno? anche quando c’é maltempo?
                        QUANTE ORE questa povera bestiola passerà da solo?

                        e per le vacanze, a quale soluzione hai pensato?

                        nessuno vuole giudicarti (anche se personalmente nel MIO modello etico, il cane viene prima del divano e persino prima dei miei amici cinofobi, nonché dei parenti che non amano i cani)…

                        se l’idea é di passare con lui 2 ore al giorno (che poi magari nemmeno lo sarà tutti i giorni) ti prego di non prenderlo!

                        il Corso non vive bene in questo modo, ha bisogno del contatto umano!

                        rischi che – in base al suo carattere – vada a sviluppare un’elevata frustrazione, che poi potrà sfogare su cose (oggetti e arredi esterni, piante, terreno, la sua cuccia, ecc.) e/o su sé stesso (rosicchiandosi zampe anteriori o attaccatura della coda, sviluppando dermatiti ed immunodeficenze, ecc.).
                        non sentendosi parte della famiglia, anche il suo comportamento potrebbe essere tutt’altro che semplice da gestire (sono piccoli i tuoi figli?)

                        casomai, se proprio vuoi un rapporto con il cane “poco intimo”, credo ci siano altre razze che meglio si adattano (es. Pastore Maremmano)

                        poi, questi sono solo miei pensieri che spero possano esserti utili
                        :-)

                        #23963

                        Andrea
                        Utente
                        • Località: Roma
                        • Genere: Maschio
                          • @bravoalfa

                          Quoto e straquoto Alessio, non è cane adatto alle tue esigenze, ma soprattutto le sistemazioni che hai pensato per lui non sono adatte alle sue esigenze. ;-)

                          #23965

                          peter-parker
                          Utente
                            • @peter-parker

                            @giugar1
                            Non vorrei rovinarti l’immagine che ti stai facendo del tuo futuro col cane ma il cane Corso non corrisponde quasi mai agli affascinanti racconti che si leggono sul web ( e che lessi anch’io prima dell’acquisto) almeno nei primi anni di vita (circa 3).
                            Inoltre un molosso ha necessità di un rapporto più stretto con la sua famiglia che altre razze.

                            Più che indicare una razza in particolare, fossi in te farei una analisi riguardante il tempo che hai da investire con il tuo futuro cane.

                            La razza da pastore può essere un consiglio valido per il tipo di rapporto che si imposterà ma mi pare di aver letto che come tutti giugar1 teme l’avvelenamento di un cane rumoroso.
                            I pastori nella vita cittadina sono piuttosto chiassosi, almeno quelli che conosco io.

                            Ora puoi anche mandarmi a quel paese :-)

                            #23978

                            dino0977
                            Utente
                            • Località: Cosenza
                            • Genere: Maschio
                              • @dino0977

                              Concordo! Il Corso non è adatto a stare da solo molte ore al giorno, è un cane, come d’altronde tutti i molossi, molto attaccato al suo compagno umano, che ha bisogno di stare a contatto con lui. Se proprio non vuoi farlo dormire in casa, perlomeno dovrai trascorrere molte molte ore con lui, sopratutto da cucciolo, quando avrà bisogno della tua guida quotidianamente e continuamente.
                              E’ vero anche il fatto che buona parte dei racconti che si leggono sul web e sui libri sono fatti ”leggendari” legati probabilmente a cani di altre epoche. Buona parte dei CC di oggi sono cani tranquilli e poco guardiani, anche se alcune volte si riesce a pescare il jolly e trovare qualche cane simile agli scritti dei libri e della SACC.
                              Per concludere anche io, se vuoi un cane che faccia bene la guardia e che stia tranquillamente da solo più ore al giorno, che abbia sopratutto pochi problemi a dormire all’aperto anche nei mesi più freddi, ti consigli di scegliere tra le razze da pastore, ce ne sono di diverse e molto più adatta a questo genere di vita.

                              #23999

                              Anonimo

                                Mah, ho atteso varie risposte prima di replicare.
                                Ho chiesto consigli ed e’ giusto ringraziare chi ha risposto, spero lo abbia fatto in buona fede e lo ringrazio per questo.
                                Contesto vivamente la mancanza di buon senso nelle risposte, veramente capziose.
                                Non ho mai detto di non volere che il cane entri in casa, ho detto che non voglio che viva in casa.
                                Il che vuol dire che d’inverno passerebbe gran parte del tempo in casa, quando c’e’ qualcuno ovviamente.
                                D’estate, avendo il giardino, la porta di casa e’ sempre aperta e il cane potrebbe entrare ed uscire a proprio piacimento.
                                Il fatto di dormire fuori, in un ambiente assolutamente confortevole, non credo che sposti l’ordine delle cose.
                                Voi, amanti del Corso, lo fate dormire nel vostro letto?
                                E che differenza c’e’ tra il dormire in un’altra stanza o nel giardino, magari con solo un muro a dividere?
                                Allora, i vostri figli li fate dormire sempre con voi o magari nel vostro stesso letto? E fino a che eta’?
                                Poi fate notare della necessita’ del molosso di passare molte ore con il compagno umano… giustissimo.
                                Quindi voi non lavorate, non andate all’universita’, avete tutti un vitalizio a vostro favore.
                                Posso essere inesperto con i molossi, ma cio’ non vuol dire che non sappia riconoscere i limiti, miei e delle vostre argomentazioni.
                                Mi dispiace, sono entrato in questo forum e, appena accennato al fatto che il cane avrebbe dormito fuori (cosa assolutamente normale per il 90% dei cani che conosco) sono stato redarguito.
                                Non sono sicuro di essere cosi’ disumano in questo.
                                Saranno fortunati i vostri compagni a 4 zampe….ad avere compagni a 2 zampe cosi’ attenti.

                                Senza rancore,
                                Andrea

                                #24003

                                dino0977
                                Utente
                                • Località: Cosenza
                                • Genere: Maschio
                                  • @dino0977

                                  Innanzi tutto sicuramente chi ha risposto non lo ha fatto per scoraggiarti nel prendere il CC, ne tanto meno perchè pensa che tu sia disumano, ma solo per darti il suo consiglio/punto di vista, non c’è bisogno di prendersela. Anche il mio Corso non sta 24 ore su 24 in casa. In questo momento, nel quale io non ci sono è sicuramente libero in giardino a prendere il sole, con mio padre che gli da un occhio. Io però non abito in città, sono sicuro che nessuno darà fastidio al mio cane, ne il cane ne darà a sua volta, e sopratutto ho la fortuna di avere mio padre al piano di sopra, pensionato che passa buona parte della mattina in giardino o nel terreno adiacente a casa.
                                  Se a te non interessa un cane da guardia, ma il cane vivrà con te buona parte della giornata, avrà la possibilità di stare a contatto con la famiglia in casa, l’unica cosa che ti posso consigliare e quella che, se lo lascerai dormire all’esterno, di approntare un box, o comunque uno spazio chiuso dove avrà la possibilità di stare al riparo dentro la sua cuccia. Se dorme fuori, se non hai esigenze di guardia, quando è da solo io preferirei tenerlo chiuso in un posto distante dalla strada dove nessuno possa dargli fastidio e dove possa anche lui starsene tranquillo e lontano dai guai, dove trascorrere la notte o i momenti di assenza dei proprietari. L’importante è che non diventi la sua gabbia, importante che trascorra li solo il tempo necessario.

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 67 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni