Il Bracco Italiano

Forum Le diverse razze di cani Cani da caccia Il Bracco Italiano

Questo argomento contiene 27 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ela 7 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 28 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #23228

    gcb
    Utente
      • @gcb

      il Bracco Italiano è un’antica razza(risalente al rinascimento) autoctona italiana. L’origine dovrebbe essere nelle moderne Toscana ed Emilia Romagna. Già in epoca tardo-rinascimentale fu però conosciuta ed apprezzata anche al di là delle Alpi ed ebbe una certa diffusione anche se la razza andò poi rarefacendosi nel corso del XIX sec. Si tratta di un ottimo cane da ferma adatto alla caccia alla selvaggina da penna. I vantaggi di questa razza non stanno tanto nella velocità di cerca( altre razze inglesi o francesi sono più veloci)-infatti il bracco caccia al trotto e non al galoppo- quanto nella grande resistenza e nell’adattabilità a cacciare su ogni ambiente ed in ogni condizione. Si tratta infatti di un bracco dalla costituzione fortissima e abbastanza massiccia(fino a poco meno di 70cm di altezza e circa 40kg di peso)con il corpo leggermente più lungo che alto. le zampe sono forti e ben sviluppate. Molto caratteristica la testa pesante e dal profilo mastinoide accentuato dalla presenza di una leggera giogaia. I colori ammessi sono il bianco picchiettato d’arancio e il roano marrone.
      La razza è posta dalla FCI nel gruppo 7(cani da ferma), gruppo 1(cani da ferma continentali) ed è descritta dallo standard 202 del 27/11/1989.

      (da Agraria.org)

      Attachments:
      #23230

      lori
      Moderatore
        • @lori

        :-) Anche questo è un cane dal grande fascino. Mi piace molto il suo trotto che ha un’eleganza molto fiera. :cheer:

        #23231

        Admin
        Admin
        • Genere: Maschio
          • @admin

          un grande cane… che ovviamente essendo Italiano soffre ultimamente la moda dell’ERBA DEL VICINO…

          mi hanno però detto che per sfruttarne appieno le potenzialità, ci vuole molta esperienza… forse non è così accanito nel lavoro, come altre razze?

          #23256

          gcb
          Utente
            • @gcb

            un grande cane… che ovviamente essendo Italiano soffre ultimamente la moda dell’ERBA DEL VICINO…

            già. che tristezza… e pensare che in passato era vero proprio il contrario: questa razza era conosciuta ed apprezzata dai reali francesi fin dal XV secolo… e nel resto d’europa nei secoli successivi…

            #23315

            Andrea
            Utente
            • Località: Roma
            • Genere: Maschio
              • @bravoalfa

              Per il Bracco ho una vera e propria adorazione, mi piace da morire, una razza davvero straordinaria. Grazie Giovanni per averlo menzionato. :cheer:

              #24465

              cinghialboy
              Utente
                • @cinghialboy

                forse non è così accanito nel lavoro, come altre razze?

                No, passione ne ha da vendere, però due fattori concorrono alla relativa scarsa diffusione del bracco tra i cacciatori nostrani, rispetto ad altre razze:
                – la moda
                Nell’immaginario collettivo, c’è poco da fare, esistono solo il setter e il poenter per gli amanti
                dello stile, l’epagneul breton e lo springer spaniel per gli amanti del “tutta-caccia”.

                – La mole
                Il cacciatore moderno medio vuole “tanto rendimento in poco cane” che si traduce in un cane di
                dimensioni medio-piccole, estrema facilità di addestramento (quindi forte attitudine all’ubbidienza) e
                soprattutto veloce (infatti attualmente i più quotati sono springer e breton). Il bracco è un cane
                estremamente intelligente e come tale è più difficile ottenerne rispetto e ubbidienza, è un cane che
                assolutamente non si concede e assolutamente non accetta trattamenti rudi nell’addestramento.

                #24485

                Andrea
                Utente
                • Località: Roma
                • Genere: Maschio
                  • @bravoalfa

                  Complimenti Andrea, mi ritrovo in pieno nella tua analisi della razza, sei un ragazzo intelligente e in gamba, considerando la tua età ti stimo ancora di più. Andrea ;-)

                  #24507

                  espada
                  Utente
                    • @espada

                    non vorrei fare la figura dell’ignorantone (quale sono)…

                    ma con questa morfologia, non è più affine ai “Segugi pesanti”, che ai “Cani da ferma”?

                    anche il suo modo di ragionare (l’avevo sentito dire quant’è intelligente) me lo fa avvicinare di più a un Bloodhound, che non a un Breton

                    mi piacerebbe comunque provare a promuovere qualche progetto a suo sostegno, mi piace tantissimo questo testone che sembra un po’ bisbetico
                    :kiss:

                    #24514

                    cinghialboy
                    Utente
                      • @cinghialboy

                      con questa morfologia, non è più affine ai “Segugi pesanti”, che ai “Cani da ferma”?:

                      Ecco un punto importante! Il Bracco Italiano è una delle razze da ferma più antiche in assoluto! Senofonte ci racconta che già nelle poleis greche esistevano “segugi col difetto della ferma” ovvero cani che, trovandosi difronte al selvatico, rimanessero fermi per qualche tempo, come stupiti, senza inseguire e attaccare immediatamente. Questi cani erano inutili all’epoca perché l’unico cane da caccia pensabile era il segugio, che doveva stanare e inseguire soprattutto la grossa selvaggina, oppure il veltro (a metà strada tra un levriero e un segugio, tipo cirneco per capirsi) che doveva stanare e acchiappare la selvaggina di pelo minuta (lepre e coniglio selvatico). Gli uccelli si cacciavano con le trappole e il cane che “fermasse” (ovviamente non era la ferma che intendiamo noi oggi ma solo una breve esitazione prima di lanciarsi addosso alla preda) era scartato perché perdeva tempo prezioso. Più avanti con l’inizio della caccia con il falco e con le reti anche in europa, serviva un cane che stanasse la selvaggina alata senza inseguirla, nel caso della caccia col falco perché sarebbe stato inutile e avrebbe potuto spaventare il falco stesso che avrebbe rinunciato all’attacco, nel caso della caccia con le reti perché il lavoro del cane era semplicemente individuare la selvaggina alata in un campo per permettere di tirargli sopra una rete e così intrappolarla. Bene in quest’ultimo caso il cane era solitamente il bastardello dei contadini, perché era una caccia poco dilettevole che si usava praticamente solo per fini pratici (ovvero rifornire di uccellagione la tavola del nobile di turno). Invece nel caso della falconeria quali cani credete che il nobile tentasse di utilizzare? Ovviamente gli esemplari più tranquilli delle sue selezionatissime e pregiatissime mute! Ed è qui che entrano in gioco i vari bracchi (e in particolare quello Italiano) originati dai pregiati segugi nobili incrociati con i bastardini che avevano il “difetto” della ferma. Guardate il cranio di un Vizla (Bracco Ungherese) o di un Bracco Tedesco: canna nasale montonina, orecchio lungo, giogaia…Sono segugi “migliorati”! Emblematico il fatto che il Bracco Blu D’Alvernia ricordi nel nome e un poco anche nelle forme!) una famosa categoria di segugi francesi, i bleu de gaiscogne… Insomma il Bracco Italiano ha molto in comune con il segugio perchè è una variazione del segugio! E anche questo influisce sul fatto che sia un cane poco scontato e piuttosto tenace (o testardo, gli appassionati ancora devono decidere xD) sicuramente un cane interessantissimo dal punto di vista emotivo, un cane che va vissuto a tutto tondo e non solo nel periodo venatorio come molti (aimè) fanno.

                      #117632

                      Admin
                      Admin
                      • Genere: Maschio
                        • @admin

                        forse non è così accanito nel lavoro, come altre razze?

                        No, passione ne ha da vendere, però due fattori concorrono alla relativa scarsa diffusione del bracco tra i cacciatori nostrani, rispetto ad altre razze:
                        – la moda
                        Nell’immaginario collettivo, c’è poco da fare, esistono solo il setter e il poenter per gli amanti
                        dello stile, l’epagneul breton e lo springer spaniel per gli amanti del “tutta-caccia”.

                        – La mole
                        Il cacciatore moderno medio vuole “tanto rendimento in poco cane” che si traduce in un cane di
                        dimensioni medio-piccole, estrema facilità di addestramento (quindi forte attitudine all’ubbidienza) e
                        soprattutto veloce (infatti attualmente i più quotati sono springer e breton). Il bracco è un cane
                        estremamente intelligente e come tale è più difficile ottenerne rispetto e ubbidienza, è un cane che
                        assolutamente non si concede e assolutamente non accetta trattamenti rudi nell’addestramento.[/quote]

                        mi ha detto un amico cacciatore che c’è un’altra difficoltà, a cacciare con il Bracco… ha un morso molto potente e se non viene educato correttamente, ti riporta una preda spappolata

                        :ohmy:

                        bello questo filmato che ho trovato:

                        #129896

                        ellyebrando
                        Moderatore
                          • @ellyebrando

                          A mestre ne sono spuntati due :woohoo: un maschio e una femmina che girano nel parco del quartiere, e….WOW! E’ veramente un cane bellissimo mi piace un sacco.

                          Attachments:
                          #129898

                          Admin
                          Admin
                          • Genere: Maschio
                            • @admin

                            sì piace un sacco anche a me, ha un carattere meraviglioso
                            :woohoo:

                            #129899

                            ellyebrando
                            Moderatore
                              • @ellyebrando

                              Io ad esempio di caccia non me ne intendo, un Bracco che alternative sportive/utili può avere? Soccorso forse visto il buon fiuto?

                              #129906

                              lori
                              Moderatore
                                • @lori

                                Dalle foto di una mia cara amica allevatrice di queste meraviglie:

                                Attachments:
                                #129913

                                Admin
                                Admin
                                • Genere: Maschio
                                  • @admin

                                  Io ad esempio di caccia non me ne intendo, un Bracco che alternative sportive/utili può avere? Soccorso forse visto il buon fiuto?

                                  può fare Mantrailing, ad esempio

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 28 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni