Il Beagle

Forum Le diverse razze di cani Cani da caccia Il Beagle

  • Questo topic ha 31 risposte, 12 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 6 anni, 3 mesi fa da haze.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 32 totali)
  • Autore
    Post
  • #84307
    Chucky.r
    Utente
      • @chucky-r

      Con tutti quelli che si vedono in giro, nessuno ancora aveva aperto un topic?:)
      Inizio io! Ecco lo standard del Beagle:
      Apparenza generale: un segugio forte e vigoroso, dalla struttura compatta, che dia l’impressione di qualità senza mai essere grossolano.
      Proporzioni Importanti: La lunghezza della testa tra l’occipite e la punta del naso, deve essere divisa dallo stop in parti il più possibile uguali. L’altezza del gomito deve essere circa la metà dell’altezza del garrese.
      Caratteristiche: un segugio di temperamento festoso ed allegro la cui essenziale funzione è di cacciare, primariamente la lepre, seguendo la passata.
      Spavaldo, attivo e dotato di grande forza e determinazione.
      Sempre all’erta, intelligente, dal temperamento equilibrato e mai discontinuo.
      Temperamento: forte e vigile, senza mai mostrare spirito aggressivo o timidezza.
      Testa e cranio: di moderata lunghezza, potente ma senza grossolanità, più ingentilita nelle femmine, senza rughe.
      Cranio leggermente a cupola, moderatamente largo, con occipite appena accennato.
      Stop ben definito, che divide la lunghezza tra occipite e punta del naso in parti il più possibile
      uguali.
      La lunghezza del cranio (dall’occipite allo stop) deve essere il più possibile uguale alla lunghezza del muso (dallo stop alla punta del tartufo).
      Il muso non deve essere appuntito.
      Le labbra devono essere ben pendenti ma non in maniera eccessiva.
      Il naso è largo, preferibilmente nero, ma una minore pigmentazione è permessa nei soggetti con i mantelli e colori più chiari.
      Narici larghe.
      Occhi: marrone scuro nocciola, moderatamente grandi, non affossati nè prominenti, ben distanziati l’uno dall’altro e dalla espressione dolce ed attraente.
      Orecchie: lunghe, con estremità arrotondate, quando tese verso avanti dovrebbero quasi raggiungere la punta del tartufo.
      Inserite basse, di fine tessitura e pendenti con garbo contro le guance.
      Bocca: le mandibole devono essere forti, con una chiusura a forbice perfetta, regolare e completa, con gli incisivi superiori ed inferiori ben allineati e spaziati in modo da determinare la voluta quadratura.
      Collo: sufficientemente lungo da consentire al cane di seguire agevolmente la traccia su terreno, leggermente arcuato e con una leggera giogaia.
      Arti anteriori: spalle bene inclinate, non appesantite, anteriori diritti, posizionati verticalmente ben sotto il cane, di buona sostanza ed ossatura rotonda, senza restringimento verso i piedi.
      Metacarpi corti e gomiti ben fermi, non rivolti verso l’esterno o l’interno, l’altezza da terra al gomito è pari alla metà dell’altezza da terra alla punta delle scapole.
      Tronco: Congiunzioni corte, ma ben bilanciato
      Linea superiore diritta sull’orizzontale e senza spezzature.
      Torace ben disteso al di sotto dei gomiti.
      Costole ben cerchiate ed allungate in profondità.
      Rene raccolto, potente senza eccessiva arcuatura.
      Arti posteriori: di buona muscolatura, ben angolati con garretti corti, forti e paralleli visti da dietro.
      Piedi: raccolti e solidi con forte tomaia.
      Il Beagle non deve avere “il piede della lepre”, le unghie devono essere corte.
      Coda: forte di nerbo e moderatamente lunga.
      Attaccatura alta e portata gaiamente ma non curvata sul dorso e comunque inclinata davanti rispetto all’inserzione.
      Ben coperta di peli specialmente nella parte più interna.
      Movimento: in movimento la linea dorsale deve essere ben ferma senza nessun accenno di rollio.
      Gli arti anteriori devono avere un’ampia e sciolta estensione in avanti, sempre ben diritti e senza nessun accenno ad un passo corto; gli arti posteriori devono avere sempre un efficace spinta muovendosi parallelamente.
      Il posteriore non deve essere mai chiuso, l’anteriore non deve mai essere ondeggiante. Pelo: corto, denso ed impermeabile.
      Colori: Tricolour (black, tan and white); blue, white and tan; badger pied; hare pied; lemon pied; lemon and white; red and white; tan and white; black and white; all white.
      Con l’eccezione del completamente bianco, ogni alto colore citato può avere screziature. Nessun altro colore è ammesso..
      La punta della coda deve essere bianca.
      Altezza: il limite minimo è desiderabile che non sia inferiore a 33 cm (13 pollici). E’ desiderabile che l’ altezza massima non superi i 40 cm (16 pollici).

      Il mio è già stato presentato nell’apposita sezione! :) Altri proprietari di Beagle presenti sul forum? Vostre esperienze?

      #84309
      Admin
      Admin
      • Genere: Maschio
        • @admin

        grande!
        :-)

        #84340
        Cozmo
        Utente
        • Località: Lugano
        • Genere: Maschio
          • @cozmo

          A parte l’aver incollato lo standard, non puoi dirci qualcosa tu sulla razza?

          #84341
          ellyebrando
          Utente
            • @ellyebrando

            Penso sia uno dei cani del quale so meno, sinceramente non mi ha mai attirato il suo carattere perchè quei pochi che ho visto (intendo visti lavorare e avuti magari in gruppo al campo addestramento, non visti passeggiare) mi sembravano ottusi.
            Però vorrei conoscerlo meglio come cacciatore, chi ne parla?

            #84345
            Cozmo
            Utente
            • Località: Lugano
            • Genere: Maschio
              • @cozmo

              mi sembravano ottusi.

              Io infatti li chiamo bigoli.
              È vero ma non cero perché penso siano ottusi, i cani che io ritengo ottusi sono altri, in particolare quelli che compiono azioni meccaniche ripetutamente senza riflettere e non mi sembra cero il caso di questa razza, che vedo molto riflessiva.

              #84348
              robyasia22
              Utente
                • @robyasia22

                Io posso raccontare del carattere del Beagle di mia zia in quanto lo conosco molto bene (lo vedo da quando ha 1 anno e ora ne ha quasi 12).
                Caratteristiche comportamentali di Tommy:
                – molto buono, per nulla aggressivo con cani ed esseri umani, tuttavia è alquanto poco coccolone (indipendente forse è la parola giusta?). Adesso che è anziano è diventato più coccoloso ma da giovane se ti avvicinavi lui si spostava :unsure:
                – mia zia non è mai riuscita ad insegnargli a non tirare e comunque non lo lasciava mai libero in aree non recintate perchè poi non tornava più (davvero) :huh: hanno un fiuto e un istinto molto forte. Ad esempio paragonandolo con Dea lei comunque quando “caccia” si allontana ma mi torna sempre a cercare ogni 5/10 minuti. Lui no (una volta è stato via un giorno);
                – molto testardo;
                – con il bimbo di mia zia che ora ha 3 anni è paziente e non aggressivo (ma non vuole essere infastidito giustamente, e quindi tende ad allontanarsi da lui se il bimbo si fà insistente – preciso che mia zia sgrida il figlio se da fastidio al cane);
                – è un cane per persone molto attive/sportive (ad esempio per mia zia una passeggiata corta è di 1ora e mezza minimo :whistle: tutti i giorni). Adesso hanno ridotto perchè Tommy si stanca facilmente;
                – abbaia molto se qualcuno passa nei pressi del giardino o se sente dei rumori;
                – lo reputo un cane non adatto a vivere all’aperto nei mesi freddi.
                ps. lui poverino ha sempre sofferto di crisi epilettiche in quanto sbattè la testa contro una macchina (era sul marciapiede, un cane gli abbaiò e lui spaventandosi scese di poco dal marciapiede e un auto che passava lo colpì). Se puo essere utile mia zia ha seguito i rimedi omeopatici di un dottore famoso (che abita a Bergamo) e le crisi si ridussero di molto (era arrivato ad averne una ogni 2 giorni, assumendo farmaci tradizionali).
                Spero di essere stata utile :-)

                Ecco un bell’esemplare in standard http://toateanimalele.ro/Caini/Beagle/Beagle1.jpg

                #84350
                ellyebrando
                Utente
                  • @ellyebrando

                  mi sembravano ottusi.

                  Io infatti li chiamo bigoli.
                  È vero ma non cero perché penso siano ottusi, i cani che io ritengo ottusi sono altri, in particolare quelli che compiono azioni meccaniche ripetutamente senza riflettere e non mi sembra cero il caso di questa razza, che vedo molto riflessiva.[/quote]
                  Pure io li chiamo così :silly: “oh guarda! Un Bigolo”.
                  Io dico ottusi per il modo che hanno di fare, essendo abituata a ben altri tipi di cani, poi per carità magari sono meno ottusi di me eh :mrgreen:

                  Comunque come dicevo è una razza che davvero non conosco perchè quelli che ho visto non mi hanno mai suscitato interesse.
                  Come dice Robyasia non ne ho trovato uno che risponde ai comandi, quello di un ragazzo in campo durante una gara di agility ha preso e se nè andato :huh: immaginatevi la mia faccia e quella di tutta la gente presente, per non parlare di Andrea :whistle: (il povero padrone).
                  Una volta uno ha seguito me e i miei cani per mezz’ora buona per tutto il parco mentre il padrone correva tranquillo come se fosse normale avere il cane a 5 km di distanza se non più (il san giuliano è enorme). E potrei raccontarne tante altre. Però non ho mai avuto modo di averne uno e capire se sono tutti caproni i padroni o se è l’indole del cane.

                  Io vorrei capire come viene impiegato nella caccia un cane così sbarazzino, cosa deve fare? I cacciatori se li perdono per strada?

                  #84354
                  Cozmo
                  Utente
                  • Località: Lugano
                  • Genere: Maschio
                    • @cozmo

                    quello di un ragazzo in campo durante una gara di agility ha preso e se nè andato

                    Questo per me è segno di grande saggezza ed intelligenza.

                    #84357
                    ellyebrando
                    Utente
                      • @ellyebrando

                      quello di un ragazzo in campo durante una gara di agility ha preso e se nè andato

                      Questo per me è segno di grande saggezza ed intelligenza.[/quote]
                      Punti di vista, che non piaccia la disciplina posso capirlo (infatti io non la pratico se non per giocare un po con gli ostacoli ma in tutta libertà del cane) ma per me è segno di un cane che non ha alcun interesse di condividere qualcosa con il proprio umano. I miei cani fanno molte cose che non amano fare ma nessuno di loro prende e se va da me senza girarsi mai indietro.

                      #84373
                      bonafede
                      Utente
                        • @bonafede

                        Purtroppo soprattutto per il suo speciale carattere (non si ribella neanche sotto tortura) è ricercato per la sperimentazione animale.

                        #84444
                        Chucky.r
                        Utente
                          • @chucky-r

                          Allora, come tutte le razze, non se ne può fare di un erba un fascio. Certo o lo ami o lo odi.
                          Io ne ho avuto solo 1 prima di questo. Cerco di rispondere un pò a tutti, per quelle che sono le mie conoscenze.
                          Non è un cane ottuso, affatto: impara tranquillamente tutto quello che imparano gli altri cani a patto che si usi un pò più di perseveranza e, specie le prime volte, non ci siano elementi distraenti. Questo perché ha un grandissimo fiuto ed è un pò la sua “rovina” per chi non lo prende con l’intento di utilizzarlo per la caccia: tanti lo vedono come un cagnolino abbastanza piccolo e simpatico, giocherellone, perfetto per i bambini (appunto come è già stato scritto, sono cani molto buoni, è evento più unico che raro che mordano qualcuno; e se lo fanno il motivo è più che lampante), senza rendersi conto che si stanno portando a casa un vero e proprio cacciatore: è sbagliato aspettarsi un cane da salotto.
                          Sì è normale, se uno lascia libero un beagle, che questo stia a 5km di distanza: quando questo cane trova una pista, mette il naso per terra e il suo unico obiettivo diventa rintracciare quello che ha fiutato. Non c’è verso di chiamarlo o distrarlo. L’allevatore dove ho preso i miei cani, va a caccia (lepre e cinghiale) con diversi cani al seguito. Bene, se il capo-muta si fissa su una pista, sa già che non vedrà i cani per almeno un paio di giorni: non mollano, sono cocciuti, instancabili, MA tornano sempre al punto di partenza.
                          Sono anche molto coraggiosi nel loro lavoro: il padre del mio primo cane è morto perché infilzato da una zanna di un cinghiale.
                          Sanno anche fare bene l’agility in realtà: http://www.amicobeagle.it/interviste/beagle-agility-andrea-tagliapietra
                          Non male come risultato, considerati i concorrenti…
                          Sul fatto che siano tiratori durante le passeggiate è abbastanza vero. Tuttavia con il mio attuale cucciolo, ho messo in pratica fin dalle prime uscite i classici esercizi per insegnare al cane a non tirare (cambi di direzione frequenti, stare fermi finché il cane non smette di tirare, ecc…): ad oggi cammina normalmente, non perfettamente al piede, ma non mi lamento. Certo ti dà comunque lo strattone se annusa qualcosa che lo intriga particolarmente…ma è la sua indole!
                          Sull’abbaiare invece non saprei: nel mio caso entrambi i cani non hanno mai abbaiato a sproposito (anzi il 1º faceva anche un pò di guardia..L’attuale sembra molto più pacioso), ma conosco più di una persona che ha riportato al venditore il cane perché troppo chiassoso. O troppo vivace.
                          E qui si torna al solito discorso che sarebbe bene informarsi sulla razza prima di scegliere un cane.

                          #84948
                          airinissima
                          Utente
                            • @airinissima

                            Il Beagle di famiglia ha 9 anni ed è stato preso a 4 mesi in allevamento. Io l’ho conosciuto -e da allora vi convivo- quando aveva 4/5 anni.

                            E concordo appieno con quanto detto da Chucky e da robyasia

                            Inoltre:

                            non mi ha mai attirato il suo carattere perchè quei pochi che ho visto (intendo visti lavorare e avuti magari in gruppo al campo addestramento, non visti passeggiare) mi sembravano ottusi.
                            Però vorrei conoscerlo meglio come cacciatore, chi ne parla?

                            Esatto, sembrano ottusi, ma questo perchè sono estremamente specializzati, al punto da non essere adatti a fare i semplici cani da compagnia.
                            In passeggiata non ti ca*ano di striscio e tirano perchè devono mettere il naso in terra e annusare TUTTO. Tu, umano, sei solo il mezzo per uscire di casa ed esplorare.
                            Chi li prende perchè son tricolori, carini, con occhi dolcissimi e salterelloni, spesso li dà indietro perchè sono ESPLOSIVI, instancabili e potenti, nonchè distruttivi, perchè se non hanno modo di sfogarsi, lo fanno con la mobilia, coi libri, con i complementi d’arredo, i vestiti, le tende, i divani…

                            Mai visto gli inglesi a caccia alla volpe? Lasciano la MUTA di cani libera che parte all’inseguimanto della pista, abbaiando rumorosamente. E i cacciatori li seguono a cavallo. Funziona così e ha funzionato così per generazioni…. quindi ciò è radicato nell’indole del beagle.

                            E’ un cane tenace, resistente e supertollerante nei confronti degli altri cani e degli umani. Ho un video di quando è arrivato a casa il cucciolo di JRT e il beagle è stato più di 4 minuti fermo immobile a guardarmi, mentre il piccolo (coi dentini a spillo, ricordiamo!) gli saltellava tipo fionda a ripetizione e SENZA SOSTA da tutte le parti, mordicchiandolo, tirandogli la coda, le palle, i garretti, le orecchie, le labbra, il naso, il collo…

                            Quindi, in conclusione, son cani tenaci, iperattivi, ingordi oltre l’immaginabile..
                            Vien da sè che il beagle è un cane che non ha eguali, se si ama il genere. Se uno ha un’altra idea di come dev’essere il cane, ecco che il beagle diventa insopportabile, menefreghista, ottuso, anaffettivo.

                            Io potenzialmente in questo caso sarei del secondo tipo, ma il nostro Beagle si ‘salva’ perchè mi piacciono tutti gli animali e perchè mi affeziono facilmente. Ma mi rattrista sapere che quando mi corre incontro scodinzolando quando apro la porta di casa, lui non saluta ME ma si avventa sugli odori che ho portato a casa..

                            #84951
                            alohita
                            Utente
                              • @alohita

                              Io ho avuto un Beagle per 5 anni prima che venisse investito in una disgraziata giornata di inizio dicembre. Per me il Beagle è il cane più speciale del mondo, forse perchè l’ho vissuto come pochi altri cani nella mia vita. Non è un cane ottuso, anzi! Ha un’intelligenza formidabile, capisce al volo il comportamento del padrone, anche da piccole sfumature del tono della voce. Io non riuscivo mai a mettergli l’antiparassitario senza doverlo rincorrere per ore, perchè bastava che lo chiamavo con un tono di voce più scandito che lui sapeva subito che avevo il front line pronto da spruzzare. Una volta si è nascosto un osso di pollo sotto al divano e in 3 non ce l’abbiamo fatta a spostarlo dal divano perchè quando provavamo a sollevarlo lui si spostava insieme al divano, avanti e indietro, su e giù, anticipando perfino i nostri movimenti. Se lo sgridi se la lega al dito, ha buona memoria e ricorda che ti deve portare il muso, perchè è orgoglioso. Allo stesso tempo è anche un cane appiccicoso, cerca il contatto fisico e te lo fa capire chiaramente. Il mio si sedeva sui miei piedi, non vicino a me, proprio col sedere sui miei piedi, oppure con qualche zampa su di me. Non è vero che non è addestrabile come dicono molti, ci vuole solo un po’ più di pazienza, perchè comunque non è un Pastore Tedesco o un Labrador. Inoltre ha uno spirito combattivo e fiero, va sempre in giro con l’atteggiamento sicuro e determinato, se vuole una cosa la ottiene punto e basta, e sfrutta ogni strategia pur di ottenerla. Non si fa prendere in giro, non si fida al primo incontro, non è il tipo di cane che scodinzola a tutti a prescindere, è diffidente di natura ma ti osserva e ti studia, e se gli piaci, lui è al tuo servizio per sempre. Ha bisogno dei suoi spazi, non gli piace l’invadenza, anche se comunque non disdegna mai le attenzioni del suo amico uomo, al massimo si mostra più freddo se non vuole essere disturbato. Non piagnucola mai per paura, al massimo ringhia ma poi va via sapendo di aver sbagliato, per poi ritornarti vicino dimesso per “chiederti scusa”. A proposito di questo posso raccontare un episodio che ricorderò per tutta la vita. Come già detto, il Beagle non attacca subito bottone con gli estranei. Una volta ero fuori nel giardino condominiale a giocare con lui, e nel frattempo entrava un bambino che doveva andare al piano di sopra a giocare con l’amichetto suo di scuola. Il mio Benny va verso di lui abbaiando scatenato col pelo dritto, quasi ringhiando vicino alle sue caviglie. Il bambino, che allora aveva circa 11-12 anni, non avendo paura ride e si ferma aspettando che il cane si calmi. Io corro verso il mio cane e dopo aver guardato tutta la scena dico:” Benny, basta, smettila! Lo vedi che è solo un bambino???”. Beh, i quel momento è successa una cosa magica, che non so spiegarmi. Benny, che mentre io urlavo si era avvicinato a me, si volta verso il bambino e lentamente, mogio mogio, gli si siede sui piedi e lo guarda con quel suo sguardo buono, sincero, onesto. Il bambino lo accarezza e gli fa le coccole, e da allora sono diventati amici. Io quella scena la porto nel cuore e ancora oggi non riesco a spiegarmela, in fondo il mio cane aveva chiesto scusa a quel bambino, era andato da lui dopo che io lo avevo sgridato, in un modo così umano che io fatico a credere che quell’essere non sia realmente l’incarnazione di una persona. In ogni caso, lui era un animo buono, il mio migliore amico perso per sempre

                              #84952
                              Chucky.r
                              Utente
                                • @chucky-r

                                No dai, non esageriamo: sarò fortunata, ma entrambi i miei cani in casa sono super affettuosi: quando torno a casa vengono a salutarmi per leccarmi la faccia! :)
                                Chuck è sempre in cerca di coccole e contatto umano. Il suo sport preferito, quando sono seduta sul tappeto, è saltarmi in braccio e farsi grattare la pancia! Ma anche Pepe era inquieto se alla sera non tornavano tutti e ci ha sempre fatto feste esagerate quando rientravamo a casa. Con mio padre poi che riconosceva come capo-branco era una cosa allucinante! Aveva imparato i nostri nomi: della serie, mia mamma che mi chiama e chiede al cane dove sono e il cane che viene in camera da me.
                                Entrambi preferiscono seguirmi (me o altri componenti della famiglia) se cambio piano della casa o se esco in giardino.
                                Trovo invece che spesso siano indifferenti o anaffettivi con gli estranei.
                                Faccio paragoni con diverse razze: il mio ragazzo ha uno splendido rhodesian che mi è stato presentato come il cane più affettuoso del mondo. Lo è, ma non lo trovo diverso dai miei Beagle. Idem se paragonati al Labrador di una mia amica. Ha anche un bassotto a pelo duro e un pechinese: entrambi meno affettuosi rispetto ai miei cani, il bassotto poi non parliamone..
                                Mi piace tantissimo la definizione “ESPLOSIVI”: non potevi trovare termine più appropriato!

                                #84956
                                alohita
                                Utente
                                  • @alohita

                                  quello di un ragazzo in campo durante una gara di agility ha preso e se nè andato

                                  Questo per me è segno di grande saggezza ed intelligenza.[/quote]
                                  Punti di vista, che non piaccia la disciplina posso capirlo (infatti io non la pratico se non per giocare un po con gli ostacoli ma in tutta libertà del cane) ma per me è segno di un cane che non ha alcun interesse di condividere qualcosa con il proprio umano. I miei cani fanno molte cose che non amano fare ma nessuno di loro prende e se va da me senza girarsi mai indietro.[/quote]

                                  Elly allora con i gatti come la metti? il gatto quando non vuole attenzione arriva pure a morderti o a graffiarti, magari tu ci stai giocando e lui reagisce male, ma questo non vuol dire che non ha intenzione di condividere qualcosa con te o che non gliene frega niente di te. Significa solo che in quel momento preferisce fare altro, e se ci pensi bene, anche noi umani ci ribelliamo quando veniamo costretti a fare qualcosa che non ci piace. E l’Husky allora come lo consideri? Un cane egoista adatto solo a lavori sulla neve? Ogni cane ha la sua indole, e se il Beagle non si volta a guardarti mentre passeggia (poi questo non è vero, diciamo che si volta con meno frequenza e di meno degli altri cani ma si volta eccome) è perchè è un animale che in quel momento vuole il suo spazio di libertà, ma prova a urlare e a sdraiarti per terra e vedi come corre a capire cosa hai fatto. Anzi, è capace di sfidare pure un branco di Rott per salvarti la vita. Non si può considerare sempe e solo i cani come prolungamento di noi stessi, questo per me è sbagliato e ingiusto. Io preferisco un cane felice e sincero ad un cane che pur di farmi felice mi prende in giro, sottomesso in tutto e per tutto, anche perchè poi, nessun cane fa veramente sempre tutto quello che gli si dice, manco il miglior cane poliziotto, e parlo con cognizione di causa!

                                Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 32 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

                                  Ultime Discussioni