IBD – infiammazione intestinale cronica del cane

Forum Gestione del cane Problemi di Salute IBD – infiammazione intestinale cronica del cane

Questo argomento contiene 1,591 risposte, ha 46 partecipanti, ed è stato aggiornato da  monicabells 2 giorni, 1 ora fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1,531 a 1,545 (di 1,592 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #271995

    sa-ga13
    Utente
      • @sa-ga13

      Grazie @ela.
      Sono sicura che non sia questione di vermi perché….sverminata da poco più di 1 mese: aveva -ehm – mangiato un topino e li aveva presi. Fatto anche richiamo a distanza di giorni e 2 controlli feci in 2 laboratori diversi a distanza di tempo.
      Quando ha i vermi e’ nervosa e va’ in diarrea, perlopiù.
      Ora e’ invece sottotono, le feci sono formate ma molto più morbide di quando stava “gagliarda”.

      #272001

      monicabells
      Moderatore
        • @monicabells

        Buongiorno a tutti.
        Torno dopo un po’ di tempo. Da ottobre, come ho già scritto in altri post, do’ Colitis + Hill’s Z/D a Dasha che, sicuramente non ha IBD, ma un bell’intestino infiammato da sempre, viste le feci poltacee da sempre (probabilmente anche per parassiti intestinali cui e’ molto soggetta).
        Risultato: finalmente belle feci , 3 o 4 volte al giorno. Insomma tutto ok.
        Da 1 settimana cane più abbattuto, mogio, non gioca ecc., feci ancora formate ma molto più morbide e soprattutto POCHE.
        Dato che rifiutava ormai di mangiare lo Z/D ho reintrodotto macinato manzo e il peggioramento e’ stato quasi in concomitanza, ANCHE SE già la mosceria, le poche feci e il rifiuto del cibo erano iniziati circa 1 settimana prima e non so’ (anche se sicuramente c’entra) se e’ anche legato al manzo (comunque poco: non più di 80/100 gr al dí, giusto x insaporire).
        Comunque, anche nel periodo migliore ha sempre continuato a leccarsi con insistenza l’ano (esame feci: no vermi).
        Oggi ho comprato di nuovo VSL#3 e comprerò la lonza di maiale al posto del manzo.
        Il cane pesa 8,6 kg: pensavo, per tamponare peggioramento, di fare un ciclo di FLAGYL 250mg al giorno divisa in due somministrazioni ogni 12 ore oppure STOMORGIL 10mg (1 al giorno x 7/10 giorni).
        Sbaglio?
        N.B.: purtroppo ancora non mi e’ stato possibile (inutile dire che la causa sono i soldi…) fare questa benedetta endoscopia…
        L’unica cosa evidenziata dall’eco (di 1 anno fa’): <moderato accumulo di liquido ipercinesi> nel duodeno.

        Se non ha mai fatto endoscopia non possiamo sapere se “sicuramente non ha IBD”…. Dalla tua descrizione è probabile che sia questo il problema dato che la definizione di IBD è semplicemente malattia infiammatoria cronica dell’intestino; quello che non sappiamo (senza endoscopia è impossibile saperlo) è se la causa sia un problema alimentare (intolleranze) o autoimmune.
        Nel primo caso è sufficiente una dieta anallergica; nel secondo caso sono indispensabili terapie di supporto e spesso A VITA.
        Il rifiuto dello Z/D è più probabile fosse dovuto al suo disagio (poi peggiorato con il manzo), che non al cibo stesso.
        Pertanto ci vorrebbe, oltre alla terapia antibiotica (stomorgyl o flagyl vanno bene), un supporto per lo stomaco.
        Darei Cerenia o Plasil + gastroprotettore (questo in ogni caso) e lonza + fase1.

        #272020

        sa-ga13
        Utente
          • @sa-ga13

          Hai ragione Monica. Anche io, dopo che l’ho scritto ho pensato <chi mi dà questa sicurezza che non abbia l’IBD?>. Forse perché non dimagrisce come sento di molti e, i suoi “episodi” di malessere, sono “temporanei” anche se, effettivamente, protratti nel tempo.
          Mi sono ricordata che, questa volta, tutto e’ iniziato con un episodio, assolutamente improvviso di vomito. L’unico. Ancora davo solo Colitis+z/d.
          Ho letto anche un tuo post che mi ha fatto pensare molto: quando stava male (prima di passare ai Colitis di cui ancora non posso che ringraziarti), si….gonfiava. Più mangiava poco e più ingrassava. Mi sembra tu abbia scritto “enterite linfoplasmocitaria”. Sbaglio?
          Comunque, complice l’eliminazione del manzo e il VSL , oggi ha defecato 4 volte finalmente: formata, ancora morbida ma lo trovo un buon segno. E il cane e’ molto più reattivo dei giorni scorsi.
          Avevo fatto un periodo di Ranitidina, poi sospesa per prurito: credo le provochi allergia. Stasera comprerò l’omeprazolo.
          Comunque lo z/d non lo mai sospeso: l’ho solo insaporito prima con questo benedetto manzo e ora con lonza. E ovviamente i Colitis di cui non smetterò mai di ringraziarti, Monica.

          #272023

          danderlini
          Utente
            • @danderlini

            Ciao a tutti,
            Anche la mia Lilli ha la linfoplasmacellulare e io sono molto preoccupata, vi racconto un po’:
            L anno scorso in ferie ho visto che lilli deglutiva più del solito come se avesse sempre la nausa e chiedeva sempre cibo così avevamo dato un gastroprotettore ( con indicazione veterinarie) pensando fosse solo un po’ di nausea, poi quando siamo venuti a casa e non era migliorato nulla anzi la veterinaria ha fatto fare a lilli una endoscopia con analisi dei tessuti e da lì abbiamo scoperto che la la linfoplasmacellulare. Lilli non ha mai avuto nessun episodio di diarrea vomito e dimagramento (anzi è ingrassata) ma sono tre/quattro notti che mi sveglia chiedendomi il cibo, al inizio pensavo fossero capricci visto che da quando L abbiamo sterilizzata è molto più famelica ma poi pensando che forse con il malassorbimento ha sempre lo stomaco vuoto ho fatto uno più uno. Lunedì dovrei avere L incontro con la veterinaria per il discorso fame ma per la sua salute lei dice di stare tranquilla ed io invece sono in ansi. Mille grazie a tutti

            #272036

            monicabells
            Moderatore
              • @monicabells

              Ciao e benvenuta. Se soffrisse di malassorbimento dovrebbe dimagrire…. A meno che “l’ingrassare” non sia solo liquido nell’addome (ascite dovuta a linfangectasia) cosa che è facile confermare o escludere con un’ecografia fatta da persona esperta e competente.
              Se c’è linfangectasia bisogna iniziare subito una terapia cortisonica; in caso contrario non mi preoccuperei troppo: se il cane non ha molti sintomi significa che la malattia è presente in forma lieve e sarà sufficiente una dieta curata e specifica e le giuste terapie per non farla progredire.

              #272044

              danderlini
              Utente
                • @danderlini

                Mille grazie della risposta!!!
                Al momento mangia cricche della Lili’s kitcken al agnello che mi ha consigliato la veterinaria perché hanno i grassi bassi ma come dicevi Lilli sta bene. Il fatto che ingrassa scusa mi sono espressa male lei dopo la sterilizzazione è diventata famelica nel senso che mangerebbe sempre ma L ingrasso è da 8kg e 4 a 9 la vetreria aria ne la controlla circa una volta al mese e mi ha detto che la pancia è perfetta e L ecografia L ha fatto da non tanto e non aveva nulla. Per il fatto del dormire mi sa che sia un capriccio perché questa notte L ha fatto una volta ma aveva pipì e poi è tornata a letto. Comunque mille grazie!!!!!! In caso se vedo che ingrassa faccio fare in altra eco. Buona serata a tutti

                #272059

                albibombi
                Utente
                  • @albibombi

                  Ciao ragazzi, torno a scrivere in questa discussione. Qualcuno ha mai provato la marca, a mio parere decisamente valida, che si chiama Trovet? Io ho provato il Regulator (proteine idrolizzate di pesce, soia e pollo) e pare andare tutto bene. Qualcuno lo conosce?

                  Saluti

                  #272087

                  sa-ga13
                  Utente
                    • @sa-ga13

                    Sono un po’ 😱preoccupata…. Cane mogio mogio con antibiotico (siamo, stasera, alla 4^ Stomorgyl). Cacchine morbidissime e con difficoltà (da stamattina solo 1) nonostante VSL3, Colitis+z/d e un poco di lonza…. Mi dispiace questo suo essere abbattuta….sembra drogata….

                    #272109

                    monicabells
                    Moderatore
                      • @monicabells

                      Siete sicuri non abbia l’Addison? Purtroppo i sintomi sono simili a quelli dell’IBD uniti ad estrema debolezza.

                      #272112

                      Yamandu
                      Utente
                      • Località: Bologna
                      • Genere: Maschio
                        • @lucagrasso

                        Ciao Monica,
                        mi chiamo Luca Grasso,
                        Ti scrivo da Bologna, mi hanno parlato molto della competenza del Dr.Pengo e ti chiedo informazioni e suggerimenti.
                        Ho una cagnolina meticcia di nome Diana, di 2 anni e mezzo di età, sterilizzata, 12,8 kg di peso.

                        Fin dai 6 mesi di età ha mostrato inappetenza cronica e vomito sporadico. A volte prurito alle labbra, che gratta e ferisce. Mai avuto diarrea.

                        Sono state eseguite numerose ecografie che rilevavano qualche leggera anomalia intestinale e
                        verso gli 8 mesi ( giugno agosto 2017) ha assunto Tilosina per tre mesi, senza risultati.

                        A settembre 2017 è stata sottoposta a colonscopia e gastroscopia e il risultato dei prelievi bioptici:
                        Gastrite cronica linfoplasmacellulare, enterite cronica, helicobacter etc. ( nella foto in allegato i risultati delle endoscopie ed esami ).
                        Segue trattamento a base di amoxicilina e metronidazolo, con omeprazolo, per 14 giorni e la cagnolina dopo almeno 4 mesi di inappetenza, ritorna a mangiare, con le crocchette Forza 10 Colitis fase 1 e un po’ di umido Gastrointestinal Royal Canin.

                        A Dicembre 2017 nuova fase di inappetenza, seguono 20 g di Stormorgyl ( metronidazolo ) con ritorno appetito.

                        A Febbraio 2018 nuova fase di inappetenza, seguono trenta giorni tra metronidazolo ( primi 10 gg ), poi aggiunto amoxicillina per 21 giorni, ma niente, nessun miglioramento.
                        Il veterinario a quel punto suggerisce Deltacortene 25 mg , sei settimane di trattamento, 2 settimane mezza cp al giorno, due settimane 1/4 di compressa, due settimane 1/4 cp a giorni alterni. Dopo i primi tre giorni di trattamento ritorna appetito, che mantiene sempre in seguito ( Colitis Fase 1, 165 g al giorno, più una vaschetta da 100g di Forza 10 diet, monoproteico umido al pesce ).

                        Marzo 2019, dopo un anno di benessere in cui Diana assumeva solo Ranitidina al mattino, è in crisi di nuovo, disappetente da un giorno all’altro.
                        Abbiamo iniziato il 2 marzo con il Deltacortene, per tre giorni 1 cp da 25, poi adesso prende al mattino Ranidil mezza cp ( da 75 mg ) , mezza cp di Deltacortene 25 mg, mezza cp di Flagyl 250 mg, alla sera mezza cp di Ranitidina prima di mangiare.
                        Quanto durerà la somministrazione di cortisone ? Come facciamo ad andare avanti? Siamo preoccupati a casa, avrà mai una vita normale Diana?
                        Il dottor Pengo può aiutarci? Noi abitiamo a Bologna, ma se serve ci andiamo.
                        Mangia svogliata, lentissimamente, a volte lascia la pappa e la finisce solo se la riduco a una crema o se gliela propongo a mano poco alla volta.
                        Si fa la pipì quasi addosso per il cortisone, ma risolvo portandola fuori più spesso . Gioca con la pallina, ma si vede che non è allegrissima, sicuramente sente fastidio allo stomaco.

                        Monica, che facciamo?

                        Attachments:
                        #272116

                        sa-ga13
                        Utente
                          • @sa-ga13

                          @monicabells
                          Che dirti? Ecografia surreni (11/11/2016) = dimensioni normali. Poi, successivamente, aveva quel valore sballato (sodio basso e potassio alto), fece ecografia dove furono riscontrati surreni “al limite inferiore della norma”, “compatibili con sindrome di Addison” (26/5/2017). Poi test che però lo escluse (tu hai già scritto che non sempre e’ attendibile). Nuova ecografia il 20/2/2018: “surreni normali come dimensioni”. Esame sangue 9/4/2018: sodio a 143 (minimo 141) e potassio a 5,8 (max 5,6). L’ecografo e’ sempre lo stesso (e lo stimo), idem laboratorio.
                          Questa cosa dell’addison mi batte in testa da anni!!! Quello che vedo nel mio cane è, come dire, una mosceria che aumenta di anno in anno (e’ giovane! Non ha ancora 6 anni): più passa il tempo e più e’ evidente, anche se alterna con qualche interruzione di energia.
                          Cosa potrei fare ancora? Sono da sempre certa che <ha qualcosa> ma non si capisce cosa….

                          #272126

                          monicabells
                          Moderatore
                            • @monicabells

                            E’ molto probabile che abbia l’Addison atipico (come la mia). I test non sono attendibili…. i sintomi e i sospetti rilevati dagli esami del 2017 indicano questo.
                            Cominciate da subito con Deltacortene 1mg/kg per 3gg AL MATTINO. Poi dimezzate la dose fino ad arrivare al dosaggio di 0,1-0,5 mg/kg al MATTINO come dose di mantenimento (ogni cane ha il suo dosaggio e bisogna fare delle prove per capire la dose minima efficace).
                            La mia Julie pesa 12 kg e sta bene (nessun sintomo a parte il pero rado) con 5mg di Deltacortene al giorno; essendo Addison atipico sodio e potassio sono quasi sempre nei range e non necessita di mineralcorticoide.

                            Ciao Monica,
                            mi chiamo Luca Grasso,
                            Ti scrivo da Bologna, mi hanno parlato molto della competenza del Dr.Pengo e ti chiedo informazioni e suggerimenti.
                            Ho una cagnolina meticcia di nome Diana, di 2 anni e mezzo di età, sterilizzata, 12,8 kg di peso.

                            Fin dai 6 mesi di età ha mostrato inappetenza cronica e vomito sporadico. A volte prurito alle labbra, che gratta e ferisce. Mai avuto diarrea.

                            Sono state eseguite numerose ecografie che rilevavano qualche leggera anomalia intestinale e
                            verso gli 8 mesi ( giugno agosto 2017) ha assunto Tilosina per tre mesi, senza risultati.

                            A settembre 2017 è stata sottoposta a colonscopia e gastroscopia e il risultato dei prelievi bioptici:
                            Gastrite cronica linfoplasmacellulare, enterite cronica, helicobacter etc. ( nella foto in allegato i risultati delle endoscopie ed esami ).
                            Segue trattamento a base di amoxicilina e metronidazolo, con omeprazolo, per 14 giorni e la cagnolina dopo almeno 4 mesi di inappetenza, ritorna a mangiare, con le crocchette Forza 10 Colitis fase 1 e un po’ di umido Gastrointestinal Royal Canin.

                            A Dicembre 2017 nuova fase di inappetenza, seguono 20 g di Stormorgyl ( metronidazolo ) con ritorno appetito.

                            A Febbraio 2018 nuova fase di inappetenza, seguono trenta giorni tra metronidazolo ( primi 10 gg ), poi aggiunto amoxicillina per 21 giorni, ma niente, nessun miglioramento.
                            Il veterinario a quel punto suggerisce Deltacortene 25 mg , sei settimane di trattamento, 2 settimane mezza cp al giorno, due settimane 1/4 di compressa, due settimane 1/4 cp a giorni alterni. Dopo i primi tre giorni di trattamento ritorna appetito, che mantiene sempre in seguito ( Colitis Fase 1, 165 g al giorno, più una vaschetta da 100g di Forza 10 diet, monoproteico umido al pesce ).

                            Marzo 2019, dopo un anno di benessere in cui Diana assumeva solo Ranitidina al mattino, è in crisi di nuovo, disappetente da un giorno all’altro.
                            Abbiamo iniziato il 2 marzo con il Deltacortene, per tre giorni 1 cp da 25, poi adesso prende al mattino Ranidil mezza cp ( da 75 mg ) , mezza cp di Deltacortene 25 mg, mezza cp di Flagyl 250 mg, alla sera mezza cp di Ranitidina prima di mangiare.
                            Quanto durerà la somministrazione di cortisone ? Come facciamo ad andare avanti? Siamo preoccupati a casa, avrà mai una vita normale Diana?
                            Il dottor Pengo può aiutarci? Noi abitiamo a Bologna, ma se serve ci andiamo.
                            Mangia svogliata, lentissimamente, a volte lascia la pappa e la finisce solo se la riduco a una crema o se gliela propongo a mano poco alla volta.
                            Si fa la pipì quasi addosso per il cortisone, ma risolvo portandola fuori più spesso . Gioca con la pallina, ma si vede che non è allegrissima, sicuramente sente fastidio allo stomaco.

                            Monica, che facciamo?

                            Ciao Luca e benvenuto.
                            Direi che le terapie e la dieta che ha seguito vanno bene. Le riacutizzazioni sono normali e necessitano di terapia antibiotica.
                            Il fatto che le abbia così di frequente indica che è la terapia di mantenimento che va modificata.
                            Aggiungete omeprazolo alla ranitidina. Omeprazolo 20 al mattino a digiuno e poi ranitidina mattino e sera.
                            Aggiungete anche amoxicillina+ acido clavulanico al Flagyl per l’helycobacter (i cani che hanno molto fastidio allo stomaco soffrono di frequenti reinfezioni di questo batterio). Antibiotici per 20gg.
                            Invece omeprazolo+ ranitidina SEMPRE. Inclusa una piccola dose di cortisone come mantenimento.
                            Dato che pesa 13 kg direi che mezzo Deltacortene da 5mg potrebbe essere la dose corretta come mantenimento: dimezzate ogni 5gg la dose del 25mg che prende ora fino ad arrivare al dosaggio di mantenimento.
                            Se con tutte queste accortezze ancora non troverete una stabilità sarà bene fare un consulto dal dott. Pengo.

                            1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
                            #272136

                            Yamandu
                            Utente
                            • Località: Bologna
                            • Genere: Maschio
                              • @lucagrasso

                              Ciao Monica,
                              Grazie per la risposta innanzitutto, sei un angelo.
                              Diana (13kg) ha fatto tre gg a dose 25 mg di Deltacortene,
                              poi dimezzata (12,5 mg ) per altri 7 giorni,
                              da lunedì prossimo ( oggi mercoledì )passerà a un quarto, poco più di 5 mg al giorno.
                              Prende inoltre Ranitidina 75mg, mezza compressa mattino e sera.
                              Il Vet mi ha fatto aggiungere Flagyl 250mg, mezza compressa al mattino (125mg), fino a domenica.
                              Stamani inoltre mi ha suggerito di dare Valpinax gocce, 3 gocce ogni 8 ore.
                              Questa terapia il mio veterinario l’ha concordata telefonicamente con il Dr.Pengo, il Valpinax è indicato per gli spasmi della muscolatura liscia gastroenterica. Il Dr Pengo dice si trovi molto bene con questo prodotto, anche se ho paura che possa intontire la cagnolina ancora di più.
                              Diana appare inquieta, con gli occhi lucidi e più abbattuta del solito, anche se poi fuori gioca con la pallina…è in casa che si “spegne” un po’.
                              Oggi ha mangiato da sola sia a colazione che a pranzo, ma si vede che non sta bene.
                              Quanto sarebbe il dosaggio di omeprazolo? 20 mg al mattino?
                              Quindi una terapia di mantenimento ( a vita?)
                              di Omeprazolo ( 20 mg al mattino? ),
                              Ranitidina ( 75 mg, mezza mattino, mezza alla sera ),
                              Deltacortene, 5/6 mg al mattino.
                              Sei d’accordo?
                              Cosa pensi del Valpinax? Secondo te domani devo incominciarlo?

                              #272141

                              sa-ga13
                              Utente
                                • @sa-ga13

                                Grazie Monica, oggi stava peggio di ieri: si nascondeva e non ha mangiato niente da ieri sera. Penso che anche l’antibiotico le stia facendo male e ho deciso di interrompere lo Stomorgyl: ne ha prese 5 ma, ad ogni pasticca, peggiora e non me la sento più di proseguire.
                                Farò nuova visita vet per rappresentare nuovamente l’eventualità dell’Addison e nuova eco: stavo temporeggiando per visita vet al fine di farla coincidere con vaccino di Aprile ma anticiperò. Dire che sono demoralizzata è poco. Grazie, ti aggiornerò

                                #272143

                                monicabells
                                Moderatore
                                  • @monicabells

                                  Ciao Monica,
                                  Grazie per la risposta innanzitutto, sei un angelo.
                                  Diana (13kg) ha fatto tre gg a dose 25 mg di Deltacortene,
                                  poi dimezzata (12,5 mg ) per altri 7 giorni,
                                  da lunedì prossimo ( oggi mercoledì )passerà a un quarto, poco più di 5 mg al giorno.
                                  Prende inoltre Ranitidina 75mg, mezza compressa mattino e sera.
                                  Il Vet mi ha fatto aggiungere Flagyl 250mg, mezza compressa al mattino (125mg), fino a domenica.
                                  Stamani inoltre mi ha suggerito di dare Valpinax gocce, 3 gocce ogni 8 ore.
                                  Questa terapia il mio veterinario l’ha concordata telefonicamente con il Dr.Pengo, il Valpinax è indicato per gli spasmi della muscolatura liscia gastroenterica. Il Dr Pengo dice si trovi molto bene con questo prodotto, anche se ho paura che possa intontire la cagnolina ancora di più.
                                  Diana appare inquieta, con gli occhi lucidi e più abbattuta del solito, anche se poi fuori gioca con la pallina…è in casa che si “spegne” un po’.
                                  Oggi ha mangiato da sola sia a colazione che a pranzo, ma si vede che non sta bene.
                                  Quanto sarebbe il dosaggio di omeprazolo? 20 mg al mattino?
                                  Quindi una terapia di mantenimento ( a vita?)
                                  di Omeprazolo ( 20 mg al mattino? ),
                                  Ranitidina ( 75 mg, mezza mattino, mezza alla sera ),
                                  Deltacortene, 5/6 mg al mattino.
                                  Sei d’accordo?
                                  Cosa pensi del Valpinax? Secondo te domani devo incominciarlo?

                                  Si, io proverei con quella terapia di mantenimento a vita (omeprazolo 20 al mattino + ranitidina matt. e sera, e 2,5mg -metà di quello da 5mg- Deltacortene).
                                  Il Valpinax non l’ho mai usato ma conosco bene lo Spasmomen somatico (che è la stessa cosa); questi farmaci si usano al posto del Buscopan se si pensa che ci sia una componente nervosa ad aggravare i dolori colici.
                                  Se pensi che sia così usa il Valpinax… Se no va bene il Buscopan.

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 1,531 a 1,545 (di 1,592 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni