Guinzaglio pettorina collare… come scegliere ed usare quello giusto per il mio cane?

Forum Gestione del cane Quotidianità Guinzaglio pettorina collare… come scegliere ed usare quello giusto per il mio cane?

Questo argomento contiene 705 risposte, ha 90 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ela 3 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 706 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #3196

    Anonimo

      So di aprire una discussione molto delicata – nel senso che notoriamente è oggetto di dispute anche feroci… :evil: – ma ci provo ugualmente, con la precisa volontà di esprimere miei personalissimi pareri in materia…

      Preferisco iniziare la discussione in modo un po’ “anomalo”, ovvero in modo “politicamente scorretto”!
      Del resto io sono fatto così…

      Inizio cioè con l’esposizione a “pubblico ludibrio” di un articolo che ho trovato in giro (ma che in realtà è largamente diffuso in varie salse un po’ ovunque). Lo faccio – a parte gli scherzi – per cercare di evidenziare quanto siamo caduti in basso nel tentativo di sostenere princìpi che faticherebbero ad essere condivisi anche su Marte!

      Ecco l’articolo “incriminato”… Attendo vostre opinioni in merito: poi alla fine cercherò di esporre il mio pensiero.

      [color=#8800bb]Utilizzo del collare a strangolo durante attività di addestramento.[/color]
      [color=#0000ff]Dal punto di vista medico l’utilizzo del collare a strangolo potrebbe verosimilmente essere causa di diverse patologie più o meno gravi, tra cui lesioni traumatiche a carico di trachea ed esofago, compressione e conseguente paralisi del nervo laringeo (sindrome da paralisi laringea appunto), danni oculari secondari all’improvviso aumento di pressione intraoculare che si verifica durante lo “strattonamento”, fino a situazioni forse più rare, ma comunque possibili, quali dislocazioni vertebrali e conseguente sintomatologia neurologica. Ovviamente la possibilità che una o più di queste patologie si instauri è proporzionata alla frequenza e all’energia con cui si utilizzano i collari a strangolo e non da ultimo la taglia del cane. A riguardo esistono pubblicazioni scientifiche seppur non recenti ( Hallgreen A. ,1992 “Spinal anomalies in dog” ABCN 9 (3), e Miles, 1991 “Trainers and chokers. How dog trainers affect behaviour problem in dogs”, Veterinary Clinics of North America: Small Animal Practice, vol. 21)

      Dal punto di vista etologico/comportamentale non ci sono dubbi che il loro utilizzo sia sconsigliato dalla quasi totalità dei medici veterinari comportamentalisti e da molti addestratori. Il metodo di addestramento che utilizza il collare a strangolo (cosi come quello con il collare a punte) si basa sul rinforzo negativo: quando il cane tira il collare si stringe, quando il cane si ferma (o comunque esegue una procedura desiderata dal conduttore) il collare si allenta quindi in questo caso il premio per il cane è la liberazione dallo stimolo dolorifico. Nulla a che vedere quindi con un addestramento che sia fonte di divertimento per cane e proprietario che attraverso una serie di esercizi instaurano un rapporto di empatia. Servirsi del dolore e/o della paura per indurre un cane ad ubbidire può peggiorare l’aggressività in alcuni cani ed il cane aggressivo per dominanza può diventare pericoloso per lo stesso proprietario. Cosi come non ci sono dubbi che molti addestratori prediligano l’utilizzo del collare a strangolo perché si ottengono buoni risultati (far eseguire al cane quello che si desidera) in tempi molto più brevi che non utilizzando sistemi meno coercitivi ( Karen L. Overall, “La clinica comportamentale del cane e del gatto”).

      Si ritiene dunque che l’utilizzo dei collari a strangolo sia una pratica educativa da abbandonare, a maggior ragione se rivolta ad un cucciolo, a favore di tecniche di addestramento basate sul rinforzo positivo (premio ogni volta che il cane esegue correttamente un comando), cosi da ottenere un cane educato e soprattutto equilibrato.[/color]

      [color=#000000]tratto da http://www.forumcani.it [/color]

      #3197

      dino0977
      Utente
      • Località: Cosenza
      • Genere: Maschio
        • @dino0977

        Secondo me, il collare a strangolo non è sicuramente il massimo, ma sinceramente non penso sia così pericoloso.
        In questo articolo viene descritto come un’oggetto infernale!
        Io personalemente preferisco la pettorina, ma sinceramente ho impiegato con i miei cani sia collari in pelle, sia collari a strangolo e sia semi-strangolo.
        Non ho mai avuto problemi particolari.
        E’ chiaro che poi come per ogni cosa bisogna vedere come lo si utilizza quando lo si utilizza e perchè!
        Se il cane viene continuamente strangolato per essere indotto a fare certe cose, è chiaro che potrebbe creargli dei problemi.
        Poi io non sono un addestratore, ed i miei metodi educativi sono tutti basati sul premio e la carezza, per cui di più non so dire.

        #3198

        alessiaigor
        Utente
          • @alessiaigor

          io pure ho usato lo strangolo, il collar fisso e la pettorina.mi trovo meglio con il fisso.
          ma non posso parlare male delle altre due opzion, perchè con i miei non hanno creato problemi. poi per quanto riguarda la pettorina, dipende molto dal modello!!!quelle vechcie a X per intenderci non sono il massimo!!!

          #3200

          Anonimo

            Io uso il semi strangolo e mi trovo benissimo, perchè quando è aperto non stringe il collo del mio cane e non crea alcuna pressione, salvaguardando anche il pelo. Quando il cane tira o si allontana da me il collare si stringe fino ad un limite massimo, entro il quale il cane non può sfilarsi ma non arriva comunque a creare eccessiva pressione, dato che si ferma con l’anellino.

            Il collare a strangolo non l’ho mai usato. Non lo userei mai, apparte che per i mille problemi fisiologici che crea, ma anche per il fatto che reputo un fallimento usarlo, vuol dire che non si è riusciti ad educare il cane in altro modo che la fisicità.

            Il collare di pelle lo uso raramente. E’ bello senza dubbio, ma l’ho trovato pericoloso: il mio cane si è sfilato due volte facendo un movimento a frusta con il capo per seguire un altro cane. E vi assicuro che non era largo.

            #3201

            espada
            Utente
              • @espada

              Io uso il semi strangolo e mi trovo benissimo, perchè quando è aperto non stringe il collo del mio cane e non crea alcuna pressione, salvaguardando anche il pelo. Quando il cane tira o si allontana da me il collare si stringe fino ad un limite massimo, entro il quale il cane non può sfilarsi ma non arriva comunque a creare eccessiva pressione, dato che si ferma con l’anellino.

              carissimo, non me ne volere se prendo a prestito la tua affermazione…

              secondo me in realtà avresti dovuto scrivere “il mio cane indossa un collare a semi-strangolo” perchè se le cose vanno come hai scritto non sei tu che lo “usi”.

              mi spiego meglio!

              anche l’articolo “buonista” che ha citato Pietro contiene un’inesattezza, che denota (avendo pretesa d’essere una linea guida) o ignoranza o – peggio – mala fede:

              Il metodo di addestramento che utilizza il collare a strangolo (cosi come quello con il collare a punte) si basa sul rinforzo negativo: quando il cane tira il collare si stringe, quando il cane si ferma (o comunque esegue una procedura desiderata dal conduttore) il collare si allenta quindi in questo caso il premio per il cane è la liberazione dallo stimolo dolorifico.

              sappiamo invece che non è così che si usa!

              il collare NON si deve stringere quando IL CANE TIRA… ma quando IL CONDUTTORE lo tira!

              sei tu a dover dare un leggero tiro nel momento esatto in cui il cane sta intraprendendo l’errore, per richiamare la sua attenzione e fissargli il “NO” che al contempo gli stai dicendo.

              quindi non c’è alcuna successiva “liberazione” dallo strozzo come premio… il premio – gratifica che può consistere in una carezza, un bocconcino, un “bravo!”, ecc. – viene dato quando il cane fa la cosa giusta, non quando il cane smette di fare la cosa sbagliata!

              la “correzione” dell’errore viene fatta ATTIVAMENTE tirando il collare

              la “gratifica” del comportamento giusto viene fatta ATTIVAMENTE premiando il cane.

              in questo articolo, invece, affermano che l’addestramento si fa in modo PASSIVO… ovvero: se il cane sbaglia automaticamente si fa male da solo… se il cane smette di sbagliare automaticamente si premia da solo…

              dove sta la differenza tra te e quello che c’è scritto nell’articolo?

              che tu non stai facendo “addestramento” al cane utilizzando il metodo del collare.
              ;)

              #3202

              espada
              Utente
                • @espada

                io sono sostanzialmente contrario all’uso di questo strumento per l’educazione del cane…

                … però confesso di averci pensato seriamente per la rieducazione!

                va comunque sempre tenuto in considerazione che, seppure si voglia adottare un “rinforzo negativo” per correggere, questo non sia l’unico modo possibile…

                non ho mai provato nemmeno Halti o Gentle Leader (collari “a cavezza”) però ad esempio ho provato con la mia mano a stringere leggermente il muso del cane, tenendo il pollice subito avanti allo “stop” e due dita sotto il mento… una volta preso in questo modo il musetto, lo giri a te; l’effetto di interrompere la sua “intenzione sbagliata” si otteneva benissimo… ora non so se con un collare a strangolamento si sarebbe potuto ottenere meglio, onestamente…

                #3203

                espada
                Utente
                  • @espada

                  per quanto riguarda la pettorina, dipende molto dal modello!!!quelle vechcie a X per intenderci non sono il massimo!!!

                  sono perfettamente d’accordo!

                  va comunque sempre considerato che non esistono forme di pettorina “sbagliate” sempre e comunque… altrimenti visto che costa uguale produrle, non le farebbero più!
                  :huh:

                  ogni pettorina va scelta in base a:
                  1) fisionomia del cane
                  2) utilizzo che se ne intende fare

                  ad esempio io ho visto che su cani con grossa giogaia (come il mio Eddington) anche quelle a forma di H (“tubolari”) non si adattano bene…

                  fino a poco fa ero convinto che il top fosse il modello a forma di V (“svedese”) in particolare quelle della Hurtta!…

                  … poi ho visto le Julius K9 che hai tu ed ho cambiato idea… confesso d’aver provato un moto d’invidia, ma visto quanto sono costate le Hurtta! mi tengo queste
                  :P

                  #3206

                  angelica
                  Admin
                    • @angelica

                    Quoto in pieno il primo messaggio di Espada: l’articolo illustra in modo eccellente come NON si deve usare lo strangolo e questa è una cosa piuttosto diffusa in certe correnti di pensiero cinofilo.

                    Quello che penso del collare è che sia uno strumento molto delicato: bisogna calibrarsi in base alla sensibilità e alle dimensioni del cane e non è una cosa semplice: non mi sentirei di pretenderlo da un proprietario medio.
                    Il clicker è molto più facile da usare e ottieni gli stessi risultati (c’è chi dice che ci vuole più tempo, chi di meno.. boh, dipenderà dal cane!)per cui per l’educazione in generale propendo per lo strumento più facile.

                    Nella rieducazione penso c’entri poco, come c’entra poco il clicker; ad ogni modo eviterei di usarlo su un cane con un passato pieno di maltrattamenti.

                    Ultima cosa, un’altra ipocrisia dell’articolo: lo strozzo usato male non aiuterà certo il rapporto uomo-cane, ma è risaputo che non è il biscotto a costruire la relazione. Non diciamo quindi che il clicker training classico è un metodo relazionale (va tanto di moda…): è addestramento in ogni caso, si riduce ad un “io ordino, tu fai”. Che rapporto è questo??

                    #3208

                    espada
                    Utente
                      • @espada

                      Il clicker è molto più facile da usare e ottieni gli stessi risultati (c’è chi dice che ci vuole più tempo, chi di meno.. boh, dipenderà dal cane!)per cui per l’educazione in generale propendo per lo strumento più facile.

                      vale la pena di dire che anche il clicker è uno strumento di condizionamento…

                      …e nemmeno il clicker è esente da rischi, anzi!

                      usare male il clicker può essere devastante, come ogni cosa fatta male (es. la pallina di cui parlavamo nell’altro topic) e poi per recuperare questi errori può essere difficile!

                      #3209

                      angelica
                      Admin
                        • @angelica

                        vale la pena di dire che anche il clicker è uno strumento di condizionamento…

                        Infatti, come ho detto, si tratta sempre di addestramento, tanto quanto lo strangolo.

                        ..e nemmeno il clicker è esente da rischi, anzi!

                        usare male il clicker può essere devastante, come ogni cosa fatta male (es. la pallina di cui parlavamo nell’altro topic) e poi per recuperare questi errori può essere difficile!

                        Certo che può essere usato male. Ma danni come cani autistici, proprietari che dopo mesi di training non riescono a portare Fido a passeggio se non con una sporta di biscotti e simili sono un errore di metodo, e di un addestratore idiota. Come il caso del Jack russel con problemi alla trachea che trema ogni volta che va al campo di Obedience e gli mettono lo strozzo: è l’addestratore che è un cretino.
                        Ma io non parlo di addestratori, parlo di mettere uno strumento in mano ad un proprietario che non sa nemmeno cosa voglia dire “condizionamento”: è più facile capire quando clickare o l’intensità con cui dare lo strattone?
                        Fai più danni se clicki nel momento sbagliato o se strattoni con troppa forza?

                        #3211

                        alessiaigor
                        Utente
                          • @alessiaigor

                          quanto hai pagato le pettorine della Hurtta?

                          #3225

                          peter-parker
                          Utente
                            • @peter-parker

                            Io ho usato strozzo in acciaio “da esposizione”, collare fisso, strozzo di corda e pettorina ad H.

                            Non sono in grado di dare consigli sensati per cui vi segnalo le impressioni avute dalle mie esperienze.

                            Lo strozzo, soprattutto se in acciaio non andrebbe usato su cuccioli e in generale richiede competenze maggiori.
                            Il collare fisso mediamente di utilizzo più semplice non consente il controllo totale su un cane esuberante.
                            La pettorina ed il guinzaglio lungo permettono mediamente una passeggiata migliore ma con un cane non perfettamente educato non conviene l’utilizzo in ambienti affollati.

                            Anche il collare perfetto in mano ad un deficiente (ME MEDESIMO) impreparato può fare danni seri.

                            Magari approfondiamo in seguito le belle o brutte esperienza di tutti.

                            #3229

                            dino0977
                            Utente
                            • Località: Cosenza
                            • Genere: Maschio
                              • @dino0977

                              Sono daccordo sul fatto che il collare non sia un metodo educativo.
                              Educare un cane è una cosa molto delicata e complicata.
                              Strangolare un animale mentre fa una cosa sbagliata più che altro mi sembra una barbarie.
                              Sono convinto che il cane impari molto di più e meglio con le carezze che non con le punizioni vedi strozzo.
                              Io dopo un pò di anni di esperienza, non uso quasi per niente il collare.
                              Hermes, in casa o in giardino non indossa niente, nei mesi caldi ha solo lo Scalibor, durante l’inverno un normalissimo collare antiparassitario.
                              Ho paura che quando non sono in casa, oppure quando è in giardino da solo, si impigli da qualche parte. Con gli antiparassitari anche se rimane attaccato con un strattone si può liberare velocemente, senza traumi e danni.
                              Ho visto il cane di mio cugino rimanere appeso alla ringhiera per il collare. Non è bello per niente!!
                              Quando usciamo uso la pettorina, e gli faccio indossare anche un collare, così per non disabituarlo, che tolgo subito appena dentro il cancello di casa.
                              Uso questa pettorina comprata on-line dopo averla vista ad una esercitazione della protezione civile. Si chiama Julius K9
                              [/URL]
                              (www.zooplus.it)
                              [/URL]
                              (www.zooplus.it)

                              La trovo molto comoda, per me e per il cane, sulla schiena ha anche un maniglione così da poter bloccare totalmente il cane ed anche sollevarlo se si ci riesce!
                              Ciao

                              #3235

                              espada
                              Utente
                                • @espada

                                quanto hai pagato le pettorine della Hurtta?

                                27€ a Caprino Veronese… 32€ a Verona (ho saputo poi che le aveva comprate a Caprino e le rivendeva col ricarico)
                                :pinch:

                                intendiamoci: mi ci trovo benissimo, ma la Julius k9 mi sembra anche superiore (anche se poi il cane sembrava davvero “al lavoro” anche quando usciva in passeggiata)… e sarebbe costata poco di più!

                                (per questo non spenderei a breve un’altra trentina di euro abbondante per ciascuna di esse)

                                #3237

                                alessiaigor
                                Utente
                                  • @alessiaigor

                                  cavoli, 5 euro di rincaro!
                                  io con le julius mi trovo benissimo! e poi con sta chicca che posso cambiare le scritte laterali io mi diverto un sacco!!!

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 706 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni