Comunicare con un cane cieco o ipovedente

Forum Gestione del cane Educazione e Comunicazione Comunicare con un cane cieco o ipovedente

Questo argomento contiene 20 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ela 1 mese, 4 settimane fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 21 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #100516

    alma
    Utente
      • @alma

      Ciao a tutti, spero di aver aperto il topic nella sezione adatta. Mi sto informando per conto di una mia amica. Al suo cucciolone di labrador (un anno a giugno) è stata diagnostica un’oculopatia (probabilmente PRA, atrofia progressiva della retina, ma stanno ancora completando gli esami). Di fatto il cucciolone è ipovedente e sta perdendo la vista completamente e in tempi rapidi. La sto aiutando a cercare info su corsi o stage che insegnino a gestire l’educazione ma soprattutto la normale vita quotidiana con un cane cieco o ipovedene.
      Cercando in rete io ho trovato solo questo blog

      Home

      dove è pubblicizzato anche uno stage che si terrà a maggio ma in Toscana.
      Visto che qui siamo in tanti magari qualcuno è a conoscenza di eventi simili che si terranno nel nord-est, o meglio ancora in Veneto…

      #100527

      furaha
      Utente
        • @furaha

        Ciao, se non sbaglio su quel blog ci dovrebbe essere un elenco di libri da leggere.

        #100530

        alma
        Utente
          • @alma

          Sì, c’è una nutrita bibliografia ma a parte un titolo sono tutti libri in lingua straniera. Ho pensato di aiutarla a trovare qualche corso soprattutto perchè potrebbe esserle utile parlare con altre persone con cani ciechi o ipovedenti con le quali confrontarsi direttamente. Il veterinario l’ha già rassicurata sul fatto che, non essendo la vista il senso principale del cane, non compromette la qualità della sua vita. Parlare con qualcuno che condivida la stessa situazione potrebbe essere utile, oltre che confortante.

          #100552

          mccaw
          Moderatore
            • @mccaw

            Io più di 10 anni fa in vacanza in Val di Fassa lungo un sentiero ho incrociato un signore con una setter irlandese completamente cieca. Lei era bravissima e praticamente con la testa gli toccava o sfiorava sempre la gamba che così gli faceva da guida e facevano un sacco di camminate in montagna. Mi ricordo che mi colpii molto la cosa e vedere i ruoli invertiti.

            #100589

            lamar
            Utente
              • @lamar

              e qualche riferimento per un cane che invece è sordo?

              #100758

              angelica
              Admin
                • @angelica

                carino il blog!
                devo ancora sentire eventi simili riguardo a cani ipovedenti, se dovessi beccare qualcosa lo carico qui subito!
                Sui cani sordi c’è molto di più invece, ho visto corsi anche piuttosto lunghi e temo onerosi per specializzarsi nella gestione di cani che non ci sentono.

                In ogni caso comunque credo che il primo consiglio da dare sia di non preoccuparsi guardando questa disabilità come se accadesse ad un essere umano: i la vivono in modo molto diverso e più semplice.

                Mi è capitato di conoscere un vecchio corso cieco e sordo, e devo dire che ha avuto davvero molto da insegnarmi! la sua disabilità non era minimamente un limite per lui: era assolutamente padrone dello spazio in cui si trovava e si sentiva fiero e sicuro!
                è il bello dei cani. non si fanno tanti palchi mentali sulla propria misera condizione, ma continuano a fare al meglio quello che possono secondo le loro possibilità!
                Un atteggiamento davvero encomiabile,e credo che la cosa migliore che possiamo fare per loro in questi casi sia evitare assolutamente di commiserarli.

                #100759

                kendra
                Utente
                  • @kendra

                  Mi è capitato di conoscere un vecchio corso cieco e sordo, e devo dire che ha avuto davvero molto da insegnarmi! la sua disabilità non era minimamente un limite per lui: era assolutamente padrone dello spazio in cui si trovava e si sentiva fiero e sicuro!
                  è il bello dei cani. non si fanno tanti palchi mentali sulla propria misera condizione, ma continuano a fare al meglio quello che possono secondo le loro possibilità!
                  Un atteggiamento davvero encomiabile,e credo che la cosa migliore che possiamo fare per loro in questi casi sia evitare assolutamente di commiserarli.

                  Anni fa ho avuto un cane cieco, lo trovai un giorno nel giardino dei miei, in uno scatolo di cartone, riparato dietro una panchina. Ovviamente decidemmo di tenerlo anche perché il nostro mix pastore belga/maremmano lo aveva accettato piuttosto bene… Dopo qualche giorno iniziammo ad avere dei dubbi sulla sua vista, ci rendevamo conto che aveva atteggiamenti strani. In particolare, notammo che quando correva verso qualcuno o qualcosa si scaraventava letteralmente sul “bersaglio” e poi si bloccava di colpo a pochissimi cm dall’impatto, ma soprattutto urtava contro ogni oggetto fuori posto. Probabilmente lo avevano abbandonato proprio per quello… In realtà, per il pochissimo che ha vissuto con noi, devo dire che la cecità non lo ha mai limitato in nulla. Anzi, ad essere sincera, riusciva a fare cose che il pastore, normodotato, non era assolutamante capace di fare (tipo evadere ripetutamente, da qui la brevità della nostra convivenza :-( )

                  #100764

                  lamar
                  Utente
                    • @lamar

                    Nessuno di voi ha un cane sordo?

                    Quando ho adottato Rex (luglio 2014) ci ho messo un pò a capire che era sordo..

                    E’ molto difficile rapportarsi con lui in quanto non posso dargli dei comandi vocali, non li sentirebbe, e devo fare tutto gestualmente. per me è complicatissimo, come ad esempio se sta mangiando erba e vorrei dirgli no devo impedirglielo fisicamente..

                    Se lui mi guarda diciamo che posso rapportarmi con lui, gli faccio qualche gesto e mi segue ad esempio, mi accuccio e arriva da me..ma se è lontano e mette il muso dove non dovrebbe come posso interrompere l’azione?

                    ah, aggiungiamoci che non posso dargli nessun tipo di extra al momento per i suoi problemi di salute, se lavorassi col cibo forse avrei un pò piu di risultati…

                    esistono dei collari che emettono delle vibrazioni? non parlo di collari elettrici eh…parlo di vibrazioni.. magari potrei lavorare associando la vibrazione ad una mia richiesta, un pò come un campanello……… non so se mi sono spiegata….

                    #100848

                    angelica
                    Admin
                      • @angelica

                      Per i cani sordi c’è molto in giro, associazioni soprattutto di salvaguardia dei pastori australiani che si sono in qualche modo “specializzati” sull’argomento. Se fai una ricerchina sicuramente li trovi, ahimè temo non saranno molto a buon mercato, ma se ti interessa approfondire l’argomento credo tengano seminari un po’ in tutta Italia.

                      #100866

                      lamar
                      Utente
                        • @lamar

                        Per i cani sordi c’è molto in giro, associazioni soprattutto di salvaguardia dei pastori australiani che si sono in qualche modo “specializzati” sull’argomento. Se fai una ricerchina sicuramente li trovi, ahimè temo non saranno molto a buon mercato, ma se ti interessa approfondire l’argomento credo tengano seminari un po’ in tutta Italia.

                        grazie per la dritta… speravo di trovare un pò di materiale tipo libri ecc o magari un forum proprio dove si “radunano” i proprietari di cani con questi problemi..

                        #101516

                        alma
                        Utente
                          • @alma

                          grazie per la dritta… speravo di trovare un pò di materiale tipo libri ecc o magari un forum proprio dove si “radunano” i proprietari di cani con questi problemi..

                          Se puo’ aiutarti io ho trovato questo

                          https://lmarrone67.wordpress.com/vivere-con-un-lethal-white-esperienze-di-vita-vera/gnari

                          E’ un forum sugli aussie lethal white, quelli che nascono da merle X merle, che sarebbe vietato perchè i lethal white sono sordociechi. Ma di cagnari e privati ignoranti che accoppiano senza conoscere nemmeno le patologie tipiche della propria razza è pieno il mondo, purtroppo.
                          Comunque se su google cerchi aussie letal white forse trovi anche altro, è un problema meno raro di quello che si spera.

                          #101531

                          Admin
                          Admin
                          • Genere: Maschio
                            • @admin
                            #101537

                            dino0977
                            Utente
                            • Località: Cosenza
                            • Genere: Maschio
                              • @dino0977

                              Settimana scorsa in canile, dove quando ho un po di tempo vado a fare volontariato, ho conosciuto un bellissimo cucciolo cieco. Il cucciolo,due o tre mesi, di taglia media, molto simile da un punto di vista estetico ad un cucciolo di Asia se bene più piccolo, era stato investito da una macchina. Portato in canile e curato si è ripreso completamente, ma ci si è accorti che è cieco. Dunque l’ho portato fuori ed ho giocato con lui. Usa moltissimo l’udito per orientarsi, segue e gioca come qualsiasi altro cucciolo, ci si rende conto della sua cecità solo perché ha alcune volte difficoltà a coordinare i movimenti quando deve fare uno scalino od un percorso più tortuoso, o quando gioca con cuccioli molto irruenti perché all’inizio non vedendo quando viene buttato a terra ha un po di paura e guaisce. Poi abituatosi già dopo pochi minuti si orienta e gioca come se nulla fosse. Dunque secondo me con un cane cieco sopratutto se affiancato ad un’altro paziente che lo guida nei primi tempi nella sua nuova vita, non si fa grande fatica, sopratutto perché grazie agli altri sensi all’udito ed all’olfatto in particolare, il cane riesce in breve a mappare il territorio ed a comportarsi come un cane normodotato.

                              #101546

                              Admin
                              Admin
                              • Genere: Maschio
                                • @admin

                                Dunque secondo me con un cane cieco sopratutto se affiancato ad un’altro paziente che lo guida nei primi tempi nella sua nuova vita, non si fa grande fatica, sopratutto perché grazie agli altri sensi all’udito ed all’olfatto in particolare, il cane riesce in breve a mappare il territorio ed a comportarsi come un cane normodotato.

                                yes!
                                ricordate questi alani?
                                https://www.canedifamiglia.com/index.php/forum/18-off-topic/2290-i-due-alani-che-commuovono-gli-inglesi

                                #101599

                                alma
                                Utente
                                  • @alma

                                  Non l’avevo letta questa storia, molto bella.

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 21 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni