Cuccioli / Cani di taglia piccola – crocchette migliori?

Forum Gestione del cane Alimentazione industriale Cuccioli / Cani di taglia piccola – crocchette migliori?

  • Questo topic ha 469 risposte, 85 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 settimana fa da Admin.
Stai visualizzando 15 post - dal 451 a 465 (di 470 totali)
  • Autore
    Post
  • #277898
    Valec
    Utente
    • Località: Padova
    • Genere: Femmina
      • @valentina

      Da quando mangia 5 volte al gg assimila e mantiene peso e sta benone! Di recente invece ha smesso di volere le crocche ha avuto un episodio di diarrea muco e sangue (colite) e mal di pancia con questi rigurgiti di cibo ogni tanto. Tendenzialmente è sensibile di stomaco a periodi

      #279267
      DiegoTommy
      Utente
      • Località: Alba Adriatica
      • Genere: Maschio
        • @diego82

        Buongiorno a tutti. Mi chiamo Diego e vi scrivo dalla provincia di Teramo, in Abruzzo. Da 8 anni è con me Tommy, un meticcio adottato in canile quando aveva 1 anno. Probabilmente dve essere stato incrociato con un volpino, questo mi è stato detto dal veterinario. Peso 10.5 Kg, cane in mantenimento, il suo peso ideale oscilla tra i 10 e gli 11,5 KG. Circa 4 anni fa dopo 2/3 giorni di poco appetito, svogliatezza e apatia, l’abbiamo portata dal veterinario che dopo vari esami ci ha comunicato che purtroppo soffre di un disturbo ormonale che se non curato avrebbe potuto anche riportare danni seri se non altro. Dopo 15 giorni di cure dal veterinario riportandola a casa, il veterinario ci ha prescritto 2 medicinali che dovrà assumere a vita. Uno è il deltacortene e l’altro è un preparato farmaceutico contenente Fludrocortisone acetato. Mattina entrambi, sera solo il preparato. Come movimento, è abbastanza pigra di suo, a casa nonostante vari tentativi con vari giochi, è praticamente sempre nella cuccia a dormire o quasi. Quando usciamo invece diventa un altro cane, molto attiva e sveglia. ( al femminile nonostante il nome Tommy, perchè è nata da una cucciolata di 5 cani e il padrone chiamava tutti Tommy e quindi questo gli è rimasto). A livello di alimentazione ha sempre mangiato cibo industriale, crocchette con un pò di umido, soprattutto da dopo la terapia visto che da quel momento solo crocchette a secco non le mangiava. A livello di marche mi sono sempre fidato dei consigli sia del veterinario sia del titolare del negozio di alimenti dove mi rifornisco. Non ha mai avuto grossi problemi a livello di alimentazione, digestione evacuazione ecc ecc. ora però arrivando a 8 anni, magari penso sia il caso di passare ad un certo tipo di alimentazione un pò più adeguata e mirata anche al suo problema. Ho letto vari argomenti sul forum e a livello di marche mi pare che Almanova, Regal, Brit Care siano le migliori. La mia richeista di aiuto è appunto tra quale scegliere tra le 3 (pensavo a circa 7/9 euro al KG) e se a livello tecnico, qualcuno può indicarmi la più adatta ( monoproteica, no grain, si grain ma poco, variazioni ecc ecc ).
        Grazie in anticipo a chi vorrà aiutarmi ! Da me e da Tommy

        #279270
        Admin
        Admin
        • Genere: Maschio
          • @admin

          benvenuto @diego82 ho spostato qui.
          secondo me per darti un’indicazione bisogna capire qual’è il disturbo ormonale per il quale hai dovuto fare terapie con il cortisone (entrambi i farmaci lo contengono) e se dovete continuare con trattamenti ormonali.
          in certi casi non bisogna cercare l’alimento che ci sembra qualitativamente migliore, bensì quello più appropriato in base al quadro clinico.
          quanto a mettere Almanova tra i migliori prodotti, io sinceramente non avendo alcun riscontro da utilizzatori (e vedendo la pressione pubblicitaria che stanno facendo nelle app gratuite per il cellulare) non mi sbilancerei a metterlo sullo stesso piano di Regal, che da anni e in tutto il mondo è apprezzato dalla totalità (o quasi) di chi lo ha provato, anche con cani sensibili.
          se il tuo, come sembra di capire, non ha intolleranze o allergie, puoi scegliere qualunque tipo di formulazione; se il tuo problema è l’appetibilità puoi considerare tra le opzioni anche le Platinum.
          ciao

          #279271
          ela
          Moderatore
          • Località: Pavia
          • Genere: Femmina
            • @ela

            Concordo con Admin, i cani che hanno problemi di salute hanno esigenze diverse a seconda della patologia.
            Io non so cosa stai dando, ma se la canina è stata bene ed ha trovato un suo equilibrio non starei a cambiare per questione di “età” se non c’è un reale bisogno… Mi limiterei ad adeguare le razioni. Se invece c’è bisogno credo che prima di tutto dovresti sentire il veterinario.

            1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
            #279274
            DiegoTommy
            Utente
            • Località: Alba Adriatica
            • Genere: Maschio
              • @diego82

              Grazie ad entrambi @admin @ela

              Fortunatamente Tommy da quando è sotto terapia, con annesse analisi ogni circa 6/8 mesi, sta bene. Non ha nessun disturbo o esigenza in particolare. La mia era solo una ricerca verso un alimento di qualità magari superiore a ciò che le ho dato fin’ ora. Riguardo la patologia, esattamente non ricordo il nome medico ma comunque ha una disfunsione ormonale. In pratica il fegato non riesce a produrre un enzima che a sua volta serve per equilibrare il livello ormonale. Almeno questo è quello che ci è stato spiegato.
              Riguardo la Regal ho letto che effettivamente in tantissimi si sono trovati più che bene e sinceramente prima di trovare il vostro forum, non ne conoscevo l’esistenza. Le altre 2 marche le ho conosciute ugualmente sul vostro forum.
              Riguardo la razione ho difficoltà nel calcolare la voce inerente Rendimento alimento (energia metabolizzabile. So che non è il massimo, ma sotto consiglio del veterinario ci ha detto di farla mangiare 2 volte al giorno (mattina e sera) e indicativamente le razione pari a coprire la ciotola che ci è stata data dal veterinario stesso. Il peso nel corso degli anni si è mantenuto stabile praticamente.
              Quindi diciamo che come marca, iniziando a provare la Real non dovrebbero esserci problemi, giusto ?

              #279281
              Admin
              Admin
              • Genere: Maschio
                • @admin

                indicativamente le razione pari a coprire la ciotola che ci è stata data dal veterinario stesso. Il peso nel corso degli anni si è mantenuto stabile praticamente.
                Quindi diciamo che come marca, iniziando a provare la Real non dovrebbero esserci problemi, giusto ?

                No, sbagliato.
                Determinare la corretta razione giornaliera è infinitamente più importante, rispetto a scegliere il marchio apparentemente migliore.
                Scusami se te lo dico, ma un veterinario che ti dice di riempire un certo recipiente, non è attendibile come indicazione alimentare. Proprio per niente

                2 utenti hanno ringraziato l'autore per questo post.
                #279309
                DiegoTommy
                Utente
                • Località: Alba Adriatica
                • Genere: Maschio
                  • @diego82

                  Grazie @admin. Come posso orientarmi per poter capire quale è la razione giornaliera corretta da dare a Tommy ?

                  #279312
                  Admin
                  Admin
                  • Genere: Maschio
                    • @admin

                    qui ci sono tutte le istruzioni, mi raccomando di mettere NO alla domanda se fa almeno 1h al giorno di lavoro o sport intenso

                    Calcolare la giusta razione giornaliera di crocchette per il cane

                    2 utenti hanno ringraziato l'autore per questo post.
                    #281227
                    York7
                    Utente
                    • Località: Ferrara
                    • Genere: Maschio
                      • @gianlucaroncati

                      Buongiorno a tutti, tra due settimane arriva il nostro primo cane: un cucciolo di Yorkshire e volevo chiedervi qualche consiglio sull’alimentazione. L’allevatore ci ha detto che attualmente è alimentato con crocchette Monge puppy, mi chiedevo se vi sono alimenti migliori, se dargli sempre le stesse crocchette od alternare gusti/marche ecc. Ho già letto e scaricato il foglio excel per il calcolo delle dosi
                      Ogni consiglio è ben accetto!

                      #281236
                      Vava
                      Utente
                      • Località: Reggio Calabria
                      • Genere: Femmina
                        • @valeriamarra

                        Ciao 🙂!!Solitamente il cambio va fatto gradualmente sia come gusto che come marca .Drastici cambiamenti potrebbero portare problemi intestinali ,prurito e addirittura allergie .Quindi devi valutare prima di tutto la situazione insieme al tuo veterinario ,se il cucciolo sta bene e cresce bene potresti aspettare un pò prima di cambiare .Purtroppo non è facile orientarsi nello sconfinato mondo del cibo industriale 😅 le marche più “apprezzate ” sono : Simpsons premium (ma se non ho capito male i croccantini hanno una forma un pò grande ),N&D Farmina foglia arancione ,Edgard Cooper ,CuorMio (a partire dai 6 mesi) ,Monge, Optimanova, Oasy, ma ce ne sono tantissime altre … Ovviamente per ora devi rimanere sempre sulla linea “Puppy”😉
                        Guarda io ti parlo della mia esperienza ,io ho un chihuahua maschio ,lui ha sempre bevuto pochissimo e il mio veterinario mi ha consigliato di dare esclusivamente umido ,anche lì ci sono marche fantastiche ,ma non è stato per nulla facile trovare quella adatta a lui ,ad oggi ho fatto una scelta drastica …ho deciso di affidarmi ad un nutrizionista per la dieta casalinga .Questo solo per dirti che imparerai a conoscere il tuo cucciolo e insieme al veterinario potrai valutare quale sia la strada giusta e se del caso ,anche cambiare marca ,gusto o tipo di alimentazione.

                        #281238
                        Admin
                        Admin
                        • Genere: Maschio
                          • @admin

                          attualmente è alimentato con crocchette Monge puppy

                          È un marchio mediamente affidabile, bisogna vedere anche quale linea effettivamente stanno utilizzando, ma in linea di massima varrebbe la pena di proseguire con quelli se il cane sta bene.
                          L’umido sarebbe da evitare, perché mal bilanciato (praticamente tutti) e perché poi il cane potrebbe diventare “di gusti difficili”.
                          Quando arriva a casa, magari puoi dare per 10-15 giorni fermenti lattici che favoriscono l’ambientamento

                          1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
                          sio
                          #281243
                          Vava
                          Utente
                          • Località: Reggio Calabria
                          • Genere: Femmina
                            • @valeriamarra

                            Scusa se ti contraddico ma di validi prodotti ce ne sono e come (Terra Canis ,Lily’s kitchen , Gran Carno ,Edgard Cooper ,Lukullus , GranataPet)…come per i croccantini ,anche per l’umido ci sono diversi prodotti ben bilanciati ,l’unico problema è la reperibilità .Se un cane non beve non lo puoi nutrire a croccantini ,rischi i calcoli renali soprattutto se è maschio …il cibo industriale ,sia umido che croccantini ,camminano di pari passo e possono avere lati positivi e negativi entrambi .Ovviamente l’umido è accessibile solo per i cani piccoli ,per i grandi sarebbe una spesa assurda .
                            Per tutto il resto sono d’accordissimo con te 😉

                            • Questa risposta è stata modificata 1 settimana, 1 giorno fa da Vava.
                            #281247
                            ela
                            Moderatore
                            • Località: Pavia
                            • Genere: Femmina
                              • @ela

                              Generalizzando, con l’umido si assume una quantità di proteine superiore a qualsiasi secco (ma anche alla maggior parte delle diete casalinghe non iperproteiche), ha una quantità di fibre molto bassa e una quantità di ceneri piuttosto elevata. Molti umidi, alcuni tra quelli che hai menzionato, hanno -secondo me- una quantità di frattaglie superiore a quella che darei ai miei cani ed una quantità di carboidrati inferiore. La razione di umido inoltre è -sempre secondo me- enorme rispetto a quello che mangerebbe il cane se mangiasse secco o casalingo (in media i miei cani di 8 kg dovrebbero mangiare 400-500 gr di umido al giorno contro i 100 gr di crocchette o 150-200 gr di casalingo) e non la ritengo una cosa positiva soprattutto per cani di grossa taglia.
                              Son scelte eh… Però, se non sono costretta da qualche patologia particolare, piuttosto che dare umido do casalingo che costa anche di meno.

                              Tornando alle crocchette, concordo sul fatto che il cucciolo dovrebbe continuare a mangiare quello che sta mangiando, a meno che non sorgano evidenti problemi di tolleranza. Poi, passando all’adult, magari si può ragionare su un cambiamento se lo riteniamo necessario.

                              1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
                              #281248
                              Vava
                              Utente
                              • Località: Reggio Calabria
                              • Genere: Femmina
                                • @valeriamarra

                                Facendo il calcolo per alcuni umidi effettivamente le proteine potrebbero essere superiori ad alcuni croccantini ,ma parliamo sul calcolo “al secco” ,perchè se rimani su 100 gr di prodotto completo, la quantitá di proteine è quella riportata in tabella .. mentre per alcuni croccantini i carboidrati potrebbero essere veramente eccessivi e si sa che problemi potrebbero portare …le ceneri non sono poi una cosa così malvagia anzi …ti ripeto ,e ovviamente anch’io parlo per me eh ,ci sono lati positivi e negativi per entrambi .Io ho preferito la casalinga perchè voglio sapere cosa mangia effettivamente il mio cane e per lui cerco sempre la qualità ,seguita sempre da un professionista ,ma di prodotti validi ce ne sono …bisogna imparare a leggere bene l’etichetta e a valutare lo stato di salute del proprio peloso,se sta bene con quello che mangia perchè cambiare ?! 🙂 Per la quantità è assolutamente vero che ce ne vuole un abisso …Aron che è un tappeto di 2 kg assumeva circa 170 gr al giorno di umido ,figuriamoci un cane di 20 kg 😅 Na vagonata 😂😂😂

                                #281251
                                Admin
                                Admin
                                • Genere: Maschio
                                  • @admin

                                  Ognuno di noi deve avere i propri criteri, ovviamente, ma io personalmente non vedo di buon occhio una quota elevata di ceneri e non conosco un solo alimento umido che possa essere considerato equilibrato dal punto di vista nutrizionale per quanto riguarda i macronutrienti: proteine, grassi e carboidrati.
                                  Le proporzioni tra i tenori di questi tre componenti vanno calcolate sempre rispetto al contributo energetico che apportano, non ha senso prendere a riferimento i 100 grammi di razione umida perché rispetto a un secco la razione viene moltiplicata n volte per soddisfare il fabbisogno calorico giornaliero.

                                  1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
                                Stai visualizzando 15 post - dal 451 a 465 (di 470 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

                                  Ultime Discussioni