Criteri per valutare la qualità delle crocchette per cani / pet-food

Forum Gestione del cane Alimentazione industriale Criteri per valutare la qualità delle crocchette per cani / pet-food

  • Questo topic ha 440 risposte, 40 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 giorni, 2 ore fa da Admin.
Stai visualizzando 15 post - dal 421 a 435 (di 441 totali)
  • Autore
    Post
  • #132955
    niklabmya
    Utente
      • @niklabmya

      ho letto un po in questa sezione e devo dire che davvero è complicato concordare un’unica idea tra le tante diverse :,D ho preso comunque spunto e ho capito in linea generale i pro e i contro dei vari alimenti.. sono dell’idea che le crocchette usate fin’ora avevano una percentuale troppo alta di proteine 35%..

      #132956
      niklabmya
      Utente
        • @niklabmya

        vi riporto i valori delle SIMPSONS pupy al pollo e di BRIT CARE lamb&rice:
        simpsons:Proteine : 30 % Olio : 18 % Fibra : 3,75% Ceneri : 8,5% calcio : 1,26 % Fosforo : 0,88 % Omega 6 : 3,01 % Omega 3 : 1,10%.
        brit:
        Grassi
        18,0%
        Umidità
        10,0%
        Ceneri
        7,7%
        Fibre
        2,5%
        Calcio
        1,8%
        Fosforo
        1,3%

        Omega3
        0,42%
        Omega6
        2,10%

        la mia cucciola di 4 mesi e mezzo non è molto attiva, dorme abbastanza e tra gioco e passeggiata si muove 1 ora e 30 massimo al giorno. quale mi consigliate?
        se avete ancora altre crocchette da consigliarmi,sarò contento di ascoltarvi :)))

        #270632
        Shar & Rhod
        Utente
          • @shar-vs-rhod

          Queste linee guida su COME LEGGERE LE ETICHETTE del petfood sono fornite da un veterinario nutrizionista: https://youtu.be/I8UAO_D0M6w
          Io ho posto una particolare attenzione alla materia inorganica (residuo ceneri) dal minuto 07:51 https://youtu.be/I8UAO_D0M6w?t=472
          Importante ricordare che nella percentuale di materia inorganica indicata in etichetta sono inclusi anche il calcio e il fosforo, indicati anche in dettaglio.

          #270651
          Admin
          Admin
          • Genere: Maschio
            • @admin

            all’inizio del filmato ero davvero ben impressionato: ha declinato alcuni concetti (espressi in modo molto semplice per il consumatore base) corretti, o quanto meno esattamente uguali a quelli pubblicati nelle diverse discussioni del nostro forum e su cui personalmente baso anche le mie valutazioni.
            poi però a un certo punto ha preso una strada tutta sua, basata su un’assunzione assolutamente e completamente falsa, ovvero che di regola si presume che l’umidità delle crocchette sia 14% (peraltro motivando ciò con la storia che “mettere acqua costa meno che mettere altri ingredienti”).
            la stragrande maggioranza dei produttori indica in etichetta la % di acqua che generalmente si attesta tra 8% e 10% e raramente arriva a 12% (per esempio alcune linee di prodotto Acana, guarda un po’).
            inoltre, le crocchette con maggiore umidità non contengono “più acqua come ingrediente” ma semplicemente sono trasformate con processi produttivi diversi che le asciugano di meno, magari proprio perché lavorano a basse temperature al fine di preservare meglio i nutrienti.
            anche il limite al 7% che ha indicato per le ceneri, ovviamente non mi trova per niente d’accordo…
            poi liberissimo ognuno di prendere alla lettera le sue indicazioni, io conto di visitare più ampiamente il suo sito per arricchirmi di qualche spunto in più ma evitando accuratamente di prenderlo per oro colato.

            2 utenti hanno ringraziato l'autore per questo post.
            #270706
            Shar & Rhod
            Utente
              • @shar-vs-rhod

              anche il limite al 7% che ha indicato per le ceneri, ovviamente non mi trova per niente d’accordo…

              A tal proposito, ecco il video dedicato alle ceneri grezze: https://youtu.be/oQHx6ze1Hsw
              In particolare, qui spiega a cosa serve il rapporto proteine/ceneri:

              Le crocchette che sto somministrando adesso, hanno un rapporto proteine/ceneri del 3,25.

              #273375
              Nipitella
              Utente
              • Località: Firenze
              • Genere: Femmina
                • @alessandrafusi

                Salve, la mia Zazà, incrocio di 2 anni e 3 mesi, peso circa 24 kg, da quando l’ho presa due anni fa ha sempre fatto cacche schifosissime (molto molli e quantità industriale) e ha dovuto subire spesso la strizzatura delle ghiandole che da sole non si svuotano. In passato ha avuto Giardia e Tenia, ma i controlli nell’ultimo anno sono sempre stati negativi. Croccantini usati in questi anni vanno dalla Royal puppy, poi Monge, poi Brit adult riso e agnello, Bau’s, e ultimamente Oasy sempre riso e agnello. Sempre la solita storia. Lunedì scorso, parlando col vet (anche lui frustrato per la situazione) mi ha dato un campione di Hill’s metabolic. “Prova un po’ con questo”, mi ha detto. Miracolo dei miracoli. Già il secondo giorno feci più dure. Oggi siamo al quarto, quantità feci ridottissime, durissime, quasi stitichezza. Domani devo tornare dal vet per riportare risultati MA … sono molto sospettosa riguardo queste crocchette, non so dire perchè ma non mi piacciono (a Zazà però sì, tantissimo). Hanno una fibra grezza altissima!!! Varia tra i siti che ho consultato ma si va tra il 12-14 %!!!! Ma non è tantissimo??? Non so se continuare o rivolgermi ad altre crocchette tenendomi le feci molli. Aiuto!!! Grazie

                #273377
                Admin
                Admin
                • Genere: Maschio
                  • @admin

                  Ciao @alessandrafusi hai sbagliato topic (e adesso da cellulare mi viene scomodo spostare il tuo messaggio).
                  Il topic pertinente è questo (e se vuoi maggiori ragguagli per favore spostiamoci lì)

                  Diete veterinarie per cani con gravi problemi gastrointestinali?

                  Innanzitutto non stai utilizzando un alimento di mantenimento per il tuo cane, stai usando una dieta curativa quindi non ha alcun senso pensare alla sua qualità. Allo stesso tempo non ha senso chiedersi se le fibre siano eccessive, poiché fanno parte della terapia.
                  Il fatto che il prodotto abbia sortito il risultato non deve essere sorprendente, perché contiene parecchie sostanze addensanti e adsorbenti… sarebbe stato sorprendente il contrario!
                  Ora però devi capire e risolvere la causa del tuo problema, che sicuramente non dipende da intolleranze visto che pochissimi cani si sono trovati male con Brit, Oasy, ecc.
                  Magari somministri razioni ampiamente eccessive? Oppure il tuo cane soffre di parassiti intestinali (giardia)? Avete fatto un esame del sangue completo per vedere se fegato e pancreas funzionano correttamente?

                  1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
                  #273378
                  Nipitella
                  Utente
                  • Località: Firenze
                  • Genere: Femmina
                    • @alessandrafusi

                    Ups, scusate l’errore di collocazione della mia domanda. Grazie per la risposta. No, niente Giardia. No quantità eccessive cibo (sto molto attenta). Farò n pensierino sulle analisi. GRAZIE!!!

                    #273379
                    Admin
                    Admin
                    • Genere: Maschio
                      • @admin

                      Mi ero posto il dubbio visto che la giardia già l’ha avuta e spesso rimane difficile da riscontrare.
                      Visto che ha questo problema da sempre e che peraltro ciò comporta problemi anche alle perianali, o continui tutta la vita con un gastrointestinal, oppure comunque con un prodotto ricco di fibre (e adsorbenti) come Markus Muhle / Lukullus…
                      Oppure abbandoni i croccantini e passi agli alimenti freschi!
                      Riguardo alla razione, non è detto che quella raccomandata dal produttore sia giusta… quanti grammi al giorno gliene davi?

                      #273380
                      Admin
                      Admin
                      • Genere: Maschio
                        • @admin

                        Mi ero posto il dubbio visto che la giardia già l’ha avuta e spesso rimane difficile da riscontrare.
                        Visto che ha questo problema da sempre e che peraltro ciò comporta problemi anche alle perianali, o continui tutta la vita con un gastrointestinal, oppure comunque con un prodotto ricco di fibre (e adsorbenti) come Markus Muhle / Lukullus…
                        Oppure abbandoni i croccantini e passi agli alimenti freschi!
                        Riguardo alla razione, non è detto che quella raccomandata dal produttore sia giusta… quanti grammi al giorno gliene davi?

                        #278778
                        bitazz
                        Utente
                          • @bitazz

                          Ciao a tutti, ho trovato questa scheda redatta dalla WSAVA, contiene raccomandazioni per la scelta del cibo. Cosa ne pensate? Tolta la parte riguardante l’AAFCO ovviamente. A me sembra interessante il punto 1, avere almeno un veterinario nutrizionista “a tempo pieno”, il 4 e il 6, rispettivamente sul produrre in proprio il cibo e sull’analisi dei nutrienti completa.

                          https://wsava.org/wp-content/uploads/2020/01/Selecting-the-Best-Food-for-your-Pet.pdf

                          #278781
                          Admin
                          Admin
                          • Genere: Maschio
                            • @admin

                            Sì, in realtà in Europa usiamo le linee guida FEDIAF, non sempre allineate con le AAFCO ;)

                            #278782
                            bitazz
                            Utente
                              • @bitazz

                              Vero. Ho scoperto questo pdf mentre mi informavo sulla correlazione tra alimentazione e DCM (cardiomiopatia dilatativa).

                              #278828
                              Lily_jrt
                              Utente
                              • Genere: Femmina
                                • @simo775

                                Mi sorge un dubbio: tutto il pet food inglese che protocolli seguirà? Ne sapete qualcosa?

                                #278839
                                bitazz
                                Utente
                                  • @bitazz

                                  In teoria le linee guida sono sempre quelle Fediaf

                                  1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
                                Stai visualizzando 15 post - dal 421 a 435 (di 441 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

                                  Ultime Discussioni