Corsa di resistenza / Jogging con il cane

Forum Gestione del cane Quotidianità Corsa di resistenza / Jogging con il cane

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Autore
    Post
  • #58125
    aci
    Utente
      • @aci

      Info, esperienze, suggerimenti… sbizzariamoci. :-)
      Chi di voi corre con il proprio amico a quattro zampe?
      Che tipi di collare, pettorina o guinzaglio utilizzate? Cosa portate con voi? Quanto durano le vostre corsette e con quale frequenza le praticate? Come vi sembra che il cane reagisca alla corsa insieme?

      Bene, inizio per prima.
      Ammetto che sono ben consapevole che la corsa prolungata non sia proprio l’attività fisica più congeniale per un molossoide. Eppure, mi sembra che il correre, o più semplicemente il “faticare” insieme, rispetto ad esempio anche ad una lunga e variegata passeggiata, contribuisca a creare un legame di collaborazione più stretto tra noi e i nostri amici. Per lo meno, Bullo è raggiante, ha sì tre metri di lingua fuori :dry: , ma sembra davvero felice mentre corre con me. Durante il tragitto cerca molto spesso il contatto visivo ed anche la mia approvazione – del resto lo sprono a continuare e a tenere il ritmo con molte lodi, ed alla fine della corsa viene ulteriormente premiato con coccole (che -straordinariamente- è anche lui a ricercare) e/o qualche momento di gioco insieme.
      Sto cercando, progressivamente, di aumentare la distanza che percorriamo insieme; per ora siamo sui 6-7km, ad una velocità media di 9,5-10 km/h, su tracciati misti (asfalto e sterrato) sono il suo massimo. Mi piacerebbe arrivare a correre continuativamente (salvo “obbligate” pause per i suoi bisogni fisiologici) con lui per 10km… che dite, esagero? Comunque sia a 3/4 di percorso circa inserisco sempre una pausa affinchè si rinfreschi (bagno nei fossati) e beva. Mi chiedo anche se, prima di proseguire con “gli allenamenti”, sarebbe necessario effettuare una visita cardiologica approfondita (ecografia) dal veterinario… che suggerite?
      Come attrezzature, oltre ad una bottiglietta di acqua per lui nei periodi più caldi, mi trovo meglio ad utilizzare un guinzaglio in corda da retriever rispetto che collari o pettorina, temo tra l’altro che le famose cinture da jogging con guinzaglio annesso siano piuttosto pericolose per un peloso delle sue dimensioni.

      PS = Bastonatemi pure se esisteva già un topic simile e non l’ho scovato.

      #58128
      espada
      Utente
        • @espada

        Ammetto che sono ben consapevole che la corsa prolungata non sia proprio l’attività fisica più congeniale per un molossoide.

        vero che è un molossoide, ma è pur sempre un cane da pastore, quindi un certo passo e resistenza alla distanza deve pur averlo!

        non sarà come il Pastore Tedesco, per il quale addirittura il trotto fa prova di selezione, ma neppure come un Mastiff selezionato per presidiare l’accesso di una proprietà…

        PS = Bastonatemi pure se esisteva già un topic simile e non l’ho scovato.

        non ne ricordo, forse ce n’era uno sulla bicicletta?

        casomai trovassimo un esatto doppione li potremo integrare anche senza bastonarti!

        :mrgreen:

        #58133
        dundee
        Utente
          • @dundee

          Ciao noi andiamo(tempo permettendo) 2/3 volte alla settimana a correre in campagna (io in bici) e facciamo circa 10 km o poco più a volte anche 15 (lui libero…)
          Il mio consiglio e’ di stare costantemente attento ai segnali che ti manda il tuo amico,fermati spesso fallo bere,aspetta che sia lui a farti capire quando e il momento di ripartire…non esagerare fai le cose a gradi e ricorda che un cane morire bè per soddisfare il suo amico bipede…sei tu la sua guida
          Non dimenticare il riscaldamento e il defaticamento…divertite vi
          PS. Per un molossoide non so quanto facci bene correre cosi tanto..ma non sono un veterinario…ok? Ciao e buon divertimento

          #58137
          aci
          Utente
            • @aci

            eh no, no, troppo facile correre in bicicletta, anche gli umani li voglio a piedi a faticare!! ;-)

            #58143
            espada
            Utente
              • @espada

              ma va di trotto o con altre andature?

              dal mio punto di vista è fondamentale che il cane vada con l’andatura che gli è più congeniale (es. ho visto Dobermann fare saltelli di galoppo anche per distanze di 5-10 metri) rispetto a com’è costruita la sua morfologia

              #58145
              dundee
              Utente
                • @dundee

                Eh eh fammi fare di tutto tranne la corsa…
                E se ti dico che ho preso la bici solo per andare in giro con il mio amico? Mi spiego…ci siamo incontrati un anno fa, viene dal canile e all’inizio l’unica cosa che potesse fare qualcosa per farlo “sorridere” era correre,correre e stanare i topi…quindi lui si diverte io mi tengo in forma e il gioco e’ fatto.
                Lavorando cosi nell’ultimo anno si e’ instaurato un rapporto stupendo fatto di fiducia e rispetto reciproco.era quello di cui avevamo bisogno.dovresti vedere la faccia che fa quando apro la porta del garage ahahahah mi fa morire

                #58155
                fubiano
                Utente
                  • @fubiano

                  Correre col cane? Tutta salute per padroni e cani!

                  #58161
                  ellyebrando
                  Utente
                    • @ellyebrando

                    A meno che il nostro amico non sia un bulldog, un bullmastiff o un piccolo cihuauha ogni cane ha il diritto di correre, anche i meno allenati possono fare dai 5 ai 10 km come minimo (parlo di soggetti non in sovrappeso e senza patologie cardiache, displasie gravi).

                    Io vado a correre, raramente con i cani perche sono una pippa di mio, loro “pompano” come dei bulldozzer e faccio molta più fatica, preferisco fare sui 15-20 km in bici. Comunque mi trovo male con il guinzaglio in mano, ho un classico guinzo da addestramento con i vari anelli, me lo metto in vita in modo che non mi cada sotto il sedere (sennò cado) e si parte! vorrei comprare la cintura professionale ma al momento non ho voglia di spendere, mi trovo bene così.

                    Un consiglio per la mole del tuo cane, nel caso volessi provare a legarlo in vita, assicura un secondo guinzaglio leggero a un collare a strozzo o fisso, in base a come credi sia più facile una gestione di emergenza. Preferisco la pettorina mentre corriamo/andiamo in bici in quanto tirano molto, e io li lascio fare perchè mi fa piacere che scarichino l’energia in eccesso, aiutandomi notevolmente a fare meno fatica :P

                    #58177
                    bonafede
                    Utente
                      • @bonafede

                      @Aci a mio modo di vedere 6/7 km a 6 minuti a km è una passeggiata per quasi tutti i cani quindi non vedo dove sia il problema di fare visite particolari.Amo la corsa e spesso nel fare dei lunghissimi (35-37 km) per preparare una maratona a livello amatoriale (12 km/h), sono stato affiancato da cani pastore che si sono offerti volontari ad accompagnarmi.La sensazione è sempre stata quella che camminassero mentre io soffrivo e quando cedevano era perché si scocciavano non certo per stanchezza.
                      Forse la lingua di fuori non è significativa più di tanto.Ci vorrebbe un cardiofrequenzimentro per cani.
                      In ogni caso a mio avviso fai bene anche se secondo me la corsa canina è molto differente da quella nostra sportiva.
                      Credo che il tuo Bullo se dovesse avere la necessità reale di correre, tre metri di lingua fuori ce li farebbe venire a noi.

                      #58178
                      Admin
                      Admin
                      • Genere: Maschio
                        • @admin

                        Forse la lingua di fuori non è significativa più di tanto.Ci vorrebbe un cardiofrequenzimentro per cani.

                        qualcosa come questo può essere utile?
                        https://www.canedifamiglia.com/index.php/forum/16-quotidianita/14714-collare-elettronico-voyce-per-monitoraggio-delle-funzioni-vitali-del-cane

                        #58179
                        chiara_kira
                        Utente
                          • @chiara_kira

                          Premettendo che io non corro (molto), mi ero interessata alla cintura professionale perchè, andando in montagna con Kira, questa mi permetterebbe di avere le mani più libere. In attesa di trovare un’offerta, il mio ragazzo mi ha regalato uno zainetto perticolare. È piccolino e si allaccia alla vita e li sono presenti degli anelli che permettono di agganciare il guinzaglio. L’ho provato qualche volta e devo dire che è una sensazione un po’ strana ma ci fai l’abitudine. In quei casi preferisco usare la pettorina ma, avendo un guinzaglio con doppio moschettone posso agganciare anche il collare se la signorina decide di correre troppo! :-) Come si vede dalle immagini gli anellini e i relativi lacci sono un po’ troppo sottili per i miei gusti ma, in attesa di una vera cintura, il loro lavoro lo svolgono (almeno per una semplice passeggiata!) :-)



                          P.s. Se sono andata Off Topic chiedo scusa!

                          #58187
                          aci
                          Utente
                            • @aci

                            Eh ragazze/i, lo so che in teoria 6 min al km per un cane dovrebbero essere una passeggiata, ma lui è piuttosto stanchetto già dopo i primi 3 km. La sua andatura al guinzaglio è un trotto leggero, io lo lascio piuttosto libero di seguire il suo ritmo: in altre parole – di solito – all’inizio della corsa partiamo sui 12km/h, poi piano piano (dal secondo km in poi circa) però decelera fino a toccare gli 8,5 km/h a meno che non io lo inciti in continuazione per mantenere almeno i 9,5km/h; diciamo che se io volessi accelerare di più dovrei tirarlo “a struso” (passatemi il termine). Naturalmente, se lo lasciassi libero, correrebbe in modo diverso: ovvero si fermerebbe ogni tanto ad annusare in giro, poi quando il distacco tra noi supera i 50 m ripartirebbe a razzo (galoppo) per raggiungermi (cosa che avviene in pochi secondi), poi si riferma ad annusare o a fare il bagno, poi mi raggiunge di nuovo e così via… il problema è che ormai molto raramente posso permettermi di lasciarlo libero. :-( Tra l’altro, a causa delle recenti piogge, i campi attorno a noi sono sott’acqua o pieni di fango, quindi ci tocca correre in strada, su asfalto.
                            Non vorrei anche che sulle sue “prestazioni” influisse il caldo e lui risentisse dell’aumento della temperatura esterna, visto che ha ancora il manto invernale e sta per andare in muta.

                            Per quanto riguarda la cinta in vita, non me la sento proprio, lui se volesse, sarebbe capacissimo di trainarmi (per ora pesa quanto me), quindi preferisco tenere il guinzaglio in mano perchè così facendo ho tempi di reazione più brevi. Con la pettorina invece fa fatica a sentire le direzioni (sì non preoccupatevi, gli vengono date istruzioni anche orali) e cmq, al momento, le pettorina è un po’ scomoda – temo che dovrò rimandarla in ditta (Haquihana) per farla modificare visto che è un pò strettina (più che altro è corta).

                            @ Grande Bonafede! :cheer: Anch’io sto preparando a livello amatorialissimo un trail (breve, sui 21 km circa) per fine ottobre!

                            #58188
                            Cozmo
                            Utente
                            • Località: Lugano
                            • Genere: Maschio
                              • @cozmo

                              Fossi in te starei attenta, per alcune razze la corsa fa più male che bene, poi il fatto che in origine era una razza da pastore per me non indica che sia idonea alla corsa, gli spostamenti del bestiame avvengono a passo lento e in un guardiano, che non svolge la funzione di conduttore, la corsa non è contemplata. Tra l’altro i cani utilizzati in origine dai pastori erano ben più piccoli e leggeri di quelli diffusi oggi da noi, 60-70 cm per 40-50 kg. Il tuo quanto è alto e quanto pesa?

                              #58271
                              aci
                              Utente
                                • @aci

                                @Cozmo
                                Sai che effettivamente non lo so e lo dovrei misurare… nei prossimi giorni provvedo, per il peso penso cmq che siamo attorno ai 58-60kg oramai.
                                Anch’io condivido le tue considerazioni in merito ed é proprio per questo che cercavo un confronto. In tutti i blog ed i forum che ho scovato che contenevano qualche informazione di prima mano scritta da chi corre abitualmente lunghe distanze con il cane, si parlava di solo meticci di taglia medio – piccola, oppure di levrieri, husky o pastori tedeschi, o ancora di simil lupoidi… insomma di cani piuttosto agili e relativamente leggeri.
                                Effettivamente mi sembra che il cagnone sia più portato per scatti di breve durata piuttosto che per una corsa prolungata. Al contempo mi chiedo se la sua resistenza possa essere migliorata con l’allenamento, ma i suoi meccanismi fisiologici di dissipazione del calore saranno sufficienti durante lo sforzo prolungato? Le sue articolazioni e legamenti non ne risentiranno? Oppure, essendo comunque, almeno sulla carta, un cane “rustico”, da lavoro, il suo fisico é strutturato per resistere alla fatica e a sforzi di ben maggiore intensità?? E magari rallenta per noia e mancanza di stimoli?

                                #58276
                                bonafede
                                Utente
                                  • @bonafede

                                  Naturalmente, se lo lasciassi libero, correrebbe in modo diverso: ovvero si fermerebbe ogni tanto ad annusare in giro, poi quando il distacco tra noi supera i 50 m ripartirebbe a razzo (galoppo) per raggiungermi (cosa che avviene in pochi secondi), poi si riferma ad annusare o a fare il bagno, poi mi raggiunge di nuovo e così via…

                                  Hai descritto molto bene quello che avrei voluto specificare quando ho detto che la corsa del cane è molto diversa da quella nostra.Noi dovremmo tenere un ritmo quasi costante.Io con Betty uso una lunghina con pettorina sulla spiaggia e cerco di seguirla.Faccio fare a lei…ma prima o poi mi verrà un infarto perché sono ritmi insopportabili.
                                  La spiaggia e l’asfalto per un cane non vanno neanche tanto bene per vari motivi.L’ideale sarebbe il terreno.
                                  Quella che hai descritto sarebbe la corsa ideale per un cane.Loro non hanno un obiettivo cronometrico da raggiungere.
                                  Però alla fine meglio una via di mezzo che niente.
                                  P.S. Auguri per il trail :-)

                                Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

                                  Ultime Discussioni