Convivenza tra due o più cani

Forum Gestione del cane Quotidianità Convivenza tra due o più cani

Questo argomento contiene 368 risposte, ha 67 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sio 8 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 369 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #10725

    ellyebrando
    Moderatore
      • @ellyebrando

      Ho pensato di dedicare un topic alle esperienze di convivenza tra due o più cani.
      In generale come li gestite? Avete mai avuto problemi?

      #10748

      fubiano
      Utente
        • @fubiano

        Premetto che fortunatamente ho avuto sempre cani molto equilibrati e non homavuto difficoltà a fargli accettare un nuovo inquilino, ma non posso dire di avere una grande esperienza diretta sull’argomento mi è capitato molti anni fa di ospitare un randagio maschio accettato tranquillamente dal groenendael maschio che avevo al tempo, anche perchè il piccolo simil pointer aveva messo in pratica tutti gli atteggiamenti per farsi accettare anche se con altri cani che aveva occasione di incontrare non era proprio tenero.
        L’altra esperienza l’ho fatta quando ho preso la Bruna ma l’ì è stato abbastanza facile perchè il groenendael era un maschio che ha accettato volentieri la cucciola avevo optato per la femmina contando proprio su questo. devo dire che visto come il groenendael si comportava con i cuccioli non avrei avuto problemi a fargi accettare un maschio ma crescendo non si sa mai ed ho preferito andare sul sicuro.
        Quindi in base alle mie esperienze dirette ed indirette direi che la convivenza tra maschio e femmina sia abbastanza facile ,calore a parte, più prudenza con cani dello stesso sesso, direi che una maggior attenzione sia necessaria tra femmina e femmina.
        naturalmente il perno principale su cui tutto ruota e da cui dipende il successo dell’operazione è il proprietario che deve aver la massima attenzione a bilanciare i rapporti e non eccedere in attenzioni per il nuovo arrivato.

        #10750

        dino0977
        Utente
        • Località: Cosenza
        • Genere: Maschio
          • @dino0977

          Ho avuto molti cani. Quello che sicuramente mi ha dato meno problemi da tutti i punti di vista era Hassia. La mia bellissima Corso.
          Con lei ho portato a casa di tutto, cuccioli, adulti ,maschi e femmine, non ho mai avuto problemi di convivenza.
          Diverso era con il Corso maschio Jago, molto territoriale non tollerava intrusioni nel suo spazio abitativo ossia non voleva che nessun altro cane varcasse il cancello. Era un po più tollerante con i suoi cuccioli.
          Adesso c’è Hermes. Ho deciso che dopo l’estate prenderò un’altro cane. Sono indeciso se prendere un cucciolo od un adulto.
          Sicuramente sarà femmina. Sinceramente non so come si comporterà Hermes.
          Quando siamo per strada ha dei comportamenti che non riesco a decifrare. Durante le nostre passeggiate incontriamo sempre un PT che dall’interno del suo recinto abbaia e ringhia come un leone, Hermes lo ignora come se non lo vedesse, le sue amiche meticce, due femminucce di piccola taglia con le quali va molto d’accordo, ed una simil PT femmina che tenta di avvicinarsi, ma ha paura perchè il mio cagnone inizia a puntarla e ad alzare il pelo.
          Forse vorrebbe che la femmina si sottomettesse, lei invece tende ad allontanarsi e cosi inizia un tira e molla con il guinzaglio fin che non riesco a calmarlo.
          Ecco adesso mi pongo anch’io il problema. Non so se portando a casa un nuovo, anzi una nuova amica Hermes la prenda bene o meno.
          Fino ad oggi, non ho mai avuto problemi, non so se sono stato bravo io, più probabilmente erano bravi i miei cani, mai avuto litigi.
          Durante i pasti, Jago ed Hassia e poi negli ultimi tempi anche Hermes mangiavano a 30 cm di distanza l’uno dall’altro, ma a parte qualche rarissima schermaglia (negli ultimi dieci anni 5 o 6 volte), molto cruenta (cruenta per i ruggiti e le bave che volavano via, se uno non avesse visto in quei frangenti i miei cani, avrebbe pensato che si stessero scannando) che comunque si concludeva con un nulla di fatto, mai un graffio, non c’erano problemi, mai durante il gioco, mai durante la convivenza quotidiana, ognuno conosceva il suo posto, ognuno sapeva cosa fare.
          Penso che quella brava veramente fosse Hassia aveva un’ascendente particolare su tutti i cani, con lei si calmava chiunque. Se ci fosse ancora lei….
          Adesso con la futura nuova, be inizio a pormi qualche domanda.
          Sto costruendo un recinto, i primi tempi vorrei evitare che quando non ci sono i cani rimangano soli, sopratutto se prenderò una cucciola, non vorrei che l’istinto predatorio di Hermes prevalga sull’autocontrollo, non vorrei però nemmeno creare gelosie.
          Effettivamente la convivenza tra due cani può portare a qualche problema, sono stato fortunato a non averne.
          Forse sono andato O.T, ma vi ho raccontato le mie esperienze ed i mie dubbi per un futuro che si avvicina, tra speranze, paure, ma anche impazienza, spero che presto qualcun’altro farà parte della mia famiglia e della mia vita.
          Ciao

          #10762

          alek
          Utente
            • @alek

            Io non ho mai avuto particolari problemi fin’ora.

            Vero e’ che ho sempre avuto i cani a coppie (nel senso maschio femmina).

            L’ultimo inserimento e’ stato un anno e mezzo fa. La rottwailerina con l’adulto.

            Tutto da manuale, come prevedibile.

            Inizialmente lui la voleva semplicemente fare a pezzi, letteralmente :)

            Dopo un due di settimane di incotri tramite recinzione e passeggiate al guinzaglio (lui rigorosamente con museruola) ha cominciato a tollerarla.

            SOno passato quindi a lasciarli liberi entrambi.. ma lui sempre con museuola. Poi museruola aperta (tagliata sul davanti.. in modo che non potesse dare un morso a bocca piena.. cosa che comunque non ha nemmeno mai tentato di fare).

            In un mesetto lui l’ha presa sotto la sua ala e sono diventati amici per la pelle.

            Anzi, considerando che lei e’ una gran stracciaballe, lui ha dimostrato anche una pazienza da certosino..di cui non lo pensavo capace (devo dire che penso anche l’eta’ abbia portato consiglio. Nel senso che a 5 anni dubito fortemente avrebbe tollerato certi atteggiamenti della piccola..).

            Mi preoccupa invece il nuovo inserimento.. perche’ lei per me e’ un po’ schizzata.. e francamente io non reisco a “leggerla” e a predirne le reazioni e gfli sbalzi d’umore.

            Dovro’ stare molto attento ma in qualche modo faro’ … a costo di tenerli separati finche lui non cimpira’ un annetto.

            #10792

            espada
            Utente
              • @espada

              in generale, ravviso i rischi maggiori quando in casa c’è già una femmina adulta…

              inserire un cucciolo, maschio o femmina che sia è indifferente, potrebbe non essere una scelta che lei accetti.

              ci sono, infatti, (poche) femmine adulte estremamente intolleranti con i cuccioli che non sono i propri!

              e possono arrivare a volerli uccidere.

              di converso, ci sono (tanti) maschi ben disposti ad accogliere qualunque nuovo venuto, maschio o femmina che sia, ovviamente fino al momento in cui quest’ultimo continua a rispettarne il rango superiore!

              #10793

              lori
              Moderatore
                • @lori

                Ho sempre inserito i nuovi arrivati in tutta tranquillità. Tanto chiasso all’arrivo di un nuovo cucciolo ed immediatamente giochi insieme.
                Anche in passato, vivendo in campagna, mi succedeva di inserire un trovatello nel gruppo, o addirittura un gatto, senza mai problemi.

                Un unico problema ho dovuto risolvere con uno Sky terrier che, gruppo o meno, era un problema serio come soggetto.

                #10796

                alek
                Utente
                  • @alek

                  Oltretutto le femmine sono piu subdole :)

                  Il maschio alla fine e’ “lineare” nei suo atteggiamenti. Quando vuole fare fuori il nuovo venuto lo manifesta esplicitamente, quando comincia a tollerarlo idem.. e cosi’ anche quando lo acettera’ definitivamente.

                  Nel senso, io non ho mai avuto problemi a capire quando un maschio aveva accettato la nuova cucciola. E una volta a quel punto potevo dormire sonni sereni lasciando i cani insieme.

                  Le femmine invece fanno “giochetti”. Del tutto tutte smancerie per il cucciolotto quando ci sei tu a guardare.. e gran morsi appena giri la schiena.

                  In definitiva concordo, l’inserimento con femmina adulta e’ spesso piu complesso.

                  Oltretutto la mia attuale e’ anche tutta particolare .. bho in qualche modo comunque mi dovro’ arrangiare. A costo di tenerli separati 10 mesi.. poi ci pensera’ da solo a farlgiela smettere, in caso :)

                  #10857

                  alessiaigor
                  Utente
                    • @alessiaigor

                    io ho spesso inserito nel branco anche cagnette già aulte. ma essendo un branco equilibrato a parte un pò di diffidenza i primi giorni poi tutto torna alla normalità. nel prossimo futuro vorrei provare a prendere un altro maschietto.
                    spero che prendendolo cucciolo ermes possa pian piano accetarlo.

                    #10864

                    ellyebrando
                    Moderatore
                      • @ellyebrando

                      Io ho molto più feeling con i maschi, con le femmine spesso ho avuto qualche problema ma non me le faccio mai mancare comunque :D

                      I miei cani attualmente sono tutti ben inseriti, ci sono scaramucce giornarliere (qualche ringhio e abbaiata) ma raramente sono arrivati a ferirsi.
                      Ho lavorato in modo da ottenere la loro attenzione sempre o quasi così che in mia presenza giochino con me, tra di loro ma non decidano di prendere iniziative troppo azzardate. Quando non ci sono io per sicurezza i maschi stanno separati in modo che non decidano di vedere tra loro chi sia la guida in mia assenza, questo solo per via di Brando (un mix pastore) che tende a mettere costantemente tutti alla prova (me compresa), quindi tanta abilità del proprietario ma anche dipende molto dal carattere del cane stesso.

                      #12168

                      felicia
                      Utente
                        • @felicia

                        eccomiiiiiiii bello questo argomento …. 5 femmine in casa …. subdole ???? no pazze!!!
                        ringrazio di non aver avuto problemi … e non dite sono terranova … un terranova arrabbiato non è un bel vedere e poi prima dei terranova c’erano e ci sono le due meticcione (incroci di pastori tedeschi) … bhe grosse difficoltà non ci sono state a parte che Namy la terranova più vecchia ha evitato come la peste la cucciolotta… pensate … la scena era … terranova di 50kg in fuga con dietro pallottola di pelo di 13 kg …. e tutto questo perchè la piccola era troppo (ed è tuttora) agitata per i gusti della duchessa!!!!
                        comunque io le tengo in questo modo … India Saidi e Namy vivono in una parte del giardino e in casa, Felicia e Enya hanno un recinto e un piano di casa tutto loro … bhe capita che ogni tanto scavalchino il recinto e raggiungano le altre, ma le trovo sempre paciose … per ora a parte qualche piccolo screzio non ho avuto grossi problemi e spero che continui così…

                        #12174

                        luca
                        Utente
                          • @luca

                          approfitto di questo topic per non aprirne un altro per avre qualche lume in più sulla mia esperienza.

                          In questo mese ci siamo trasferiti insieme ai suoceri in un piccolo appartamento dove abbiamo portato i nostri cani.

                          Mya e 2 barboncini nani (o toy non so).

                          mia suocera è una sciuramaria con la S maiuscola e, purtroppo, i suoi cani (anzi solo il maschio, la femmina è una trovatella e forse la precedente esperienza le ha insegnato qualcosa e comunque ha 16-17 anni e passa praticamente tutto il tempo a dormire) sono davvero disequilibrati.

                          il maschio (dovrebbe avre 10-11 anni) è antisociale a livelli mai visti. non accetta nessuno in casa e quando esce non accetta che gli si avvicini nessun cane e quando ho provato a portarlo al parco va nel panico dall’esperienza al punto che ho sta sempre sotto le mie gambe o, se ci sono altri cani, non si muove dall’ingresso ed aspetta solo di tornare a casa.

                          ringhia e morde chiunque, padroni compresi, se solo provi a prenderlo in braccio, a pulirlo o ti avvicini mentre mangia. con i suoi giochi e possessivo. ti concede di prenderlo solo quando vuole giocare al riporto e arriva al punto di ringhiarti anche solo se sei vicino a lui con il gioco in bocca, ed anche se lo ignori e resti immobile lontano un paio di metri potrebbe continuare a ringhiare per ore.

                          quando mangi passa tutto il tempo su due zampe pregando il cibo e quando glielo dai (rectius danno) inizia subito a ringhiare e potrebbe continuare per ore fino a quando non decide di allontanarsi lui di sua spontanea volontà.

                          il problema e che Mya ha tentato di morderlo un paio di volte. in realtà non lo ha nemmeno sfiorato ed in tutte le occasioni la “colpa” è stata del barboncino che ringhiava a mia moglie rea di volerlo coccolare.

                          così adesso io ho il canegrossoekattivo e lui il poverino coccolino che rischia di essere ammazzato.

                          in realtà le cose, secondo me, non stanno così.

                          Mya non ha nessuna intenzione di “ucciderlo”, vuole solo giocarci, solo che lui gli impedisce di avvicinarsi e le ringhia e, subito dopo, si allontana perché ha capito che a questo giro non gli conviene.

                          Così capita che quando i due sono nella stessa stanza Mya gli gira intorno, molto lentamente, senza guardarlo direttamente negli occhi con le orecchie a metà strada.

                          non capisco se lo sta studiando sperando di potersi avvicinare per giocare o se invece lo scruta pronta ad intervenire se lui sbaglia comportandosi male con lei o con noi.

                          sta di fatto che adesso il canegrossoekattivo (ha litigato una sola volta, senza morsi, con un altra femmina di corso, ma dopo 3 giorni si sono rincontrate ed hanno giocato insieme serenamente) passa le giornate sola a casa sua e stiamo tutti insieme solo quando io non lavoro e posso controllare la situazione.

                          #12176

                          espada
                          Utente
                            • @espada

                            anche se sei stato molto accurato, senza vedere la situazione è difficile…

                            mi pare assodato che questo cane ha una profonda insicurezza!

                            Mya probabilmente sta cercando (girandogli intorno in quel modo) di tranquillizzarlo?

                            non so se ci riuscirà: lui forse è troppo anziano e di taglia troppo più piccola, per riuscire a fidarsi di lei (che peraltro non è più una cucciola).

                            se fossi io in questa situazione, non li lascerei da soli insieme, proprio perchè il barboncino ha un modo aggressivo di reagire alla paura e – se le facesse male – potrebbe provocare una reazione altrettanto aggressiva da parte di Mya.

                            credo anche che i DUE nuclei familiari umani costituiscano una difficoltà in più e di una certa importanza anche…

                            voglio dire: se i barboncini venissero a vivere da te, potrebbero avere la sensazione (sia loro che Mya) di esser stati adottati, quindi in qualche modo stabilirebbero delle regole di convivenza.

                            invece, l’insieme-unione delle due famiglie, crea confusione a tutti i cani, che non capiscono a chi riferirsi e come, si sentono protetti ma fino a un certo punto, non sanno quanto sarà stabile questa situazione nè chi TRA GLI UMANI sia il vero “padrone di casa”…

                            poi magari mi sbaglio, eh, è solo una mia riflessione

                            #12177

                            lori
                            Moderatore
                              • @lori

                              ogni medaglia ha il suo rovescio, o anche, ogni situazione ha i suoi punti di vista…

                              se mio figlio mi avesse proposto la convivenza con un cane di grossa taglia, molossoide magari, non avrei mai e poi mai accettato e aperto la porta…

                              non ha importanza se i piccoli siano più o meno educati o che la colpa sia loro, diamogliela pure, sono loro alla fine che si possono far male… e in casa mia lo evito a priori…

                              #12179

                              espada
                              Utente
                                • @espada

                                beh ogni situazione – al di là dei punti di vista – è diversa dall’altra…

                                tra di noi ci sono famiglie in cui vivono benissimo insieme un Maltese ed un Bullmastiff… o due Pinscher Toy, un Corso e un Bullmastiff…

                                non è questione di colpa o non colpa, quando i cani sono adulti si portano dietro anche abitudini che non si cambiano in pochi minuti!

                                #12181

                                lori
                                Moderatore
                                  • @lori

                                  Infatti, diverso è farli crescere insieme, abbiamo visto che convivono anche con i gatti, diverso da adulti con abitudini o disabitudini differenti.

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 369 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni