Condroprotettori per cuccioli / cani in crescita

Forum Gestione del cane Problemi di Salute Condroprotettori per cuccioli / cani in crescita

  • Questo topic ha 549 risposte, 71 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 1 mese, 3 settimane fa da sio.
Stai visualizzando 10 post - dal 541 a 550 (di 550 totali)
  • Autore
    Post
  • #275177
    mccaw
    Moderatore
      • @mccaw

      Scovato su zooplus questo Advance Articular forte:
      https://www.zooplus.it/shop/cani/complementi_alimentari/ossa_articolazioni/advance/610435?gclid=CjwKCAiA58fvBRAzEiwAQW-hzf59T0ALUZBhSPZlkDTovP8Y-FutD9X-6VfteEuryhRQdjIEHMlauxoCQEwQAvD_BwE
      I dosaggi per pezzo sono:
      Glucosamina 495mg
      Condroitin solfato 360mg
      Acido ialuronico 8mg
      Potrebbe anche essere interessante dal mio punto di vista ma siamo sulle cifre a cui trovavo recentemente il supleneo che da quando non si trova più la confezione da 120 non è conveniente.
      Della stessa ditta c’è anche lo snack articular stick, di cui però non trovo i dosaggi, della versione sopra si vedono sulla foto della confezione ma di questo no, provando a fare un po’ di conti dovrebbero risultare per stick:
      Collagene idrolizzato 332mg
      condroitin solfato 22,14mg
      acido ialuronico 6,64 mg
      glucosamina 553,5mg

      Comunque sono diretto verso il cosequin start o advance, ma andrò sul secondo visto che conviene di più e si trova anche la possibilità da 240 compresse, il confis ultra di base sarebbe molto interessante, purtroppo però ha anche la boswellia.

      #275582
      mccaw
      Moderatore
        • @mccaw

        Mi è arrivato il cosequin advanced: https://www.zooplus.it/shop/cani/complementi_alimentari/ossa_articolazioni/cosequin/689557
        La scatola riporta le indicazioni in spagnolo e portoghese, evidentemente vendono il prodotto iberico, comunque nella confezione è riportato che la glucosamina è la FCHG49® e il condroitinsolfato il TRH122®, in questo depliant per quel che riguarda la seconda viene anche chiamato cs bioactive che è quello che si trova nel confis della candioli, ma anche quindi nel cosequin start di oggi. Come pensavo la materia prima è la stessa.

        3 utenti hanno ringraziato l'autore per questo post.
        #275607
        sio
        Moderatore
          • @sio

          Ottima notizia direi

          #277293
          Marlene
          Utente
          • Località: Palermo
          • Genere: Femmina
            • @marlene

            Buongiorno,
            malgrado io abbia scorso gran parte di questo topic, facendomi anche un elenco dei condroprotettori che consigliate, cercandoli su internet e cercando anche di capire il prezzo a “dose giornaliera”, mi sono rimasti dei dubbi.
            Se tutto va bene, a metà luglio dovrei andare a prendere la mia cucciola di rough collie, che per allora dovrebbe essere sui 75 giorni. Entrambi i genitori sono HD A/A e A/D 0/0, ma dei nonni, cugini, zii etc. non so tutto. Per farla breve, vorrei somministrarle dei condroprotettori almeno fino all’anno di età. Il mio dubbio è questo: il pastore scozzese (per chi magari non lo sapesse) da standard, dovrebbe avere le orecchie semi erette, ovvero “con circa due terzi di orecchio che sta eretto , e il terzo che s’inclina In avanti naturalmente, sotto l’orizzontale”.
            Ho usato il condizionale di proposito, perché in realtà molti, specie quelli che hanno nelle linee di sangue collie americani, tendono a drizzarle, difatti la maggior parte degli allevatori usa dei “correttivi”.
            Ora, mi chiedevo, ci sono componenti specifici dei condroprotettori che vanno a incidere su questo aspetto?
            Parlo da capra assoluta, del tutto ignorante. Potrei trovare una tipologia di condroprotettore che ha delle componenti che vanno a prevenire la salute delle articolazioni senza “rinforzare” le cartilagini?
            Tenete conto che, pur non essendo indicato dallo standard, il peso di una femmina adulta non dovrebbe superare i 25 chili, più o meno.
            Visto che qui mi sembra che ci siano un bel po’ di esperti, anche più di molti veterinari o per lo meno del mio (su questi argomenti), mi affido a voi: quale condroprotettore scegliereste per una cucciola di 2 mesi e mezzo di collie?

            Attachments:
            #277296
            Admin
            Admin
            • Genere: Maschio
              • @admin

              Le orecchie sono fatte di cartilagine, i condroprotettori e in particolare la condroitina sono le componenti di tali cartilagini.
              Se il tuo cane è esente da displasia e se per te è importante l’aspetto delle orecchie per fini espositivi, temendo che possano irrobustirsi troppo (ma dal mio punto di vista dovrebbe essere genetico il portamento) probabilmente non dovresti dare un condroprotettore.
              Per me che do importanza zero all’ENCI e alle baracconate che chiamano esposizioni (in cui mai ho visto vincere un cane che rispettasse lo standard, ma casomai l’indirizzo zootecnico del club) non esiste alcuna motivazione estetica che possa andare a discapito della salute.

              #277301
              sio
              Moderatore
                • @sio

                Quando dicono linee americane…spesso si riferiscono semplicemente a collies fuori standard…
                Sinceramente non credo che dare condroprotettori cambi più di tanto il portamento delle orecchie, comunque se vuoi essere sicuro del portamento semieretto ed hai il dubbio tendano a drizzarsi, puoi usare i pesetti.

                #277307
                Marlene
                Utente
                • Località: Palermo
                • Genere: Femmina
                  • @marlene

                  ) non esiste alcuna motivazione estetica che possa andare a discapito della salute.

                  Su questo sono assolutamente d’accordo, infatti ho intenzione di darle comunque dei condroprotettori, utilizzando nel caso dei correttivi per le orecchie, così come sul fatto che il portamento eretto è quasi sempre genetico. Comprendo però la scelta di non escludere dalla riproduzione cani sotto molti altri punti di vista corretti (salute, struttura, carattere), proprio perché in fondo non mi pare tra i difetti più seri e, a fronte di un pool genetico che in questa razza si va sempre più riducendo, il portamento eretto delle orecchie a limite si può anche correggere.
                  Solo, mi chiedevo se privilegiare non so, magari un prodotto che contenga meno condroitina e più Glucosamina o cose del genere. Hai qualche consiglio?

                  #277308
                  Marlene
                  Utente
                  • Località: Palermo
                  • Genere: Femmina
                    • @marlene

                    Quando dicono linee americane…spesso si riferiscono semplicemente a collies fuori standard…
                    Sinceramente non credo che dare condroprotettori cambi più di tanto il portamento delle orecchie, comunque se vuoi essere sicuro del portamento semieretto ed hai il dubbio tendano a drizzarsi, puoi usare i pesetti.

                    Da un certo punto di vista non hai torto, perché la FCI non riconosce lo standard dell’AKC, sono due standard diversi. La questione dell’introduzione di sangue americano nell’allevamento del collie europeo è infatti questione molto dibattuta all’interno del club di razza, dove molti vorrebbero (e hanno chiesto alla FCI) una divisione netta delle razze, ma è ancora lettera morta. Quindi al momento l’uso di soggetti che hanno nel pedigree collie di standard AKC è ancora una scelta allevatoriale.
                    Sì, penso che è quello che farò, le darò comunque dei condroprotettori e userò il metodo della mia allevatrice per le orecchie 🙂

                    #277309
                    Admin
                    Admin
                    • Genere: Maschio
                      • @admin

                      mi chiedevo se privilegiare non so, magari un prodotto che contenga meno condroitina e più Glucosamina o cose del genere. Hai qualche consiglio?

                      È già così, i prodotti di qualità hanno il bilanciamento corretto, gli altri nemmeno vale la pena di comprarli.
                      Concordo sul fatto che non debbano essere esclusi dalla selezione i cani FUNZIONALI che presentano difetti estetici (che generalmente significano meticciamenti nelle generazioni più indietro – e anche questo è giustissimo), quello che non trovo assolutamente comprensibile è piegare a tutti i costi le orecchie del cane per andare in esposizione (tra l’altro se i giudici devono penalizzarle ci sarà un motivo o no? ha senso camuffare un difetto che c’è?)
                      Si vive bene anche senza andarci, non è un bel ambiente…

                      1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
                      #277320
                      sio
                      Moderatore
                        • @sio

                        Sono perfettamente d’accordo anche perchè il portamento dell’orecchio poi comunque si eredita, per cui ha poco senso andare a camuffare, poi dopo in ogni cosa in medio stat virtus, se il problema è solo una piega un po bruttina mettere il pesetto qualche giorno non è un problema come non lo è una steccatura di qualche gg per un orecchio che faticasse ad alzarsi in caso di cani diversi, nei pt capita spesso di vedere cuccioli steccati tipo.
                        Tanto se l’orecchio vuole andare su dritto non sarà un pesetto a cambiarlo.
                        Io preferisco un cane funzionale leggermente difettato a uno perfettamente in standard inutile per qualsiasi lavoro, parliamo di pastori, anche se l’obbiettivo è sempre quello di avere entrambe le cose dato che lo standard è stato fatto cercando caratteristiche morfofunzionali, spesos gli ipertipi da expo mica rispondono allo standard.

                        1 utente ha ringraziato l'autore per questo post.
                      Stai visualizzando 10 post - dal 541 a 550 (di 550 totali)
                      • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

                        Ultime Discussioni