Collare a “strangolo” vietato in alcuni Comuni Italiani

Forum Gestione del cane Gestione legale del cane Collare a “strangolo” vietato in alcuni Comuni Italiani

Questo argomento contiene 20 risposte, ha 12 partecipanti, ed è stato aggiornato da  fubiano 2 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 21 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #62350

    aci
    Utente
      • @aci

      Alcuni Comuni Italiani stanno inserendo nei loro regolamenti di Igiene Urbana Veterinaria il divieto di condurre il proprio cane con un “collare a strangolo”. Altresì pare che sia prevista anche una multa (sanzione amministrativa pecuniaria) per i trasgressori.
      Navigando in rete, sembra – scrivo “sembra” perchè per averne la certezza bisognerebbe cercare e leggersi ogni singolo regolamento – che tra i Comuni che hanno scelto di adottare queste disposizioni, vi siano anche capoluoghi di provincia come: Milano, Venezia, Torino, Novara, Palermo, ecc..

      Avrei alcune domande in merito da porvi:
      – esattamente cosa intendono queste normative per “collare a strangolo”?
      Mi sembra che vi sia della confusione in merito: alcuni definiscono “collari a strangolo” tutti i collari a scorrimento (acciaio, nylon, corda, semi-strozzo), altri limitano la definizione solo ai collari a scorrimento a catena o catenella in materiale metallico, in alcuni articoli (per esempio qui[/url]) vengono invece chiamati “collari a stangolo” dei collari a scorrimento elettrici con punte.
      – la sanzione amministrativa viene comminata anche nel caso in cui il collare a strangolo sia agganciato in modo che non scorra, o quando venga usato insieme ad esempio ad una pettorina (con guinzaglio con doppio moschettone)?
      – in questi Comuni esiste una deroga per le esposizioni canine visto che i guinzagli o laccetti da esposizione sono quasi tutti a scorrimento?
      – qualcuno di voi che usa abitualmente un collare a scorrimento o un semi-strozzo si è recato o vive in questi luoghi ed è stato multato?

      Grazie ;-)

      #62361

      ellyebrando
      Moderatore
        • @ellyebrando

        Io vivo nel comune di Venezia, e mi spaccano le p***e più i cittadini che un pubblico ufficiale, (ma la coda, ma il collare, ma questo, ma quello…ma un secchio di cavoli tuoi? :D)

        Comunque mai multata, non mi chiedono quasi mai la museruola. Non mi sono informata perchè uso lo strangolo tendendolo fisso tranne in rare occasioni. E soprattutto non vado quasi mai in centro nell’ultimo periodo vista l’ignoranza che dilaga

        #62392

        angelica
        Admin
          • @angelica

          Mi sa che anche a Verona in teoria è vietato.. io non porto i miei cani con lo strozzo ma ne conosco parecchi che lo fanno e nessuno è mai stato multato.. di fatto i pubblici ufficiali non sanno neanche che cosa sia un collare, figurati se stanno lì a guardare con cosa conduci il cane!

          #62394

          ellyebrando
          Moderatore
            • @ellyebrando

            Penso che bisogna prestare più attenzione al pubblico cittadino, soprattutto quello losco con pettorina-cane munito, flexy e un grande senso animalista! Che non vede l’ora di farti una segnalazione, per maltrattamento e pubblica macellazione del cane in piazza.

            :P

            #62396

            charlie
            Utente
              • @charlie

              Io ho usato lo strozzo libero solo in addestramento,poi sempre,o quasi,bloccato.
              Il fatto è,come al solito,che se la gente sapesse:
              A)come va messo cul cane
              B)come va usato
              Non ci sarebbe motivo di proibirlo,in quanto il cane tira molto meno,anzi non tira affatto,
              che con un qualsiasi collare usato male,perchè poi,qualsiasi collare se uno si mette a strattonare il cane,
              può causare dei danni.

              Attachments:
              #62461

              bonafede
              Utente
                • @bonafede

                @Aci, il divieto è già in atto da diverso tempo in molti comuni ed a mio parere non ci sono dubbi per cosa s’intenda per collare a strangolo o strozzo, e cioè quello che intendiamo tutti.Nei regolamenti non viene indicato il materiale per cui vale per tutti.Sempre a mio parere se il collare è agganciato in modo tale che non scorra non può essere contestata la norma perchè non può essere considerato a strozzo.L’unica deroga che ho letto in alcuni regolamenti è il permesso all’utilizzo dietro esibizione di attestazione del veterinario e in alcuni regolamenti deve essere indicato il periodo di utilizzo prescritto.In alcuni comuni si accetta l’attestazione anche se rilasciata dal comportamentalista.
                Insomma se da me non vige il divieto e devo andare altrove, devo prima informarmi sul regolamento in atto nella località di destinazione.
                Nel tuo caso visto il pelo del tuo “cagnolino” penso si faccia fatica a capire a distanza se il collare è a strozzo.
                Avvicinarsi troppo e mettergli le manine sul collo per controllare non mi sembra consigliabile per l’accertatore anche dopo averti invitati invitato a fargli indossare la museruola.
                Quindi: “vada signora, vada ….circolare” :lol: :lol:

                #62464

                peter-parker
                Utente
                  • @peter-parker

                  Credo che sia più singolare pensare di tutelare la pubblica sicurezza facendo condurre un PDC con una pettorina.

                  La domanda che un legislatore si deve porre è:
                  quali conseguenze porteranno nel medio-lungo periodo le mie decisioni? (vale in ogni materia presa in esame)

                  #62538

                  aci
                  Utente
                    • @aci

                    @Bonafede
                    Non vorrei contraddirti ma credo che tu abbia troppa “buona fede” (scusa il gioco di parole) nei nostri tutori dell’ordine. Penso che sarebbero in molti i non-cinofili che additerebbero come collare “a strangolo” solo quello in metallo, mentre non considererebbero come tale un collare a scorrimento in corda.
                    Del resto sono d’accordo con te che, almeno in teoria, i nomi collare a strozzo, a strangolo e a scorrimento dovrebbero indicare tutti lo stesso tipo di strumento.

                    @Peter Parker
                    Non é un collare a strozzo che può certo fermare un PdC incacchiato. ;-) Se si è convinti che il proprio cane possa minare la pubblica sicurezza, meglio lasciarlo a casa o frequentare luoghi isolati!
                    Scusami, é che preferisco specificarlo perché non vorrei mai che alcuni lettori di questo forum si sognassero di portare in centro dei cagnoloni non socializzati e non educati, facendo affidamento unicamente su un determinato tipo di collare per tentare di controllarli anziché su un consolidato rapporto umano-cane con ruoli ben chiari.

                    #62557

                    peter-parker
                    Utente
                      • @peter-parker

                      Hai ragione, hai fatto benissimo e hai capito bene cosa intendevo io.

                      #62564

                      espada
                      Utente
                        • @espada

                        concordo con ACI, la sicurezza si ha solo con l’educazione del cane.

                        il collare a strangolo/scorrimento dovrebbe servire per insegnare al cane cosa non deve fare, NON certo per continuare a correggerlo DOPO CHE AVREBBE DOVUTO IMPARARLO.

                        ricordo sempre che cani come la Bruna di Pino, che si disimpegna brillantemente in classe 3 di Mondioring (è un Malinois da lavoro) può girare nuda…

                        #62572

                        charlie
                        Utente
                          • @charlie

                          Più che ad insegnargli cosa NON deve fare,lo strozzo,se usato nel modo giusto e solo in addestramento,serve x avere un …collegamento diretto con il cervello del cane,per avere tutta la sua attenzione e poi collaborazione.
                          Dopo,quando ha imparato non sarà più necessario usarlo libero,mentre per avere il pieno controllo di un cane senza guinzi,ci sarà ancora tantissima strada da fare.
                          Io x es preferisco mettere una semi museruola ai miei pt in posti dove c’è la possibilità di incontrare altri cani o persone.

                          #62576

                          dino0977
                          Utente
                          • Località: Cosenza
                          • Genere: Maschio
                            • @dino0977

                            Io uso quasi sempre la pettorina, in alcuni casi però uso anche il collare, un semistrangolo. Lo faccio raramente e principalmente per una mia personale convinzione, ossia se il cane per un motivo o per un’altro tirasse dalla parte opposta il fatto che il collare stringe un po impedirebbe al cane di sfilarselo, tutto qua, poi oltretutto il semistrangolo, si blocca per cui non è ne più ne meno come un normalissimo collare fisso, con un po di ”gioco”. Dalle mie parti non c’è nessuna ordinanza che lo vieti, però mi sembra comunque esagerato vietarne in toto l’utilizzo, mi sembra una caccia alle streghe.

                            #62593

                            ellyebrando
                            Moderatore
                              • @ellyebrando

                              lo strozzo,se usato nel modo giusto e solo in addestramento,serve x avere un …collegamento diretto con il cervello del cane,per avere tutta la sua attenzione e poi collaborazione.

                              E’ quello che mi diceva il mio vecchio addestratore, “hai un collegamento diretto con il cane”, in parole povere vuol dire che un collare a scorrimento che si chiude attira più velocemente l’attenzione di cani con soglie di sopportazione altissime. Non sono contraria, Ci tenevo a precisarlo :-) perchè collegamento diretto col cervello sembra qualcosa di mistico e magico :lol:

                              #62618

                              fubiano
                              Utente
                                • @fubiano

                                Il collare a scorrimento, detto impropriamente a strozzo, non serve per strangolare il cane è qui che l’informazione è sbagliata i buonisti pensano che sia uno strumento di tortura ma non è così io l’ho sempre messo anche da cuccioli già all’età di due mesi : proprio a quell’età è facile che il cucciolo si impunti di botto otiri indietro per vari motivi e in quel caso il collare a scorrimento impedisce lo slilamento che con un collare normale sarebbe possibile con immaginabili, a volte tragiche conseguenze.
                                il collare a scorrimento non va mai messo in tiro io lo uso , quando sono obbligato a mettere il cane al guinzaglio, e i miei cani non hanno mai dato un solo colpo di tosse.
                                I comuni che lo proibiscono, visto che non è legge di stato , dovrebbero mettere cartelli per informare i foresti ed i propri cittadini

                                #62655

                                charlie
                                Utente
                                  • @charlie

                                  Provo sommariamente a descrivervi come va usato lo strozzo,sicuramente molti di voi lo sanno,
                                  ma a qualcuno può sempre servire,anche se il consiglio è quello di eseguire queste tecniche insieme ad un esperto educatore/addestratore.
                                  Almeno la prima volta e da soli,luii,voi e il vs cane,minimo x una decina di ore.
                                  Questo è quanto mi hanno insegnato sul campo della Protezione Civile di Borgo San Lorenzo,
                                  se volete e se si può,posso poi aggiungere anche il nome del famosissimo ed eccentrico addestratore.

                                  Cane a sx,guinzaglio nella mano dx.
                                  Il guinzi deve creare una leggera curva davanti alle ginocchia.
                                  Lo strozzo deve essere montato con la parte collegata al guinzi in modo che la parte che scorre si trovi superiormente..
                                  Così facendo si allenterà in automatico.
                                  Richiamare sempre e solo il cane DI LATO,spostando l’avanbraccio dx verso l’esterno con un movimento deciso.
                                  E’ molto importante regolare la corsa del movimento in modo tale che il collare scorra,ma non arrivi MAI a stringere.
                                  Assolutamente PROIBITO strattonare il cane.
                                  Cosa succede?
                                  Il richiamo laterale,unito al sonoro “clack” del collare,destabilizza la marcia del cane ed attira in modo fortissimo la sua attenzione.
                                  Da qui il collegamento diretto.
                                  A questo si dovranno aggiungere una postura eretta,passo deciso,voce ferma e premi.
                                  La chiave,è fargli capire che :
                                  -adesso si lavora!!!- e se anche lui lì x lì non lo sa e si ribella,
                                  ed è solo un bene che lo faccia,vuol dire che è uno bello tosto,
                                  LAVORARE è la cosa che gli piace di più al mondo!!!Sentirsi dire cosa deve fare,e farla insieme al suo umano.
                                  Sto parlando di un pastore tedesco di 1 anno con un carattere fortissimo,per niente disposto a “scendere” da dove pensava fosse giusto stare,
                                  cioè in cima alla sua ideale piramide gerarchica.
                                  Invece,se erroneamente si tira INDIETRO il cane,lui per riflesso tirerà sempre di + in avanti e un cane di 35-40 kg sarà sempre più forte di noi,
                                  inoltre CON QUALSIASI COLLARE,finirà per rantolare e anche farsi male.
                                  Se tenete il cane a sx e il guinzi a dx,anche volendo non potrete mai fare questo errore.
                                  In questo modo si ottengono velocemente ottimi risultati,senza minimamente fare del male al cane.
                                  Per Charlie ci sono volute…ben 3 ore solo x fargli fare seduto!!!!Una tragedia!!!
                                  Ma poi,come x incanto(come mi aveva anticipato l’addestr.re),è stato tutto facile,tutto in discesa,
                                  al punto che dopo 10 ore faceva con gioia ed…ardore,tutti gli ostacoli del campo.
                                  Se all’inizio quando andavamo al campo fremeva letteralmente di rabbia,da ultimo sfoderava il “sorriso” di un bambino che si reca a Gardland.
                                  Se ci sono riuscito con Charlie,penso che ci riuscirò con tutti i miei futuri cani,sempre che siano dei pastori ovvio!!
                                  Calcolate che l’addestratore non si è mai potuto avvicinarglirsi a meno di 3-4 metri,
                                  pena distacco di qualche parte anatomica.Lo odiava…
                                  Se decidete di rivolgervi a un professionista,pretendete SEMPRE una dimostrazione con uno dei suoi cani,
                                  vi farete un’idea della sua competenza e preparazione.
                                  Lui aveva 3 Labrador che addestrava in continuazione per la ricerca su macerie,quelli sì che dovevano lavorare!!
                                  Dovevano essere sempre pronti a seguirlo in giro x il mondo.
                                  Da rimanere a bocca aperta….

                                  Attachments:
                                Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 21 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni