Cani di razza, meticci, allevamenti e canili (onesti)

Forum Cinologia Cinognostica Cinotecnia Cinofilia Cani di razza, meticci, allevamenti e canili (onesti)

Questo argomento contiene 92 risposte, ha 19 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ela 9 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 93 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #5244

    Anonimo

      In attesa che si apra una sezione dedicata al tema, apro questo topic (altrove tacciato di essere OT) per esprimere il mio pensiero sul tema del Cane di Razza contrapposto al Cane Meticcio.
      Il punto di vista non vuole soffermarsi sulle eventuali caratteristiche positive o negative del “soggetto specifico meticcio”, quanto piuttosto vuole percorrere una riflessione che riguardi la “cultura cinofila”, chi oggi favorisce una sub-cultura cinofila, chi oggi nulla fa per ostacolare il randagismo, i business delle adozioni e tanto altro.

      #5245

      Anonimo

        Il mio pensiero al riguardo è molto articolato.
        Parto per punti e per primi princìpi:

        1. Trovo per nulla cinofilo parlare di cani che non siano di razza…
        2. Il cane cosiddetto “meticcio” NON dovrebbe esistere, è un “errore” dell’uomo che non è stato in grado di impedire l’evento della fecondazione di una cagna con altro cane. Ma, si sà… essendo in Italia la cosa è tutt’altro che combattuta, limitata o impedita…. Lo ripetiamo da sempre: in Italia NON esiste in modo diffuso una vera cultura cinofila… Il CANE è più visto come “sostegno psicologico” o come “gioco” più che per quello che realmente è, ovvero un animale di razza specifica.
        3. Trovo – per contro – cosa assolutamente ammirevole, caritatevole e lodevole, occuparsi (sottolineo OCCUPARSI) di cani abbandonati. Che poi siano di razza o meticci, poco importa!!

        #5253

        Anonimo

          1. Trovo per nulla cinofilo parlare di cani che non siano di razza…
          2. Il cane cosiddetto “meticcio” NON dovrebbe esistere,

          Io trovo che tu sia coraggioso nell’ esporti esprimendo giudizi così aprioristci senza inserire una serie di precisazioni e di distinguo…

          … però, accidenti, te le cerchi! :evil:

          Non è cinofilo parlare di Pitbull? non dovrebbero esistere? (per l’ ENCI sono perfetti meticci)
          (che cani incredibili)

          Poi sai cosa sono i Lurcher? Sono meticci ottenuti incrociando cani di razze diverse affinchè il loro prodotto abbia caratteristiche intermedie tra le due razze rendendolo adatto ad uno specifico tipo di attività (per esempio incrociare un levriero con un TTB genera un esemplare con una velocità vicina a quella del levriero ma una presa più forte e una pelle più spessa adatti alla caccia alla volpe che con i suoi denti lacera facilmente la pelle dei levrieri puri)
          Non è cultura cinofila questa? i lurcher non dovrebbero esistere?

          #5259

          espada
          Utente
            • @espada

            su questo forum é cinofilo parlare di qualunque cane e su questo non sono ammesse limitazioni di alcun tipo da parte di nessuno.

            chi vuole restringere le proprie opinioni ad una razza é libero di farlo, chi pensa di poter imporre un perimetro al forum é libero di aprirsene uno nuovo e di invitarci chi vuole anche tra i nostri utenti.

            io ho due meticci e non li cambierei con altri cani, né m’interessa molto se qualcuno non reputa che i miei siano cani.

            visto che strizza l’occhio alla cinofilia commerciale, gli auguro successi in quelle sedi, che ancora non ho constatato.

            mi piacerebbe che Elly ci raccontasse come mai é andata a prendersi un meticcio (Brando) per fare Utilita` e Difesa?

            #5264

            Anonimo

              1. Trovo per nulla cinofilo parlare di cani che non siano di razza…
              2. Il cane cosiddetto “meticcio” NON dovrebbe esistere,

              Io trovo che tu sia coraggioso nell’ esporti esprimendo giudizi così aprioristci senza inserire una serie di precisazioni e di distinguo…

              … però, accidenti, te le cerchi! :evil:

              Non è cinofilo parlare di Pitbull? non dovrebbero esistere? (per l’ ENCI sono perfetti meticci)
              (che cani incredibili)
              [/quote]

              Non avrei potuto dire sciocchezza più grande se avessi affermato ciò che hai scritto….
              Temo che il fraintendimento sia come sempre causa di incomprensione. :dry:

              Senza entrare troppo nel merito (magari apriamo un topic a parte, mi interesserebbe discuterne) i motivi per cui l’American PitBull Terrier (e altre razze) non sono riconosciute (ancora) dall’ENCI ma anche dalla FCI sono molti, alcuni condivisi da molti altri meno (infatti è in corso una discussione ed un confronto in tal senso nelle sedi rispettive dell’ENCI e della FCI).
              Quindi direi che non è appropriato tirare in ballo le questioni delle razze “non riconosciute” ma per le quali è in corso un lavoro (serio o meno lasciamo ad altri esperti il giudizio) che in ogni caso va rispettato. Ricordiamo che tutte le attuali “razze” riconosciute hanno fatto questo genere di percorso.

              Se questa è una precisazione o un distinguo come invocavi, spero di averti soddisfatto! ;)

              #5265

              angelica
              Admin
                • @angelica

                Credo che il discorso che voleva fare Cesarway fosse diverso…

                La lotta al randagismo dovrebbe portare nei suoi limiti estremi all’estinzione del meticcio.
                Ora per meticcio qui si vuole intendere(da quel che ho capito) il frutto di un accoppiamento casuale voluto più che altro da due cani che si incontrano per caso; non rientrano nell’insieme tutti quegli accoppiamenti voluti dall’uomo(più o meno giustificati e moralmente corretti)mirati al tentativo di creare una nuova razza.

                Da qui si può evincere che la cultura cinofila di fatto contempli, in un mondo ideale dove appunto il randagismo non esiste, solamente cani di razza.

                Se ho capito bene fino a qui, non capisco quale sia la sub cultura di cui parli che vorrebbe la diffusione del randagismo…
                Ti riferisci alla preferenza degli adottanti di scegliere un meticcio piuttosto che un cane di razza?
                Esistono associazioni( o singoli) che fanno accoppiare cani a caso per avere meticci a disposizione da far adottare?
                Parli di chi ritenga che sia giusto lasciare i branchi di cani semi ferali come ci sono al sud?

                #5266

                Anonimo

                  su questo forum é cinofilo parlare di qualunque cane e su questo non sono ammesse limitazioni di alcun tipo da parte di nessuno.

                  chi vuole restringere le proprie opinioni ad una razza é libero di farlo, chi pensa di poter imporre un perimetro al forum é libero di aprirsene uno nuovo e di invitarci chi vuole anche tra i nostri utenti.

                  Mamma mia! Per curiosità… E’ ammesso in questo Forum esprimere il proprio pensiero?
                  Infatti il mio topic è intitolato “Cane di razza e cani meticci oggi. Il mio pensiero” e quindi è abbastanza evidente (tranne puntualmente che a te…) che non c’è da parte mia alcun intento di operare delle “limitazioni” (magari mi spieghi cosa sono per te le “limitazioni” in un forum, dove normalmente si discute, si esprimono i propri pensieri, si affermano delle cose o se ne contestano altre……).
                  Come anche non c’è alcuna intenzione di “restringere la mia opinione ad una razza” (quale, poi??).

                  Come sempre, quindi, il mio consiglio è: RELAX! :lol:

                  io ho due meticci e non li cambierei con altri cani, né m’interessa molto se qualcuno non reputa che i miei siano cani.

                  Ottimo!!!! E chi lo mette in dubbio???

                  visto che strizza l’occhio alla cinofilia commerciale, gli auguro successi in quelle sedi, che ancora non ho constatato.

                  Ahi ahi…… Qui cadi di stile caro Espada….. Non è da te!!! :ohmy:
                  Tanto per cominciare io non strizzo alcun occhio alla cinofilia commerciale (definisci ‘sta roba per piacere, perché mi sto un po’ stufando di fare ermeneutica alle tue affermazioni…).
                  Ti riferisci al fatto che da tempo “studio” per diventare allevatore?
                  Ti riferisci al fatto che partecipo a Expo Internazionali Cinofile?
                  Ti riferisci al fatto che frequento ambienti “ufficiali” (non “commerciali”) dell’ENCI?

                  Boh, non che sia così importante ma almeno so a cosa ti stavi riferendo…
                  Anche perché il tipo di “cinofilia” di cui mi occupo e che “difendo” (anche se il termine è riferibile solo alle “dispute” di questo Forum) non è una cosa a cui “strizzare gli occhi”… E’ un lavoro a tutti gli effetti che di “commerciale” ha ben poco quando fatto bene.
                  E’ poi del tutto evidente (tranne ancora una volta che a te) che i successi che mi “auguri” in questi ambiti non li hai potuti constatare semplicemente perché…. devo ancora iniziare! Pensa un po’! :side:
                  Così…. giusto per informarti…. (altrimenti qualcuno pensa che stavi ironizzando….eh?)

                  #5268

                  Anonimo

                    Credo che il discorso che voleva fare Cesarway fosse diverso…

                    La lotta al randagismo dovrebbe portare nei suoi limiti estremi all’estinzione del meticcio.
                    Ora per meticcio qui si vuole intendere(da quel che ho capito) il frutto di un accoppiamento casuale voluto più che altro da due cani che si incontrano per caso; non rientrano nell’insieme tutti quegli accoppiamenti voluti dall’uomo(più o meno giustificati e moralmente corretti)mirati al tentativo di creare una nuova razza.

                    Corretto.

                    Se ho capito bene fino a qui, non capisco quale sia la sub cultura di cui parli che vorrebbe la diffusione del randagismo…

                    Ti accontento subito!

                    http://annuncianimali.it/vendo_cerco_regalo_accoppiamento.asp?id=258627
                    http://animali.aaannunci.it/san-bernardo-471772c23.aspx
                    http://animali.aaannunci.it/maschio-yorkshire-disponibile-per-accoppiamento-558356c23.aspx
                    -http://annunci.repubblica.it/italia/bacheca/hobby-musica-collezioni-oggetti-animali/animali/cane-carlino-femmina-cane-carlino-castel-san-pietro-terme-as-5318061.html
                    http://www.almaviviani.it/component/adsmanager/46-cani/14-pastore-tedesco-per-accoppiame.html?Itemid=101

                    potrei – credimi – intasare il forum di pattume del genere!!!!!

                    Scrivere [color=#ff0000]“Ciao! Yorky maschio di 1 anno e mezzo, peso 2,5kg…buonissimo e dolcissimo. Senza pedegree ma PURISSIMO![/color]” COSA CASPITA SIGNIFICA??????????????

                    [color=#bb0000]Disponibile per accoppiamenti![/color] MA PERCHE’????????????????

                    [color=#0044ff]QUESTA PER ME E’ SUB-CULTURA CINOFILA!!!![/color]

                    Non vedo e non sento però nemmeno un filo di voce salire dalle tante, tantissime associazioni “animaliste” per denunciare il “non senso” di queste “abitudini” che – al contrario – dilagano indisturbate….

                    Ti riferisci alla preferenza degli adottanti di scegliere un meticcio piuttosto che un cane di razza?
                    Esistono associazioni( o singoli) che fanno accoppiare cani a caso per avere meticci a disposizione da far adottare?

                    Si, certamente. Non certo associazioni (mica fanno i riproduttori, loro) ma singoli sicuramente si! Da far adottare dopo aver tentato di venderli, magari anche a 50 euro!
                    Ripeto 50 euro!!!!!!!!
                    E mi incaxxo pure!!!!! Perché con 50 euro non ti paghi nemmeno i vaccini! Quindi delle due una: o vendi i cuccioli a 50 euro perché non sai cosa fare nella vita e sei plurimiliardario (ma dubito che un plurimiliardario faccia simili annunci) oppure vuol dire che si mettono in giro cani molto probabilmente NON sani.

                    QUESTA, per me, è SUBCULTURA.

                    Attenzione, voglio fare una precisazione. Perché la chiamo “sub-cultura” e non “brutte abitudini di qualcuno”?
                    Perché il fenomeno per le sue proporzioni e per i suoi risvolti, nonché per il colpevole silenzio di buona parte delle autorità e del mondo sanitario, entra di diritto in un ambito “sociale”, e mentre diventa sotto gli occhi di tutti un’emergenza, agli occhi di qualcun altro appare invece una gran “romanticata”, in cui – proiettando i nostri istinti da soap opera di quarta specie – crediamo che il nostro “fuffy pelobianco” voglia trombare con la “ginger ciuffo rosa”!

                    Parli di chi ritenga che sia giusto lasciare i branchi di cani semi ferali come ci sono al sud?

                    Chi ritiene una simile cosa è anche sub-cultura!

                    #5269

                    guzzilla
                    Utente
                      • @guzzilla

                      Ciao Cesarway,
                      prima di affrontare la questione specifica, spero di non offenderti se ti dico che i tuoi post suonano spesso aggressivi e sprezzanti, e tutto fanno (almeno per quanto riguarda me) tranne che stimolare una serena discussione “calmo-assertiva” ;) .
                      Detto questo è chiaro che quanto dici riguardo i disgraziati che mettono annunci volti ad ottenere malsane cucciolate da vendere per pochi euro è del tutto condivisibile.
                      Non altrettanto condivisibile, dal mio punto di vista, è affermare che se si parla di meticci non si parla di cinofilia. Visto e considerato che i primi canidi che si siano accompagnati all’uomo preistorico erano certamente lupi, come spieghi la quantità di razze sviluppatesi da allora ad oggi se non come il risultato di un enorme opera di meticciamento, a volte pilotato dall’uomo e a volte no?

                      #5271

                      Anonimo

                        Non avrei potuto dire sciocchezza più grande se avessi affermato ciò che hai scritto….

                        Tu hai scritto una grande sciocchezza, perchè quello che io ho scritto era un tuo quote e non una mia interpretazione.

                        (ti ho anche scritto che con i dovuti distinguo e chiarimente si poteva capire, anche se non condividere, quello che volevi scrivere)

                        #5274

                        Anonimo

                          Scrivere [color=#ff0000]“Ciao! Yorky maschio di 1 anno e mezzo, peso 2,5kg…buonissimo e dolcissimo. Senza pedegree ma PURISSIMO![/color]” COSA CASPITA SIGNIFICA??????????????

                          [color=#bb0000]Disponibile per accoppiamenti![/color] MA PERCHE’????????????????

                          [color=#0044ff]QUESTA PER ME E’ SUB-CULTURA CINOFILA!!!![/color]

                          Non vedo e non sento però nemmeno un filo di voce salire dalle tante, tantissime associazioni “animaliste” per denunciare il “non senso” di queste “abitudini” che – al contrario – dilagano indisturbate….

                          QUESTA, per me, è SUBCULTURA.

                          Attenzione, voglio fare una precisazione. Perché la chiamo “sub-cultura” e non “brutte abitudini di qualcuno”?
                          Perché il fenomeno per le sue proporzioni e per i suoi risvolti, nonché per il colpevole silenzio di buona parte delle autorità e del mondo sanitario, entra di diritto in un ambito “sociale”, e mentre diventa sotto gli occhi di tutti un’emergenza, agli occhi di qualcun altro appare invece una gran “romanticata”, in cui – proiettando i nostri istinti da soap opera di quarta specie – crediamo che il nostro “fuffy pelobianco” voglia trombare con la “ginger ciuffo rosa”!

                          fraintendimenti a parte, questo è IL fulcro della questione. che l’uomo mischi a suo piacimento le razze per migliorarle, per peggiorarle, per modificarle, per crearne di nuove ( con successo o meno ) è storia vecchia come il mondo, che abbia o meno il diritto di farlo è sicuramente opinabile ma NON E’ DI QUESTO CHE SI STA PARLANDO…

                          si parla di tutta quella quantita’ immensa di cani senza pedigree ( quindi meticci per definizione, niente altro ) che vengono alla luce tutti i giorni, vuoi per l’atto romantico di cui parlava ceasar, vuoi per l’ignoranza ( da noi nelle campagne ci sono n mila cani e le femmine NON vengono sterilizzate, la natura fa il suo corso, la legge della giungla pure, e i cuccioli piu resistenti entrano di diritto a far parte della quantita’ di meticci di cui sopra ) dei padroni, vuoi per l’egoismo della gente ( la stra grande percentuale di persone che mi fa i complimenti per i cani poi mi chiede dove li ho presi e il prezzo, e di tutti ( anche un normalissimo pastore tedesco ma selezionato per evitare displasia e tare genetiche varie ) mi dicono ” ma sei matta, con quei soldi ci facevo una settimana alle maldive / con un quarto della cifra lo prendevi in negozio / con un decimo della cifra mio CUGGINO ha fatto una cucciolata il mese scorso e cosi via ) … questi sono i MOTIVI che vanno fermati. di questo le associazioni si dovrebbero occupare…

                          #5275

                          espada
                          Utente
                            • @espada

                            di questo le associazioni si dovrebbero occupare…

                            grazie Elena, concordo con quello che hai scritto.

                            aggiungo solo: di questo le associazioni si occupano, per quanto possibile!

                            ad esempio l’OIPA, l’ENPA e la LAV, che conosco più da vicino, sono attrezzate con guardie ecozoofile (ove possibile) e con volontari che vigilano sulle situazioni che hai accennato; purtroppo siamo in pochi, la gente è troppo omertosa (il vicino di casa non denuncia mai), i tribunali troppo impegnati, le condanne troppo esigue, ecc…

                            le stesse Forze dell’Ordine spesso non hanno risorse per perquisire l’abitazione di un narcotrafficante, figurati se possono dare la caccia a truffatori di bassa lega come i cagnari?

                            ma soprattutto, il problema è l’ignoranza dilagante, come hai detto giustamente!

                            anche perchè se ci sono “pseudo-allevatori” che vendono patacche, è anche perchè trovano qualcuno che le vuole comprare…
                            gente che pretende di fare un “affare”, gente che vorrebbe l’uovo e la gallina…
                            :-(

                            #5277

                            Anonimo

                              bravissimo ! è questo il punto … e si ritorna alla base del discorso

                              CI VUOLE CULTURA CINOFILA ma che vada nella GIUSTA direzione. ( se nemmeno noi, stra amanti dei cani, riusciamo a essere d’accordo tra noi , come puo’ esserlo il cittadino base “mio cuggino mio cuggino” ??? )

                              il cane perfettamente uguale a un maremmano ma che maremmano non è , è un meticcio. lo si amera’ allo stesso modo, ma resta un meticcio. e come tale andrebbe trattato, niente cucciolate per nessunissimo motivo al mondo ( a me la teoria prospettata nell’altro topic in cui si dice ” le cucciolate dei meticci vanno bene purchè si pensi prima a chi darli ” non sta bene perchè non ci sono garanzie in tal senso, ne per i figli, ne per i nipoti, pronipoti etc … è una storia infinita )

                              la legge fa quel che puo’, con i problemi enormi che abbiamo in italia reputo un enorme passo avanti che si sia istituito il REATO di abbandono di animale e quello di OMISSIONE DI SOCCORSO nei confronti di un animale… chissa’, piano piano arriveremo a una soluzione di tutti i problemi

                              ” espada : anche perchè se ci sono “pseudo-allevatori” che vendono patacche, è anche perchè trovano qualcuno che le vuole comprare…
                              gente che pretende di fare un “affare”, gente che vorrebbe l’uovo e la gallina… ” GRANDISSIMA VERITA’, che io non mi stanco di combattere OGNI GIORNO

                              #5279

                              espada
                              Utente
                                • @espada

                                Ciao Cesarway,
                                prima di affrontare la questione specifica, spero di non offenderti se ti dico che i tuoi post suonano spesso aggressivi e sprezzanti, e tutto fanno (almeno per quanto riguarda me) tranne che stimolare una serena discussione “calmo-assertiva” ;) .

                                scrivi di rado, purtroppo, perchè spesso metterei la firma sotto a quello che scrivi!
                                (parlando di cani, eh! ;) )

                                ho cercato di farglielo notare in diversi post, prendendomi poi delle parole addosso… ho cercato più volte persino di difenderlo (anche se lui ovviamente non me l’ha mai chiesto) e di portare elementi a suo merito (come quando ho ricordato che ha rischiato la vita per recuperare un cane non suo in mezzo a una strada pericolosa) ma ho il dubbio che voglia sembrare antipatico a tutti i costi…

                                ogni volta poi i toni si inasprivano di più… mi sta venendo il dubbio che sia meglio VIETARE SUL FORUM LA FUNZIONE “QUOTA” perchè ho la sensazione che venga vista come una contrapposizione diretta, quasi personale…

                                la cosa che a me – che lo conosco di persona – suona proprio strana è che dal vivo con lui si può parlare di tutto (salvo ovviamente che si possa rimanere ognuno sulle proprie posizioni).
                                sul forum giuro che non lo riconosco per niente!

                                Non altrettanto condivisibile, dal mio punto di vista, è affermare che se si parla di meticci non si parla di cinofilia.

                                perfetto!
                                basta far caso all’etimologia!
                                la “filìa” è una delle forme d’amore, un amore “mentale”, “intellettuale” se mi passate il termine!

                                personalmente capirei l’uso di “cinotecnica”, “cinognostica”, “cinologia”, persino “cinomania” :lol:

                                ma definire la limitazione (come altro chiamarla? a volte mi pare che non conosciamo la stessa lingua) della cinofilia ai soli cani di razza – opinioni a parte – anch’io credo che non sia corretto… eticamente, ma anche (come hai giustamente evidenziato) sostanzialmente

                                #5285

                                Anonimo

                                  Ciao Cesarway,
                                  prima di affrontare la questione specifica, spero di non offenderti se ti dico che i tuoi post suonano spesso aggressivi e sprezzanti, e tutto fanno (almeno per quanto riguarda me) tranne che stimolare una serena discussione “calmo-assertiva” ;) .

                                  Non mi offendo, assolutamente!
                                  Solo potresti, visto che mi sta a cuore non aggredire nessuno e nemmeno con disprezzo, indicarmi quali post ritieni aggressivi e sprezzanti?
                                  Grazie :)

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 93 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni