Razze di cani con più problemi di salute

Forum Cinologia Cinognostica Cinotecnia Cinofilia Razze di cani con più problemi di salute

Questo argomento contiene 38 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da  rita 2 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 31 a 39 (di 39 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #131424

    giovannadibob
    Utente
      • @giovannadibob

      Il mio intervento non era legato all’ Anagrafe Canina..Quella era la situazione in cui.
      Il cane aveva tutta la documentazione del caso e corretta era cippato tatuato con passaporto europeo dove risultavo io proprietaria del cane e tutto corrispondeva. L’ ho portato per la lettura del chip e la registrazione a mio nome nel database, come per qualsiasi cane. Li non c’è stato alcun problema.

      Il problema è che a causa del traffico illegale di cuccioli dall’ est Europa e dalle generalizzazioni che ne conseguono come quella che ho puntualizzato sopra e alla quale era legato il mio interervento, cane proveniente dall’ Est = cane illegale malato non vaccinato etc etc, nella testa di molti.

      E quindi anche se porti un cane di 4 mesi in salute perfetta con tutta la documentazione (burocratica e medica) del caso, importato secondo le regole ti fanno le pulci su tutto.
      E’ anche vero che poi i veterinari ed il responsabile si sono tranquillizzati e si sono anche molto scusati per tutta la loro “malafede professionale” ed in effetti ne vedono veramente di tutti i colori , come mi hanno detto.

      #131425

      rita
      Utente
        • @rita

        Comprendo Giovanna ;-) si fa “di tutta un erba un fascio” e si accaniscono contro chi si comporta correttamente ma quando le cose sono veramente sospette si girano da un’altra parte :pinch:

        #131428

        mccaw
        Moderatore
          • @mccaw

          Il mio intervento non era legato all’ Anagrafe Canina..Quella era la situazione in cui.
          Il cane aveva tutta la documentazione del caso e corretta era cippato tatuato con passaporto europeo dove risultavo io proprietaria del cane e tutto corrispondeva. L’ ho portato per la lettura del chip e la registrazione a mio nome nel database, come per qualsiasi cane. Li non c’è stato alcun problema.

          Il problema è che a causa del traffico illegale di cuccioli dall’ est Europa e dalle generalizzazioni che ne conseguono come quella che ho puntualizzato sopra e alla quale era legato il mio interervento, cane proveniente dall’ Est = cane illegale malato non vaccinato etc etc, nella testa di molti.

          E quindi anche se porti un cane di 4 mesi in salute perfetta con tutta la documentazione (burocratica e medica) del caso, importato secondo le regole ti fanno le pulci su tutto.
          E’ anche vero che poi i veterinari ed il responsabile si sono tranquillizzati e si sono anche molto scusati per tutta la loro “malafede professionale” ed in effetti ne vedono veramente di tutti i colori , come mi hanno detto.

          Va bene la malafede professionale ma si possono anche immaginare che evidentemente se uno si prende un cane di una razza dell’est Europa poco o per nulla diffusa da noi ed in generale in Europa occidentale debba andare nel paese d’origine.
          Se volessi un Komondor molto probabilmente dovrei andare in Ungheria, di certo non in Spagna.

          #131429

          lori
          Moderatore
            • @lori

            Ottimi e seri allevamenti sono nei paesi così detti “dell’est”.

            Cagnari dell’est esportano illegalmente cuccioli perchè cagnari italiani li importano e ci guadagnano e perchè c’è chi li acquista.

            Se rivediamo l’articolo iniziale di questo post, notiamo come sia differente la situazione in Danimarca dove non si vendono cuccioli nei negozi e dove i controlli sono molto attenti.

            E’ un commercio lucroso che risulta difficile da smantellare in Italia.

            Il commercio illegale comprende molte specie animali, anche esemplari di specie in via di estinzione, e procura gravi danni.

            #131436

            giovannadibob
            Utente
              • @giovannadibob

              Pienamente d’ accordo con McCaw per quanto riguarda le razze provenienti da una certa zona geografica e soprattutto se la razza è rara che con Lori per quanto riguarda i cagnari e i contrabbandieri di qualsiasi specie animale.
              Il grosso problema in Italia come già diceva qualcuno sopra è che le persone vogliono il cane di razza , ma vogliono pagarlo poco e meno lo pagano più si sentono furbi per “l’ affarone” che hanno fatto e poi si ritrovano con cani malati , non vaccinati , non cippati e provenienti da chissà dove che sono a tutti gli effetti dei meticci. Ad alcuni viene pure fatto pagare di più promettendo un pedigree che poi mai arriva oppure è palesemente falso. Se una persona non vuole spendere può cercare nei canili o presso le associazioni, dove ci sono cani di razza pura abbandonati e cani del tutto simili ai meticci che acquistano incentivando questi traffici osceni. Purtroppo ci sono anche stati casi di allevamenti ufficiali che vendevano cucciolate di dubbia provenienza con l’ avvallo di veterinari e funzionari disonesti.
              Grazie ai miei contatti polacchi vedo che stanno conducendo una lotta serrata contro questi “pseudoallevamenti” come li chiamano li (gli allevatori seri sono molto partecipi per ovvi motivi) e mi hanno postato dei video spaventosi sulle condizioni delle fattrici e degli stalloni di questi posti :-( non riesco neanche a descriverle :-(

              #131451

              boxerina77
              Utente
                • @boxerina77

                Scusate, non volevo assolutamente equiparare cani provenienti da allevamenti seri dell’est, conosco persone che hanno bouledogue di allevamenti seri e molto preparati russi e ungheresi, volevo dire che ultimamente i cani provenienti dall’est Europa vengono da cagnari senza scrupoli ne controlli, pertanto sono si “di razza” anche se formalmente non lo sono ma pieni di problemi di salute proprio perché vengono allevati senza alcun criterio solo per essere venduti a basso prezzo.

                #131472

                giovannadibob
                Utente
                  • @giovannadibob

                  Scusate, non volevo assolutamente equiparare cani provenienti da allevamenti seri dell’est, conosco persone che hanno bouledogue di allevamenti seri e molto preparati russi e ungheresi, volevo dire che ultimamente i cani provenienti dall’est Europa vengono da cagnari senza scrupoli ne controlli, pertanto sono si “di razza” anche se formalmente non lo sono ma pieni di problemi di salute proprio perché vengono allevati senza alcun criterio solo per essere venduti a basso prezzo.

                  La realtà è che i cani venduti in negozio o in molti annunci via internet ed a volte anche da pseudo-allevatori italiani senza scrupoli vengono importati illegalmente e venduti come cani italiani con documenti contraffatti. Questi cani generalmente provengono dall’ Est Europa e lo si sa perchè la Finanza pesca i contrabbandieri con le mani nel sacco e si stanno via via scoprendo parecchie di queste strutture abusive di allevamento e se ne scoprono anche in Italia e in Spagna .

                  Dire che ultimamente i cani dell’ Est vengono da cagnari senza scrupoli è un’ inesattezza. Solo i cani dell’ Est importati illegalmente in questo modo e venduti in modo truffaldino vengono da cagnari senza scrupoli dell’ est in combutta con cagnari senza scrupoli italiani.

                  Non sto facendo le pulci ma una precisazione importante anche perchè sono personalmente stanca di aver a che fare con gli sguardi accusatori , le domande fastidiose e le insinuazioni di gente che l’ unica cosa che ha capito di tutta la questione è che il cane dell’ est = cagnaro , cucciolo maltrattato etc.
                  Quindi se hai preso il cane in Polonia sei automaticamente una brutta persona che si è presa uno di questi poveri animali che mostrano nei servizi televisivi, generato da cani tenuti nelle condizioni che sempre si vedono nei servizi televisi ed hai anche l’ ardire di dirlo .
                  Infatti ormai se parlo con gente di scarsa cultura cinofilia non mi sogno neanche di dire da dove proviene Arwen, al massimo dico di che razza è. Come avrete capito la generalizzazione e l’ ignoranza alimentata da informazioni scorrette o mal recepite mi hanno spesso fatto girare le scatole ;-) :evil:
                  Adesso prometto che la smetto. :lol:

                  #131475

                  lori
                  Moderatore
                    • @lori

                    Un mio grande desiderio (irrealizzabile :-( )
                    è quello di acquistare un papillon in un allevamento polacco, vicino Danzica, sono bellissimi ed allevati splendidamente.

                    Detto questo, capita sovente di notare il marcio fuori e non vedere quelle vere sconcerie che avvengono in casa nostra.

                    I veri cagnari sono qui da noi.
                    Importano, falsificano i documenti e vendono anche a caro prezzo.
                    In altri paesi europei il commercio illegale non si è diffuso sia per le leggi adeguate sia perché le fanno rispettare.

                    https://www.canedifamiglia.it/index.php/forum/16-quotidianita/19457-traffico-illegale-di-cuccioli

                    #131476

                    rita
                    Utente
                      • @rita

                      Lori perchè irrealizzabile? Sono riuscita io ad acquistare all’estero e non è falsa modestia, sono proprio imbranata…. :oops: :blink:
                      Ci riuscirai, anzi devi riuscirci! :cheer:

                    Stai vedendo 9 articoli - dal 31 a 39 (di 39 totali)

                    Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                      Ultime Discussioni