Razze di cani con più problemi di salute

Forum Cinologia Cinognostica Cinotecnia Cinofilia Razze di cani con più problemi di salute

Questo argomento contiene 38 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da  rita 2 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 39 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #131118

    lori
    Moderatore
      • @lori

      Razze che passione: perché continuiamo a comprare cani più a rischio per problemi di salute?
      Un gruppo di ricerca danese ha indagato il fenomeno chiedendolo direttamente ai proprietari di quattro razze, chihuahua, bulldog francese e cavalier king charles spaniel e cairn terrier

      Razze che passione: perché continuiamo a comprare cani più a rischio per problemi di salute?

      #131119

      lori
      Moderatore
        • @lori

        SCOPERTE – Perché continuiamo ad acquistare razze canine con maggior rischio di problemi di salute, a causa della conformazione del corpo o perché soggette a diverse malattie ereditarie? Cerca di rispondere uno studio pubblicato di recente su PLoS ONE, dove gli scienziati guidati da Peter Sandøe dell’Università di Copenhagen l’hanno chiesto direttamente ai proprietari.

        Analizzando il tema, ai ricercatori è sembrato un paradosso che molte razze siano sempre piuttosto popolari nonostante il loro fenotipo particolare, musi schiacciati soprattutto, le renda maggiormente soggette a patologie e problematiche rispetto ad altre o ai cani meticci. Un’altra sfumatura di questo paradosso è che persone che tengono moltissimo al proprio cane abbiano allo stesso tempo scelto una razza che più facilmente avrà bisogno di assistenze mediche speciali.

        #131147

        rita
        Utente
          • @rita

          Forse perché come dice un proverbio “non è bello quel che è bello, ma è bello quel che piace” ;-)

          A parte gli scherzi, posso ipotizzare che la domanda fa l’offerta. Quando una razza è eccessivamente popolare per compensare la richiesta di mercato si produce “in batteria” sorvolando su regole genetiche e soprattutto di buon senso. Inoltre spesso (ma non sempre per fortuna) per gli allevatori privi di umiltà e/o scrupoli, i loro prodotti risultano sempre i più belli e i più bravi dando eccessive rassicurazioni o celando a potenziali acquirenti qualche “difettuccio” (che c’è ma non si vede…..) :dry: :-?

          #131151

          lori
          Moderatore
            • @lori

            Ciò che piace… ok

            Il problema della razza chihuahua è la stazza.
            Chi decide di acquistare un chihuahua evidentemente desidera un cane “piccolo”, si sa che che sono i cani più piccoli al mondo.
            Ma… molte richieste diventano eccessive quando lo cercano “toy o teacup” volendo intendere ancora più piccolo dello standard; in questo caso ci si trova davanti ad esemplari malati o eccessivamente delicati con un incerto futuro e molte problematiche relative alla loro salute.
            Se gli allevatori per accontentare le richieste cominciano a selezionare gli esemplari più piccoli, mettendo anche a rischio le fattrici sotto i 2,5 kg, ci troveremo con cani malati e deformi che a stento potranno avere una vita degna.

            #131152

            lori
            Moderatore
              • @lori

              Il grave problema delle razze bulldog francesi e King, e in parte anche chihuahua, è il muso che si richiede sempre più corto creando seri problemi alla respirazione soprattutto nei periodi caldi.

              La ricerca e l’articolo sono danesi, quindi sono i cani da loro più diffusi, in Italia vi sono pochissimi cairn terrier per cui non individuo problemi per questa simpaticissima e impavida razza.

              #131162

              boxerina77
              Utente
                • @boxerina77

                Io ho scelto un allevatore serio che ha un riproduttore di bouledogue con nasino leggermente più pronunciato e infatti pure essendo in perfetto standard respira meglio dell’altro maschietto. Il problema dei Bulli francesi è che la maggioranza viene da negozi perché le persone vogliono il cane alla moda senza pagare il giusto prezzo al’allevatore e senza sapere nulla dei genitori, malattie genetiche Etc. Quindi tutti cani con grossi problemi di salute, probabilmente consanguinei, pensate ai bouledogue blu che vanno di moda adesso, non sono in standard, portano grosse tare e possono avere problemi di salute importanti, ma la gente non considera queste cose, è blu, c’è l’hanno le modelle e gli attori allora lo voglio anche io e possibilmente lo voglio pagare poco. Io ho scelto consapevolmente un bouledogue per il suo carattere, perché assomiglia ai boxer con cui sono cresciuta ma in taglia più pocket, ho scelto allevatore serio, visto i certificati dei genitori, visto i cani. Chi alleva seriamente deve per forza chiedere un prezzo più alto di cuccioli provenienti dai paesi dell’est.

                #131166

                rita
                Utente
                  • @rita

                  Per me la scelta di un allevatore DOC è e rimarrà sempre nebulosa. Non sono un intenditrice ma le notizie che possiamo recepire dallo stesso allevatore o per sentito dire non sono certezze assolute anche se trasmesse in buona fede. Una cucciolata può derivare da genealogie molto importanti ma che cosa dimostra in realtà un pedigree iper stellato? Che i genitori, nonni, bisnonni, zii, nipoti, pronipoti erano bellissimi, vincitori di expo nazionali, internazionali, prove lavoro ecc.. ma mai lo stato di salute degli stessi avi. Non esistono o non si ha nessun interesse a proporre strumenti oggettivi di verifica che vanno oltre le apparenze. In una stessa cucciolata si riscontrano variabili riconducibili ad ogni singolo soggetto che solo con la maturità a volte emergono.
                  E’ vero che si ricerca nelle taglie gli estremi opposti come da standard ufficiale delle razze specifiche, ma perché le sigarette sono vendute in confezioni con immagini e ammonimenti angoscianti? Io sono una fumatrice eppure continuo ad acquistarle.
                  E tutto così paradossale e insensato.

                  #131168

                  boxerina77
                  Utente
                    • @boxerina77

                    Beh un allevatore che testa i suoi riproduttori e ti da copia dei certificati è già serio, poi ogni cucciolo è a se, questo è sicuro.

                    #131190

                    rita
                    Utente
                      • @rita

                      Boxerina scusami se non ti ho risposto subito ma ho avuto problemi di collegamento.

                      Vuoi o puoi per favore spiegarmi meglio questo aspetto: che cosa intendi per ricevere copia dei certificati? Certificati di che genere? Certificati che dichiarano cosa? Certificati sanitari che attestano patologie degli ascendenti? Certificati dieventuali criticità? Dritte che mi sarebbero di grande aiuto, perché se in futuro volessi acquistare, potrei avere le idee più chiare sui criteri da adottare nell’individuare un onesto allevatore.

                      Grazie.

                      #131192

                      haze
                      Utente
                        • @haze

                        Infatti quando qualcuno mi chiede informazioni su dove comprare un cane (della razza che seguo io), rispondo sempre: “prenditi il tempo per conoscere, prima di tutto, la razza in sé, POI, una volta studiate le linee di sangue, si puo’ iniziare a studiare gli allevamenti e gli allevatori.
                        Andare alla cieca, puntare a “figli di campioni”, fidarsi di quello che dice tizio o caio é il modo migliore per cascare su un cagnaro o su un cane che non corrisponde alle nostre esigenze.
                        Quando si compra un cane di razza, si compra anche il suo bagaglio genetico, e se quel bagaglio non lo si conosce meglio non comprare nulla e attendere.

                        #131193

                        rita
                        Utente
                          • @rita

                          Haze scusa la mia ignoranza, ok per approfondire le caratteristiche caratteriali intrinseche di una specifica razza, compatibile con le nostre esigenze e soprattutto non solo per motivi estetici, ma le linee di sangue come le studi all’atto pratico? Cioè, in concreto che si deve fare?

                          #131194

                          eleonors
                          Utente
                            • @eleonors

                            Ciao Rita,
                            credo che boxerina faccia riferimento ai certificati di esenzione degli ascendenti da certe patologie cui la razza in questione può essere più o meno soggetta (es: attestazione di esenzione di genitori e nonni di displasia dell’anca; esclusione di problemi oculistici se ricorrono…): un allevatore serio che lo faccia per amore della razza e non solo per lucro metterà in riproduzione solo i soggetti più tipici (quindi devono aver ottenuto dei giudizi in esposizione che confermino il buon soggetto), caratterialmente coerenti con la razza e non problematici, e soprattutto sani.
                            Poi certo non si può escludere che un cucciolo sia esente da tutto, ma bisogna accertarsi che sia stato fatto tutto il possibile per evitarlo.
                            Tra le altre cose che io valuterei: come vengono tenuti i cani dall’allevatore, quante cucciolate vengono fatte durante l’anno, come vengono seguiti i cuccioli fino alla consegna al nuovo proprietario, come vengono scelti i nuovi proprietari…E sicuramente tante altre cose ancora: un allevatore che ci tenga non avrà problemi a spiegare tutto e a fare “amicizia” con i nuovi futuri proprietari perchè è nel suo interesse conoscere chi si prenderà cura dei suoi cani.

                            Personalmente poi penso che in generale non si dovrebbero selezionare cani ipertipici se ne va della loro salute solo perchè piacciono di più e vanno più di moda, rovinando magari una razza.

                            Sicuramente qualcuno più competente di me potrà aggiungere altro.
                            Ciao.

                            P.S. Credo sia scontato e magari fuori tema, ma in ogni caso non si comprano cani “di razza” nei negozi o su internet da chi si propone “qualunque razza vuoi te la procuro e te la porto a casa” o simili. In merito in rete ci sono un sacco di articoli che chiariscono la questione. Scusate l’OT.

                            #131195

                            dino0977
                            Utente
                            • Località: Cosenza
                            • Genere: Maschio
                              • @dino0977

                              Per studiare una linea di sangue dovresti innanzitutto concretamente vedere dal vivo cani che derivano da quella linea, fratelli sorelle zii cugini genitori ecc, prendendo per buono naturalmente quello che c’è scritto sul pedigree.
                              Un buon allevatore, è colui che seleziona i cani in modo serio, ossia in base alla funzione alla morfologia ed alla salute. U cane selezionato in base alla sua funzione, caccia, guardiania ecc, sarà sicuramente un cane morfologicamente corretto e di conseguenza sano, poichè una linea di sangue che ha tare genetiche o fisiche, sarà sicuramente una linea di sangue che non produrrà soggetti morfologicamente adatti alla funzione e di conseguenza con problemi di salute.
                              E’ tutto concatenato.

                              #131197

                              rita
                              Utente
                                • @rita

                                Si Eleor,ok ma le patologie dei cani non sono solo purtroppo riferibile a quelle che hai accennato (displasia, problemi oculari) queste ormai rientrano nella “normalità della casistica” ma ne esistono tante altre, più rare forse, meno note ma non segnalate perché ritenute trascurabili? Penso che altre patologie potrebbe essere penalizzanti non solo a livello di salute del cane poiché non vengono considerate e arginate ma che potrebbero andare ad incidere sulle aspettative del proprietario.
                                Concordo perfettamente ed in toto con il tuo P.S.

                                #131200

                                rita
                                Utente
                                  • @rita

                                  Dino mi dovrei far ospitare da un allevatore per vedere, studiare, analizzare, comprendere tutti i suoi cani. Leggermi tutti i pedigree in suo possesso per estrapolare che cosa? Sto scherzando ovviamente ma in un pedigree se un esemplare è ad esempio cardiopatico non è riportato.

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 39 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni