Cane con dermatite alimentato dieta BARF

Forum Gestione del cane Alimentazione Naturale Cane con dermatite alimentato dieta BARF

  • Questo topic ha 22 risposte, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 5 anni, 4 mesi fa da codirosso.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 23 totali)
  • Autore
    Post
  • #13247
    taz
    Utente
      • @taz

      Ciao a tutti sono qui a richiedere un aiuto da voi tutti;quando ne ho avuto bisogno mi avete sempre dato una grossa mano!!!
      non sapevo se metterlo in questa sezione oppure in alimentazione naturale….
      Prima di tutto devo ricapitolare un pò di cose:
      la mia bullmastiff ha ormai 19 mesi,pesa 50kg e da 6 mesi la alimento a crudo così:

      lunedì:matt-6,72hg di trippa verde / sera-6hg di pollo con carcassa

      martedì:ritagli di carne e nervi di cavallo 5hg / 6hg di pollo con carcassa

      mercoledì:ritagli di carne e nervi di cavallo 5hg /
      frattaglie252gr(125gr fegato-125gr cuore)+420gr(315gr verdura+105gr frutta)

      Giovedì: 6,72hg di trippa verde/ 6HG di pollo con carcassa
      venerdì: ritagli di carne e nervi di cavallo 5hg /
      frattaglie252gr(125gr fegato-125gr cuore)+420gr(315gr verdura+105gr frutta)

      sabato: frattaglie252gr(125gr fegato-125gr cuore)+420gr(315gr verdura+105gr frutta) /
      6HG di pollo con carcassa

      domenica: ritagli di carne e nervi di cavallo 5hg /
      frattaglie252gr(125gr fegato-125gr cuore)+420gr(315gr verdura+105gr frutta)

      la dieta è calibrata su un 2% relativa ad un peso di 60kg visto che è ancora in fase di accrescimento!!

      come integratori usavo:olio di fegato di merluzzo un cucchiaio alla sett,2 uova a sett,lievito di birra e ricotta

      ora mi si è presentato un problema di forfora,e poi una dermatite che mi ha costretto a darle l’antibiotico!!!
      la veterinaria(non si intende per niente di diete naturali)ha pensato questo:
      -sospendere uova e olio di fegato di merluzzo e intraprendere una terapia topica con sebozero(shampoo)1 volta alla sett,idroderm per idratare e un integratore MEGADERM 8ml

      il quesito che vi pongo e che mi sto ponendo io è questo:
      la mia dieta è troppo proteica e carente di olii e quindi di omega 3-6 come dice la vet?
      Ci sono troppe proteine diverse tra loro?
      la vet si è stupita dal fatto che non somministro amidi!?!
      si può sostituire il megaderm con qualche cosa d’altro?
      per il momento vediamo come evolve il tutto e se continuerà ad averne vedremo di togliere un alimento alla volta fino ad escludere quello che può creare problemi;la mia unica paura è quella di sovraccaricare i reni o il fegato senza rendermene conto!!!!
      Se ci sono dubbi su qualche passaggio non esitate a chiedere,vi ringrazio in anticipo per il contributo!!!

      #13350
      Anonimo

        Ciao Taz, esordisco dicendo che in materia di alimentazione a crudo non sono proprio molto preparata, ma, aspettando che risponda qualcuno esperto, proverò lo stesso ad esserti d’aiuto in qualche modo. Leggendo i vari componenti della dieta della tua bullina, ho effettivamente notato che oltre l’olio di fegato di merluzzo non viene usata nessuna fonte di acidi grassi essenziali, perciò questo potrebbe veramente essere, a mio parere, motivo di alterazioni a livello di pelle e pelo. Come mai chiedi di sostituire il Megaderm?
        Curiosità: che genere di frutta e verdura somministri?

        #13358
        taz
        Utente
          • @taz

          Grazie intanto per la risposta,non volevo sostituire il megaderm,volevo solo sapere se c’era in commercio un qualche equivalente ad uso umano da somministrare visto che di solito sono prodotti migliori e costano in generale meno…
          come frutta uso quella che riesco a reperire in stagione ma in generale sono mele,arance,pesche,albicocche,cocomero,pere,banane;come verdure sempre stesso discorso di prima ma in generale zucchine,carote,insalata,finocchio,cavolo…

          #13376
          Anonimo

            Come “equivalenti ad uso umano” qualcuno ci sarebbe (Seacor, Eskim, Triolip), in capsule molli, ma se vai a leggerne la composizione vedrai un contenuto EPA e DHA diverso rispetto al Megaderm; potresti provare a chiedere direttamente alla vet, anche se in effetti non potrebbe consigliartene nessuno di quelli ad uso umano, oppure aspettare che qualcun altro risponda qui. Ad ogni modo, hai già iniziato la cura?

            #13385
            taz
            Utente
              • @taz

              ho iniziato a lavarla con sebo 0;il megaderm ne ho intanto ordinata una scatola che domani mi dovrebbe arrivare!!!
              la dermatite è sparita ed ha lasciato il posto a pelle senza pelo ovviamente;la forfora è diminuita molto ma è ancora presente per il momento!!!

              #13407
              espada
              Utente
                • @espada

                anch’io penso che gli amidi siano utili… ed i grassi pure, molto più delle proteine a mio avviso!
                inserirei – al posto di metà dei ritagli di carne e nervi – patate stracotte e spappolate
                del pollo cercherei di aumentare la pelle a scapito di altre parti.

                però io sono solo un dilettante teorico, non faccio diete a crudo per i miei cani… Ing e altri potranno aiutarti meglio, tu stesso ormai sei abbastanza esperto!
                solo, raccomando cautela a non seguire pedissequamente i “barfisti” integralisti, specialmente i siti para-commerciali che demonizzano gli amidi e santificano le piume di piccione
                :-D

                #13451
                Anonimo

                  ho iniziato a lavarla con sebo 0;il megaderm ne ho intanto ordinata una scatola che domani mi dovrebbe arrivare!!!
                  la dermatite è sparita ed ha lasciato il posto a pelle senza pelo ovviamente;la forfora è diminuita molto ma è ancora presente per il momento!!!

                  Prova a vedere come va dandole il Megaderm, se il problema è soltanto la mancanza di acidi grassi con quello dovresti risolvere. In bocca al lupo!

                  #13459
                  Admin
                  Admin
                  • Genere: Maschio
                    • @admin

                    un altro integratore di acidi grassi omega3 e omega6 é RIBES PET ma come prezzo é forse anche superiore: 20€ per un ciclo di 10 giorni (30 perle), 28€ per il doppio.
                    Come integratore l’OLIO DI SALMONE (più che di fegato di merluzzo) penso possa essere comunque ottimo e naturalissimo, senza eccedere ovviamente. evita invece se puoi i broccoli, cavoli e cavolfiori che sono irritanti
                    da verificare anche la possibilità di usare GLAZAR DERM

                    #13471
                    taz
                    Utente
                      • @taz

                      grazie 1000 ragazzi,ora vado ad iniziare col megaderm e vi tengo aggiornati…domani altro bagno e si vedrà…

                      #13659
                      taz
                      Utente
                        • @taz

                        La forfora è ancora presente ma in quantità più ridotta!!!
                        la mia vet mi ha inviato una mail dopo aver letto la mia dieta nello specifico,volevo condividerla con voi:
                        “Ho provato a dare un’occhiata all’argomento “Alimentazione” e devo dire che è un universo molto vasto e variamente interpretabile.
                        I fabbisogni alimentari del cane però sono stati studiati ed esistono delle tabelle specifiche.
                        Sai che non sono d’accordo con l’alimentazione che stai facendo per questi motivi:
                        aspetto igienico delle carni crude: ti assicuro che circolano carni veramente pericolose ( ho frequentato dei macelli per cui te lo dico con cognizione di causa) e l’idea di maneggiarle se non sono direttamente dannose per il cane, diventano potenzialmente pericolose per noi umani; riguardo alla cottura delle carni : c’è cottura e cottura e quindi il grado di denaturazione delle proteine è variabilissimo. E’ vero che i canidi selvatici mangiano carni crude ma il cane che vive assieme all’uomo da 10000 anni ha avuto modo di adattarsi anche ai cibi cotti.
                        Secondo punto: la dieta è iperproteica. Valida per gli animali selvatici che magari non hanno il privilegio di mangiare tutti i giorni ed essere belli paffutelli come i nostri cani.
                        A tale proposito ho avuto modo di leggere che i cani hanno un metabolismo che consente loro di ricavare energia sia dalle proteine che dagli zuccheri che dai grassi: questo li rende in pratica onnivori. Allora mi chiedo: perché non calare la carne ( apriamo una parentesi su un argomento più vasto: l’eccessivo consumo di carne da parte delle popolazioni Occidentali ha dei risvolti ecologici disastrosi sul futuro del nostro pianeta! ) e sostituirla in parte con delle fonti di amidi? Non penso che l’introduzione delle patate, ad esempio, nell’alimentazione del cane possa creare molto scompensi.”

                        questa invece è stata la risposta di un esperto di barf sul sito:
                        “Sono d’accordo con la sua vet di eliminare del tutto l’olio di fegato di merluzzo. Non si da MAI 1 volta a settimane e di estate non lo userei proprio. 2 uova a settimana pure mi sembrano eccessivi. 1 uovo a settimana potrebbe bastare. Inoltre scambirei 1 pasto di carne con 1 pasto di yogurt con mela tritata e miele. Per il resto la dieta non sembra male anche se io cambirei di più le fonte di proteine e non darei sempre e solo cavallo e pollo.
                        Comunque visto la situazione del suo cane farei una “dieta ad eliminazione”. Questo vuol dire che deve scegliere un tipo di carne che tollera bene il suo cane e darlo per un tempo di 12 settimane. Si deve trattare di un tipo di carne che non ha mai mangiato!!! Nella dieta ad eliminazione bisogna essere molto molto rigidi e non bisogna aggiungere integratori, verdure, frutta ecc. Il cane non deve nemmeno mangiare una briciola di pane in quel periodo. Se prende dei medicinali è meglio aspettare di cominciare la dieta quando il cane non li prende più o sentire con il suo veterinario se può sospendere l’assunzione. La rigidità di dare solo 1 alimento è la cosa più importante in questa dieta!! Superato il periodo di 12 settimana si aggiunge 1 alimento a volta osservando bene la reazione del cane. Se il cane non tollera l’alimento inserito lo nota fin da subito ed in quel caso ha trovato l’alimento a cui è intollerante il suo cane e lo può eliminare dal suo piano di dieta. Così continua pian piano inserendo tutti gli alimenti. Nel caso il suo cane non manifesta nessun fastidio dopo il nuovo alimento inserito per circa 10 giorni, allora può continuare ed inserire il prossimo alimento. Per alimenti si intendono, carne, verdure, integratori, oli ecc. che vanno inserite uno per volta, perche a volte è possibile che il cane non tollera bene la carota e invece la mela si per esempio.

                        Tengo a dire che questo è soltanto un consiglio e va preso come tale.”
                        mi piacerebbe sapere le vostre considerazioni

                        #13662
                        fubiano
                        Utente
                          • @fubiano

                          Io oltre all’alimentazione analizzerei un altro aspetto: che tipo di attività fa il tuo cane. è sedentario fa una sana attività fisica , a mio avviso, non sono un nutrezionista, l’attività fisica smaltisce molti problemi alimentari io la carne l’ho sempre somministrata cruda non ho mai avuto problemi mai fatto uso di integratori, se non hai dato latticini dalla nascita li eviterei Come è già stato detto non solo carne io metterei un cucchiaio di olio di girasole in un pasto giornaliero.

                          #13689
                          espada
                          Utente
                            • @espada

                            incredibilmente mi trovo d’accordo con tutti:
                            – la veterinaria che raccomanda di ridurre la % proteica e di fare attenzione che non tutti i macelli seguono pedissequamente protocolli igienici
                            – il barfista che consiglia di eliminare l’olio di fegato di merluzzo, ridurre le uova, sostituire un pasto di carne
                            – Pino che dice di progettare la dieta in base al reale fabbisogno (consumo) e non in astratto, aumentando per quanto possibile l’attività

                            non sono invece sicuro che ci sia bisogno di una dieta a eliminazione… ma le mie riflessioni sono basate su ipotesi astratte… prendile con pinze ancora più lunghe!
                            :-D

                            auguri

                            Alessio

                            PS: ricordiamoci però sempre che sei approdato all’alimentazione a crudo perchè già da prima Nana aveva manifestato disturbi alimentari…

                            #13712
                            ing
                            Utente
                              • @ing

                              Sono d’accordo con il barfista di eliminare l’olio di fegato di merluzzo. Serve più che altro come integratore delle vitamine A e D, non è una fonte molto ricca di omega3. Ci sono integratori di omega3 molto più validi: olio di pesce (preferibile olio di salmone), olio di lino, olio di canapa.

                              D’accordo anche per la riduzione di uova, anzi, potresti anche eliminarle per un periodo per vedere se la situazione migliora.

                              Con la veterinaria non sono molto d’accordo sul fatto:
                              – delle “troppe proteine”. La carne cruda è composta in media da 20% di proteine, il resto è acqua e grassi.
                              – carni veramente pericolose? Mi chiedo perchè sarebbero pericolose per i cani? Come le trattano per farle diventare pericolose?

                              #13713
                              Admin
                              Admin
                              • Genere: Maschio
                                • @admin

                                - carni veramente pericolose? Mi chiedo perchè sarebbero pericolose per i cani? Come le trattano per farle diventare pericolose?

                                ti faccio un esempio che magari c’entra fino a un certo punto…
                                hai mai visto “Cucine da incubo” con Gordon Ramsay?
                                al di là della spettacolarizzazione televisiva, io ci credo che certi ristoranti hanno in dispensa roba andata a male, piena di putrescina… ora immaginiamo che pure alcuni macelli siano molto approssimativi nella lavorazione e conservazione delle carni (es. ho sentito di macellerie jalal che vendevano carni talmente puzzolenti che ti sentivi male solo a guardarle): ecco che diventano nocive non soltanto per il cane ma pure per l’uomo!
                                per questo, cuocendole, si ridurrebbero i rischi.

                                #16334
                                espada
                                Utente
                                  • @espada

                                  ciao carissimo, come sta Nana?
                                  non ci hai più dato aggiornamenti!

                                Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 23 totali)
                                • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

                                  Ultime Discussioni