Cane che “monta”: dominanza? istinto sessuale?

Forum Cinologia Cinognostica Cinotecnia Cinofilia Cane che “monta”: dominanza? istinto sessuale?

Questo argomento contiene 163 risposte, ha 40 partecipanti, ed è stato aggiornato da  brian 1 anno, 11 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 164 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #16930

    dogbite
    Utente
      • @dogbite

      Io cercherò di spiegare il mio punto di vista anche se non sarà facile non cadere in fraintendimenti vari…..
      Il linguaggio del cane sia verbale che metaverbale che paraverbale ha una gamma di vocalizzi posture atteggiamenti uguali per tutti i cani di tutte le razze taglie colori origini …..insomma è specie specifico…
      Detto questo noi analizziamo questo linguaggio e lo interpretiamo arrivando a delle conclusioni ipotetiche, ora se i cani fossero animali selvatici la natura farebbe in modo che , credo il 90% dei soggetti , questi animali , date esperienza imprinting memoria istintiva usino gli stessi segnali per indicare agli altri le stesse identiche cose dei loro simili.
      Il cane che osserviamo tutti i giorni arriva dalle selezioni piu svariate ( nel bene o nel male) , dalle esperienze piu svariate da fasi di crescita anomale , troppo povere troppo ricche , chi li gestisce non sono conspecifici ma addirittura una specie diversa che nella maggior parte dei casi non sa con chi ha a che fare.
      Hai ragione quando parli di soggetti confusi , avete ragione quando dite che non è solo dominanza …..
      Io sono convinto che alla base di questo atteggiamento ci sia dominanza e che non sempre i cani lo usino per questo motivo però.
      Se per esempio prendo un cane tolto dalla famiglia mentre montava i fratelli e rinuncio alla fase dove un adulto del branco gli avrebbe insegnato che non poteva farlo con tutti , mi ritroverò un cane montatore semplicemente per il fatto che non sa approcciare in nessun altro modo i suoi simili con i problemi che ne conseguono.
      Un’altro perchè il padrone lo ha complimentato e si è divertito mentre lo faceva da cucciolo e lui non vuole dominare ma far contento il padrone.
      Alcuni soggetti per razza selezione carattere se ci provi ti mordono , altri piangono , altri se lo fanno fare con aria indifferente impassibili e camminano con uno attaccato dietro .
      Io ribadisco che per me questo gesto è un segnale di diminanza come base , da contestualizzare bene in base al cane ed i suoi trascorsi alle sue competenze sociali e all’ambiente. Che poi sia usato male e a sproposito da molti soggetti questo sta alla nostra valutazione .
      La valutazione va fatta prendendo in considerazione cani sani, equilibrati, con esperienze di crescita consone ……anche se sono tantissimi tutti gli altri sono casi particolari , malattie canili privazioni sensoriali ,ambientali, sociali….

      #16931

      alek
      Utente
        • @alek

        Ottimo concordo ancora.

        Pero’ continuo a ripetere : io ho tre cani.
        Due fila maschi di rispettivamente 5 (tra quualche giorno) e sette mesi e mezzo.. e una rottweiler femmina di 2 anni.

        I due non si montano tra loro, non ci hanno nemmeno mai provato.. non montano umani.. ma montanto la rott.
        lei non ci sta si gira cattiva .. ma a loro frega poco poco dopo ricominciano.

        Quello piu grande poi.. piu che montare spesso sembra se la voglia .. dai devo proprio dirlo esplicitamente? Siamo in una sezione pubblica :P .. lei quando sente l'”arnese” si arrabbia ancora di piu..
        Lui non fa una pigea.. scende ..se lo morde ricambia il morso e si azzuffano per qualche secondo.. e poi ricomincia.

        Il piccolo devo dire la monta “meno” rispetto al grande quando aveva la sua eta’… ma il piccolos e lei si gira indietro non perde neanche tempo a scendere.. fa leva sulle zampe posteriorei salta dal teno posteriore a quello anteriore e le va denti contro denti. (Lui e’ 25 kili.. lei 40.. il piccolino non ha paura di niente e non si fa mettere i piedi in testa da nessuno :P In compenso sono io che ho paura perche’ finche non cresce la disparita’ fisica e’ evidente…e se lui non si tira indietro che succede? Di buono c’e’ che crescono infretta… il fratellone a 7 mesi e mezzo pesa 44 kili :P)

        #16933

        Anonimo

          [color=#00bb00]
          Io sono convinto che alla base di questo atteggiamento ci sia dominanza e che non sempre i cani lo usino per questo motivo però[/color]

          ho capito cosa intendi , sono solo in parte daccordo.
          In generale per comprendere questo atteggiamento dei cani si deve guardare non solo l’atteggiamento in se’, ma il cane come si rapporta con l’altro cane e in generale, per poter avere un quadro piu’ completo della situazione

          #17085

          Anonimo

            Io ho frequentato un parchetto piuttosto frequentato per un po di tempo e ho visto diversi maschi di amici ecc… Riporto semplicemente quanto ho visto e saputo da terzi

            1)Mi e’ capitato di vedere cani maschi sterillizati ( 2 esemplari meticci)
            montare solo le femmine sterilizzate e non,senza tirare fuori l arnesa ma con poca grinta e desistere subito.

            2)Ho visto cani NON sterilizzati cercare di montare solo certe femmine non sterilizzate ,ma non ufficialmente in estro, tirando fuori l arnese ma senza tanta grinta e rinunciare solo se la femmina si spostava

            3)Cani NON sterilizzati cercare di montare femmine sterilizzate

            4)Femmine sterilizzate e non che cercano di montare maschi e femmine sterilizzate e non.

            5) Maschi non sterilizzati che si attaccano a qualsiasi cosa di tiepido comprese gambe umane e qualvolta gatti (saputo dopo intervista ai proprietari)
            con infoiamento evidente e una decisa grinta tirando fuori l arnese.
            Secondo me qua e’ una cosa patologica,nel senso che i cani dovrebbero ( e mi rimetto al vostro giudizio) avere un forte fastidio ai testicoli se non addirittura dolore dovuto all eccessiva pressione dello sperma che gli indica di vuotare. Non sono molti i cani che ho visto cosi (5-6 circa)
            ma quando i proprietari li liberavano la prima cosa che facevano era beccare qualcosa da montare e anche al guinzaglio erano abbastanza incontrollabili a volte guivano se non potevano raggiungere l oggetto dei desideri. Una volta che non ero al parchetto 2 cani che si erano infilati,erano rimasti attaccati e ogni volta che uno dei due cercava di liberarsi guaivano entrambi ed erano abbastanza impanichiti. (sinceramente mi hanno fatto pena perche li conoscevo entrambi)
            Ci avranno messo mezz ora buona a dividersi (mi e’ stato raccontato dal signore che frequenta il parchetto e che conosco)

            6) cani maschi integri apparentemente indifferenti alle femmine presumibilmente non in estro

            La cosa che non capisco e perche ad esempio:
            2 cani tutti e due integri dimostrano comportamenti diametralmente opposti?? Capisco che un cane maschio senza testicoli resti indifferente,ma molti cani interi restano indifferenti con femmine sterilizzate o non in estro (e in teoria dovrebbe essere normale)
            ma alcuni sembrano fissati e sembrano voler infilare qualsiasi cosa si muova compresi altri maschi e non per dominanza (almeno credo)ma l impressione e che si vogliono proprio vuotare!! Non giocano,non ascoltano il padrone,non vedono palline.Nulla :silly:

            E da qui se e’ vera la teoria del fastidio testicolare
            perche alcuni si e altri no??

            Per quanto riguarda la reazione delle femmine difficilmente ho visto reazioni agressive,solitamente sono indifferenti e nel caso ne abbiano fin sopra i capelli si sdraiano o si siedono in modo che il maschio non ci possa arrivare e di solito li ho visti desistere quasi sempre e passare alla vittima sucessiva :lol: ( e anche vero che magari in caso non ci fossero altri obbiettivi e la persistenza fosse eccessiva la situazione si sarebbe potuta animare)

            Per quanto riguarda cuccioli e cuccioloni che stiano prendendo le misure per quando crescono magari ancora per gioco??? :-? :-)

            #17087

            giuliaconpedro
            Utente
              • @giuliaconpedro

              Aggiungerò allora un caso ai tuoi citati. O meglio due, che riguardano pedro.
              In area cani da sola io con Pedro:
              Entra una cagna, è in calore (lo scopro ovviamente solo dopo) ma nei giorni in cui non accetta il maschio. Lei e Pedro giocano senza che lui sembri particolarmente interessato al fatto che è in calore. Insomma come gioca con le femmine sterilizzate.
              Secondo episodio, sempre sola con Pedro in area cani, entra una signora col cane… Giusto il tempo di scoprire che la cagna era in calore che li trovo incollati. (!!!!!!!!!!!!!!!!! Traumatizzante per me, e poi di conseguenza per la padrona stordita della cagnina!!!!!)
              Anche se la prima femmina non era nei ‘giorni giusti’ comunque l’odore del calore dovrebbe essere lo stesso, e scatenare le stesse reazioni.

              #17088

              dogbite
              Utente
                • @dogbite

                beh….con tutti questi esempi mi sembra chiaro che non sia solo sessuale il motivo dell’atto di monta no!?
                vi faccio un esempio particolare, gioco con il jack ancora cucciolo, gli lascio un po di corda in modo da non chiuderlo, fisicamente lui è sopra di me ed io supino , lo faccio eccitare e gli lascio usare la bocca…..
                la femmina di corso 5 anni e mezzo sdraiata in salone si alza decisa e viene a montarmi con irruenza…
                secondo voi cosa ha scatenato questa reazione della femmina?

                #17089

                Anonimo

                  Ahah :lol:

                  Secondo me ha voluto ribadire che sei suo e che quindi il jack doveva andarci piano e non spupazzarti troppo.

                  Mi viene in mente una volta che maya ha tentato di possedermi
                  Ero seduto nel divano a leggere lei era di fianco a me che mi fissava con aria strana:
                  da un momento all altro ha iniziato a leccarni l orecchio spingendo forte col muso
                  in un secondo mi ha stretto con le anteriori fortissimo e ha iniziato a pistolare furiosamente
                  L ho scostata e ripresa verbalmente e ba iniziato subito a lanciare segnali calmanti.
                  Non si e mai manifestato un tale atteggjamento di nuovo ne verso di me ne verso nessjn altro essere vivente ma ognu tanto quando facciamo a cuscinate con violenza se riesce a prendere il, cuscino lo violenta….. Ha il cuore a mille per me pruma o poi gli viene un infarto nell atto di libidine.

                  Che voglia possedere il cuscino?? Il cuscino mo che ci penso ha il mio odore…
                  Pero con me e sottomessa ( come con quasi tutti i bipedi e il classico bullmastiff pupazzo figlio di allevamenti nostrani)..

                  Ma quella volta me le ero lavate le orecchie???

                  #17100

                  Anonimo

                    beh….con tutti questi esempi mi sembra chiaro che non sia solo sessuale il motivo dell’atto di monta no!?
                    vi faccio un esempio particolare, gioco con il jack ancora cucciolo, gli lascio un po di corda in modo da non chiuderlo, fisicamente lui è sopra di me ed io supino , lo faccio eccitare e gli lascio usare la bocca…..
                    la femmina di corso 5 anni e mezzo sdraiata in salone si alza decisa e viene a montarmi con irruenza…
                    secondo voi cosa ha scatenato questa reazione della femmina?

                    per me’ sembrerebbe che la femmina non l’abbia preso tanto come un gioco ( anche se non era rivolto a lei) si e’ esaltata , e ha tentato di sottometterti/dominarti

                    #17102

                    angelica
                    Admin
                      • @angelica

                      Penso siamo tutti d’accordo sul fatto che il significato della monta, come di tutti gli altri comportamenti, non abbia un significato univoco e vada contestualizzato.
                      Detto questo, il resto sta tutto alla nostra interpretazione, che a sua volta dipende molto dal nostro tipo di esperienza ecc ecc.

                      quel che mi perplime riguardo alla spiegazione di dominanza, è che faccio fatica a vedere in questi atteggiamenti un comportamento consapevole: in tutte le scene che mi è capitato di vedere non mi sembrava che i cani scegliessero di montare nel tentativo di comunicare qualcosa.
                      Voglio dire: in una scena in cui un cucciolo tormenta Eddington invitandolo al gioco e Eddignotn si siede, il fatto di sedersi è una scelta consapevole per comunicare al cucciolo di lasciarlo in pace; nei casi di monta al contrario ho visto solo comportamenti istintivi.
                      Kilwinning capita spesso che monti un cane quando è frustrata perché questo non se la fila di striscio, capita che tenti di montare anche eddington, ma in situazioni assolutamente ridicole, generalmente dopo che Eddington ha compiuto un qualche sforzo, ha giocato, è saltato sulla macchina ecc mentre non mi è mai capitato di vederla montare a seguito di una lite per chi andasse per primo ad abbaiare al cancello (dove invece mi aspetterei un comportamento volto a ribadire la propria dominanza).
                      Ok, Kilwinning non è annoverabile tra i cani normali con esperienze corrette e complete, ma anche nella scena raccontata da Dogbite non vedo come necessaria l’invcocazione alla dominanza: io me la spiego come una semplice reazione all’eccitazione del cucciolo, del tutto istintiva.
                      Anche nel casodei “cuccioli” di Alek è plausibile (poi è una supposizione dal momento che non conosco minimamente i cani)che il più piccolo semplicemente tenda ad imitare il più grande (che non è che sia poi tanto cucciolo a 7 mesi e mezzo).

                      In generale penso che a volte si cerchino significati profondi in alcuni atteggiamenti forzando un po’ troppo le cose.. magari la realtà è più semplice di così!

                      .. proprio oggi mi capita di leggere sulla bacheca FB di uno dei miei contatti “il mio cane sta facendo decisamente sogni gerarchici!” :P

                      #17106

                      Anonimo

                        [color=#00bb00]
                        [color=#00bb00]quel che mi perplime riguardo alla spiegazione di dominanza, è che faccio fatica a vedere in questi atteggiamenti un comportamento consapevole: in tutte le scene che mi è capitato di vedere non mi sembrava che i cani scegliessero di montare nel tentativo di comunicare qualcosa
                        [/color]

                        [color=#000000]che sia verammente dominanza o gioco o noia o comunque quello che sia
                        e’ comunque una forma di comunicazione
                        questa puo’ piacere o no , ma comunque e’ esprimere uno stato d’animo come reazione della situazione che s’era creata[/color]

                        #17124

                        dogbite
                        Utente
                          • @dogbite

                          Io la vedo cosi:
                          La femmina vive con me da più di 5 anni, abbiamo un rapporto molto stretto ed empatico , il piccolo ha sei mesi ed è molto forte di carattere .
                          Lei osserva lo svolgersi del gioco tra me ed il piccolo , quando percepisce che concedo troppo al cucciolo e che è lui a comandare il gioco , i ruoli ben chiari che lei ha in testa vengono per un attimo messi a rischio e cioè Io>lei>cucciolo. A quel punto viene a montarmi , primo per far vedere al piccolo che lei comunque è sopra di lui , secondo per dire a me che se sto sotto al piccolo sono per forza di cose anche sotto a lei.
                          I cani non danno nulla per scontato , lei non può comprendere che il mio atteggiamento è per salvaguardare la sicurezza psicologica del piccolo , e in quel preciso momento lei ha bisogno di comunicare all’interno del branco la sua “opinione”.
                          Da una parte è istintivo ma dall’altra la volontà di comunicare è voluta e consapevole.
                          D’altro canto se ogni volta che un bambino dice acqua io do pane da grande per avere il pane dirà acqua , se un cane ha avuto una certa risposta al gesto di monta in futuro applicherà quel gesto per ottenere la stessa risposta ma come l’acqua ed il pane nell’esempio potrebbe non essere facile capire cosa voglia in realtà ottenere il cane.

                          #17131

                          Anonimo

                            Io la vedo cosi:
                            La femmina vive con me da più di 5 anni, abbiamo un rapporto molto stretto ed empatico , il piccolo ha sei mesi ed è molto forte di carattere .
                            Lei osserva lo svolgersi del gioco tra me ed il piccolo , quando percepisce che concedo troppo al cucciolo e che è lui a comandare il gioco , i ruoli ben chiari che lei ha in testa vengono per un attimo messi a rischio e cioè Io>lei>cucciolo. A quel punto viene a montarmi , primo per far vedere al piccolo che lei comunque è sopra di lui , secondo per dire a me che se sto sotto al piccolo sono per forza di cose anche sotto a lei.
                            I cani non danno nulla per scontato , lei non può comprendere che il mio atteggiamento è per salvaguardare la sicurezza psicologica del piccolo , e in quel preciso momento lei ha bisogno di comunicare all’interno del branco la sua “opinione”.
                            Da una parte è istintivo ma dall’altra la volontà di comunicare è voluta e consapevole.
                            D’altro canto se ogni volta che un bambino dice acqua io do pane da grande per avere il pane dirà acqua , se un cane ha avuto una certa risposta al gesto di monta in futuro applicherà quel gesto per ottenere la stessa risposta ma come l’acqua ed il pane nell’esempio potrebbe non essere facile capire cosa voglia in realtà ottenere il cane.

                            [color=#00bb00]che il mio atteggiamento è per salvaguardare la sicurezza psicologica del piccolo[/color]
                            scusa ma non ho ben capito :intendi che stai usando questo metodo di gioco con lui al fine di rafforzagli la sua autostima?
                            [color=#00bb00] potrebbe non essere facile capire cosa voglia in realtà ottenere il cane.[/quote]

                            [/color]
                            verissimo ,ma al di la’ di quello che vuole comunicarti ( per che latto in se’ puo’ ad un proprietario di cane puo’ anche non piacere, anche se il fine del cane piuo’ ssere pacifico)
                            tu come hai reagito ha questo comportamento?
                            cosa hai cercato di comunicargli a tua volta?

                            #17133

                            dogbite
                            Utente
                              • @dogbite

                              Ciao Bold,
                              Penso tu abbia invece capito bene….
                              Un machietto di jrt a 4 mesi che deve lavorare deve avere il carattere integro , sopratutto all’inizio tendo a non chiuderlo ma a farlo uscire completamente , quindi non lo metto sotto , ovvio non facendolo esagerare….
                              Corro il rischio altrimenti di inibire alcuni suoi atteggiamenti che fanno poi parte delle sue abilità nell’entrare in tana per esempio, combattività coraggio tenacia…
                              Poi con il tempo lo correggo dove ritengo opportuno.
                              Sulla femmina l’ho fatta iniziare ho aspettato due tre secondi quando ho visto che il piccolo osservava la cosa mi sono girato in modo aggressivo ( ringhiando) verso la femmina che ha immediatamente smesso , subito dopo l’ho invitata a giocare…

                              #17147

                              Anonimo

                                [color=#008800]mi sono girato in modo aggressivo ( ringhiando)[/color] :lol:

                                #17149

                                dogbite
                                Utente
                                  • @dogbite

                                  Capisco che a pensarci possa far ridere….
                                  Ma se abituati è un modo efficace di negare un comportamento indesiderato ,
                                  che si avvicina al loro linguaggio e accompagnato dalle giuste posture è chiaro e coerente…

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 164 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni