Assicurazione Responsabilità Civile / Capofamiglia e infortuni / malattie del cane

Forum Gestione del cane Quotidianità Assicurazione Responsabilità Civile / Capofamiglia e infortuni / malattie del cane

Questo argomento contiene 221 risposte, ha 58 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sio 1 settimana, 4 giorni fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 222 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #13124

    Anonimo

      Mi permetto di segnalare anche questa :
      http://www.animalsecurity.com/3.asp
      Oltre alla responsabilità civile (danni a terzi) copre anche le spese veterinarie per eventuali infortuni ed ha un servizio di ritrovamento/riconsegna in caso di smarrimento del cane.
      Sono persone competenti e disponibili e l’assicurazione ha un costo (dipendente dal numero dei cani di proprietà) annuo assolutamente abbordabile.
      Nell’eventualità noi in negozio facciamo Security Point e possiamo fornire coupon per tre mesi gratuiti di prova.
      Ciao
      Mauro

      #13125

      Admin
      Admin
      • Genere: Maschio
        • @admin

        anche questa è prestata da Filodiretto ma dal punto di vista sanitario fa riferimento SOLO agli infortuni:

        Infortunio:
        ogni evento dovuto a causa violenta ed esterna che produca lesioni corporali obiettivamente constatabili

        i Security Point fanno capo al broker S. A. CEBI indicato?

        #15459

        dino0977
        Utente
        • Località: Cosenza
        • Genere: Maschio
          • @dino0977

          Da poco ho scoperto questa polizza assicurativa, per la responsabiltà civile del capofamiglia e degli animali di casa. A 59€ all’anno si può proteggere il patrimonio personale da danni accidentali che gli animali domestici di proprietà (fino a 3) o nucleo familiare può provocare a terzi fino a 250.000,00€ (c’è una franchigia di 100€).
          In allegato le specifiche, il foglio informativo. Io ho aderito alla proposta, a mio parere abbastanza conveniente, perlomeno per le mie esigenze.
          questo è il sito dove ho preso informazioni: http://www.assicurazionecanegatto.it/

          Attachments:
          #15461

          dino0977
          Utente
          • Località: Cosenza
          • Genere: Maschio
            • @dino0977

            Da poco ho scoperto questa polizza assicurativa, per la responsabiltà civile del capofamiglia e degli animali di casa. A 59€ all’anno si può proteggere il patrimonio personale da danni accidentali che gli animali domestici di proprietà (fino a 3) o nucleo familiare può provocare a terzi fino a 250.000,00€ (c’è una franchigia di 100€).
            In allegato le specifiche, il foglio informativo. Io ho aderito alla proposta, a mio parere abbastanza conveniente, perlomeno per le mie esigenze.
            questo è il sito dove ho preso informazioni: http://www.assicurazionecanegatto.it/

            #17400

            jokervsmichel
            Utente
              • @jokervsmichel

              Da poco ho scoperto questa polizza assicurativa, per la responsabiltà civile del capofamiglia e degli animali di casa. A 59€ all’anno si può proteggere il patrimonio personale da danni accidentali che gli animali domestici di proprietà (fino a 3) o nucleo familiare può provocare a terzi fino a 250.000,00€ (c’è una franchigia di 100€).
              In allegato le specifiche, il foglio informativo. Io ho aderito alla proposta, a mio parere abbastanza conveniente, perlomeno per le mie esigenze.
              questo è il sito dove ho preso informazioni: http://www.assicurazionecanegatto.it/%5B/quote%5D

              quale compagnia è? abbiamo dati sull’affidabilità?

              io ho fatto preventivo con allianz, polizza del tipo “capo famiglia” e fino a tre cani era circa 250€ anno. Ma non l’ho sottoscritta perchè ho scoperto che tra le condizioni metteva una lista di razze escluse dalla copertura,tra cui bullmastiff. Allianz non assicur propio quel tipo di razze, nenache con maggiorazione

              #17403

              espada
              Utente
                • @espada

                sicuro fosse Bullmastiff e non “pitbull mastiff”?
                alcune compagnie seguono la ridicola lista della ridicola (e fortunatamente abrogata) ordinanza-Sirchia!
                comunque 250€ sono troppi pure se tieni in casa un orso, prova a sentire Bancoposta!
                ;-)

                #17419

                dino0977
                Utente
                • Località: Cosenza
                • Genere: Maschio
                  • @dino0977

                  io ho fatto preventivo con allianz, polizza del tipo “capo famiglia” e fino a tre cani era circa 250€ anno. Ma non l’ho sottoscritta perchè ho scoperto che tra le condizioni metteva una lista di razze escluse dalla copertura,tra cui bullmastiff. Allianz non assicur propio quel tipo di razze, nenache con maggiorazione

                  E’ la Tua Assicurazioni.
                  Allego il documento informativo.

                  Attachments:
                  #17546

                  espada
                  Utente
                    • @espada

                    quale compagnia è? abbiamo dati sull’affidabilità?

                    E’ la Tua Assicurazioni.
                    Allego il documento informativo.

                    in realtà è la Cattolica Assicurazioni (Tua è un marchio che usano per alcuni loro concessionari – ad es. facile.it – per aggredire il mercato low-cost)

                    direi proprio di sì, comunque, che è affidabile!
                    ;-)

                    #21473

                    espada
                    Utente
                      • @espada

                      alcune compagnie seguono la ridicola lista della ridicola (e fortunatamente abrogata) ordinanza-Sirchia!

                      quest’anno avevo deciso di non acquistare alcuna polizza, perchè il sindacato a cui sono iscritto ci da in omaggio la copertura capofamiglia + spese legali.

                      a proposito dei cani, c’è scritta una cosa ridicola:
                      “Relativamente alla proprietà ed uso di cani la stessa ha efficacia se l’Assicurato è in regola con il disposto dell’Ordinanza Ministeriale del 9/9/2003 e successive integrazioni”

                      ora, sappiamo benissimo che:
                      – l’Ordinanza Sirchia ha perso efficacia da molti anni
                      – non ci sono state successive integrazioni, ANZI c’è stata l’Ordinanza Martini che l’ha SOVVERTITA

                      il risultato è che se il mio cane appartenesse alla ridicola “Lista delle razze pericolose” il sinistro sarebbe coperto solo se il cane indossa la museruola?

                      :-?

                      ho sottoposto il quesito al sindacato, che però non ha ottenuto chiarimenti dalla compagnia assicuratrice!

                      secondo voi devo provvedere a sottoscriverne anche un’altra (es. questa della TUA ASSICURAZIONI)
                      :?:

                      #21474

                      giuliaconpedro
                      Utente
                        • @giuliaconpedro

                        Beh, teoricamente la cosa non ti tange perché , anche se esistesse, i tuoi cani non rientrerebbero nella lista…
                        Certo è che, almeno questa parte, è fatta da cani, quindi la esaminerei bene in tutte le sue parti per assicurarsi che non ce ne siano altre così ..

                        Di certo non la consiglierei Ad un possessore di pitbull Mastiff, per esempio…:)

                        #21475

                        saphira
                        Utente
                          • @saphira

                          alcune compagnie seguono la ridicola lista della ridicola (e fortunatamente abrogata) ordinanza-Sirchia!

                          quest’anno avevo deciso di non acquistare alcuna polizza, perchè il sindacato a cui sono iscritto ci da in omaggio la copertura capofamiglia + spese legali.

                          a proposito dei cani, c’è scritta una cosa ridicola:
                          “Relativamente alla proprietà ed uso di cani la stessa ha efficacia se l’Assicurato è in regola con il disposto dell’Ordinanza Ministeriale del 9/9/2003 e successive integrazioni”

                          ora, sappiamo benissimo che:
                          – l’Ordinanza Sirchia ha perso efficacia da molti anni
                          – non ci sono state successive integrazioni, ANZI c’è stata l’Ordinanza Martini che l’ha SOVVERTITA

                          il risultato è che se il mio cane appartenesse alla ridicola “Lista delle razze pericolose” il sinistro sarebbe coperto solo se il cane indossa la museruola?

                          :-?

                          ho sottoposto il quesito al sindacato, che però non ha ottenuto chiarimenti dalla compagnia assicuratrice!

                          secondo voi devo provvedere a sottoscriverne anche un’altra (es. questa della TUA ASSICURAZIONI)
                          :?:[/quote]

                          si tratta di un rinvio per relationem ad una fonte abrogata da una successiva ordinanza.
                          sicuramente la clausola potrebbe causare dei problemi in caso di sinistro, perchè l’assicurazione potrebbe sostenere che, nonostante l’abrogazione, la clausola varrebbe comunque a rinviare ad un elenco di razze contenuto nel testo.
                          quindi direi che o la compagnia assicuratrice è d’accordo a modificare o cancellare la clausola dal regolamento contrattuale con TE stipulato (nel caso non intenda modificare i suoi formulari), o ti consiglio di stipularne un’altra.
                          La regola aurea delle assicurazioni, soprattutto per grandi importi, è trovare il modo di tirarsi fuori.. il che crea pochi problemi se il cane rompe un oggetto da poche centinaia di euro, taaanti problemi se il cane cagiona un incidente automobilistico…

                          anche io sto cercando una polizza da stipulare e sarei orientata verso la Genialloyd che con la tutela della famiglia include il cane e costerebbe sulle 80 euro/ anno circa con massimale 1 mln di euro…

                          #21476

                          Admin
                          Admin
                          • Genere: Maschio
                            • @admin

                            Beh, teoricamente la cosa non ti tange perché , anche se esistesse, i tuoi cani non rientrerebbero nella lista…

                            a giudicare dal sito del Ministero della Salute, non ne sarei così convinto:

                            http://www.salute.gov.it/dettaglio/pdPrimoPiano.jsp?sub=1&id=187&area=ministero&colore=2&lang=it

                            :-?

                            #21477

                            vin
                            Utente
                              • @vin

                              E’ una clausola a limite: come dice saphira è un classico caso di rinvio, però non è possibile incorporare in un negozio un’altra fonte e poi fare riferimento “alle successive integrazioni”, o ci vincola ad una fonte normativa a prescindere dalla sua evoluzione, o si segue la stessa.

                              #21478

                              Admin
                              Admin
                              • Genere: Maschio
                                • @admin

                                o ci vincola ad una fonte normativa a prescindere dalla sua evoluzione, o si segue la stessa.

                                ecco, allora supponiamo che ci si vincoli a una fonte normativa che poi decade o viene abrogata…
                                la volontà delle parti che hanno contratto l’assicurazione, però, potrebbe essere sempre quella di mantenere tale vincolo.
                                ciò è possibile?

                                se sì, quanto meno credo che si dovrebbe esplicitare, nel contratto stesso (allora sarebbe meglio ricopiare il disposto normativo anzichè rimandare ad esso) o no?

                                #21480

                                vin
                                Utente
                                  • @vin

                                  Si è possibile. In sostanza l’ordinanza diventa parte del regolamento contrattuale, però viene cristallizzata così com’è in quel momento senza modifiche aggiunte e quant’altro.

                                  No, non è necessario ricopiare il disposto normativo.

                                  Poi c’è sempre da interpretare…. solitamente qualora per ottenere tutela fosse già di per se necessario conformarsi ad una fonte, allora la clausola che richiama la stessa non potrebbe che valere come rinvio per relationem

                                Stai vedendo 15 articoli - dal 16 a 30 (di 222 totali)

                                Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

                                  Ultime Discussioni